Le tue probabilità di soffrire un ictus...
Salute

Le tue probabilità di soffrire un ictus...

Le probabilità sono, conosci qualcuno che ha subito un ictus. È così comune. Ma perché? E non c'è qualcosa che possiamo fare per evitare che ciò accada?

C'è

Ogni anno negli Stati Uniti, quasi 800.000 persone hanno un ictus e 600.000 di loro le provano per la prima volta. Tuttavia, una nuova ricerca rivela che negli ultimi due decenni si è assistito a un calo del numero di americani che hanno subito un ictus, per non parlare di un notevole declino nel numero di coloro che hanno minori possibilità di morire. Buone notizie, sì!

calo del 24% dei colpi per la prima volta

Lo studio, condotto dalla Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health di Baltimora e pubblicato nel Journal of American Medical Association a luglio, ha mostrato un calo del 24% negli ictus per la prima volta e una diminuzione del 20% dei decessi dopo un ictus. Questo è in ciascuno degli ultimi due decenni.

LETTURA CORRELATA: Cosa hai bisogno di mangiare per ridurre il rischio di infarto

I ricercatori hanno compilato i dati dello studio Aterosclerosi a rischio nelle comunità (ARIC), che ha coinvolto 15.792 partecipanti, di 45 anni. a 64, durante gli anni '80. In totale sono state seguite 14.357 persone senza ictus. I loro ricoveri per ictus e decessi sono stati valutati tra il 1987 e il 2011. I ricercatori hanno appreso che la riduzione dell'incidenza di ictus e mortalità è correlata a un migliore controllo dei fattori di rischio. Prendi nota: questi fattori di rischio includono la pressione sanguigna, la cessazione del fumo e l'uso di statine per il controllo del colesterolo.

È vero che i dati nazionali mostrano che i certificati di morte citano l'ictus poiché la causa della morte è diminuita. La maggior parte di questo declino è stata osservata in quei 65 anni e oltre. In questo gruppo, il numero di ictus è diminuito di oltre il 30% ogni decade.

Nel frattempo, in altri gruppi di età, il numero totale di ictus è diminuito del 3% ogni decade. I ricercatori dicono che solo gli studi come i loro possono determinare se questa diminuzione è dovuta al calo del numero di ictus o se le persone vivono semplicemente più a lungo dopo averle sperimentate.

"Possiamo congratularci con noi stessi per il fatto che stiamo facendo bene", Dr. Josef Coresh, professore di epidemiologia presso Johns Hopkins, ha dichiarato Notizie mediche oggi . "Ma l'ictus è ancora la [quarta] causa di morte negli Stati Uniti"

Quando lo stress e le cattive abitudini portano a ictus

Come spiega l'American Stroke Association, gli ictus si verificano ogni volta che un vaso sanguigno porta ossigeno e sostanze nutritive al cervello - o è bloccato da un grumo o semplicemente rompe, uccidendo del tutto le cellule cerebrali. È la quarta principale causa di morte e una delle principali cause di disabilità negli Stati Uniti, che costa circa 73,7 miliardi di dollari in spese mediche e di invalidità, riporta l'Associazione.

In generale, i fattori fortemente associati ai rischi di ictus includono stress, mancanza di esercizio fisico, alcol e sigarette, oltre alla dieta generale. Questo perché gli alimenti ad alto contenuto di grassi possono portare a un accumulo di placche di grasso nelle arterie. Ciò porta all'indurimento o al restringimento delle arterie, che a loro volta porta ad alta pressione sanguigna e diabete oltre a ictus.

Depressione ridotta alla lista di controllo dei sintomi troppo spesso
I chiropratici potrebbero non essere l'opzione migliore per il trattamento del dolore lombare: Studio

Lascia Il Tuo Commento