Giornata mondiale dello Sjogren: artrite reumatoide, fibromialgia, depressione, fuoco di Sant'Antonio e arteriosclerosi
Salute

Giornata mondiale dello Sjogren: artrite reumatoide, fibromialgia, depressione, fuoco di Sant'Antonio e arteriosclerosi

Giornata mondiale di Sjögren è luglio 23, e per prepararti, mettiamo insieme un elenco dei nostri articoli più importanti che trattano la sindrome di Sjögren e i relativi fattori e problemi, tra cui l'artrite reumatoide, la fibromialgia, la depressione, l'herpes zoster e l'aterosclerosi.

Dr. Henrik Sjögren ha pubblicato la sua tesi di dottorato sulla condizione nel 1933 e da allora migliaia di pazienti hanno una diagnosi corretta per i loro problemi di salute. Questo 23 luglio, la Fondazione della Sindrome di Sjögren degli Stati Uniti si unirà alle altre organizzazioni di Sjögren in tutto il mondo per celebrare il sesto World Sjögren's Day annuale, che sarebbe stato il 117 ° compleanno del Dr. Sjögren.

Speriamo che i seguenti argomenti siano informativi e

L'artrite reumatoide ei sintomi della sindrome di Sjögren legati

L'artrite reumatoide e i sintomi della sindrome di Sjögren, come la secchezza, sembrano essere collegati. Sia l'artrite reumatoide che la sindrome di Sjögren sono malattie autoimmuni, che spesso si verificano insieme.

L'artrite reumatoide è una malattia infiammatoria, che può causare danni alle articolazioni nel tempo, se non trattata. La sindrome di Sjögren è anche una malattia infiammatoria, caratterizzata da secchezza delle fauci e secchezza oculare e infiammazione delle ghiandole esocrine, responsabili dell'umidità e della lubrificazione.

Sia l'artrite reumatoide che la sindrome di Sjögren possono colpire altri organi come bene, compresa l'infiammazione dei nervi e il rivestimento del cuore, così come l'infiammazione del sistema nervoso centrale e periferico.

Come per molte malattie autoimmuni, c'è ancora molto sconosciuto sull'artrite reumatoide e sulla sindrome di Sjögren. Si crede che una delle due condizioni possa insorgere quando qualcosa nell'ambiente fa andare il sistema immunitario in modo errato, quindi inizia ad attaccarsi ingiustamente.

Generalmente, diagnosticare l'artrite reumatoide e la sindrome di Sjögren è abbastanza facile, poiché l'artrite reumatoide inizia con articolazioni gonfie e la sindrome di Sjögren inizia con la bocca secca e gli occhi asciutti. Ma, a volte, la diagnosi può essere difficile, in quanto la sindrome di Sjögren può accusare dolori articolari e la condizione può anche presentarsi come lupus.

I sintomi della fibromialgia si sovrappongono alla sindrome di Sjögren primaria, associata a grave depressione

Sintomi di fibromialgia che si sovrappongono a la sindrome di Sjögren primaria è legata alla depressione grave. La sindrome di Sjögren inizia con sintomi come secchezza degli occhi e secchezza delle fauci, poiché colpisce le ghiandole salivari. La sindrome di Sjögren è una malattia autoimmune, mentre la causa esatta della fibromialgia è sconosciuta. Le analisi condotte sui pazienti con sindrome di Sjögren hanno evidenziato un'alta prevalenza di fibromialgia - almeno nel 30% dei pazienti - e hanno trovato molta sovrapposizione tra le due condizioni.

I ricercatori hanno esaminato 100 pazienti con sindrome di Sjögren primaria per identificare la comorbidità fibromialgia.

I pazienti con sindrome di Sjögren possono non solo sperimentare secchezza oculare e orale, ma anche infiammazione delle articolazioni, infiammazione muscolare, infiammazione dei nervi, problemi alla tiroide, infiammazione renale e infiammazione in altre parti del corpo. La fibromialgia contribuisce al dolore cronico, che può avere un impatto su una persona mentalmente, fisicamente e socialmente.

Sintomaticamente, la fibromialgia può imitare molte altre condizioni artritiche ed è anche conosciuta come una condizione reumatica, che colpisce le articolazioni e i tessuti molli. I pazienti che vivono con fibromialgia possono sperimentare mal di testa, affaticamento, disturbi del sonno, punti dolenti, rigidità mattutina, sindrome dell'intestino irritabile, periodi mestruali dolorosi, intorpidimento o formicolio alle estremità, sindrome delle gambe senza riposo e sensibilità ai cambiamenti di temperatura, rumori e luce intensa.

L'aumento del rischio di herpes zoster negli adulti colpiti dalla sindrome di Sjögren primaria

Il rischio di herpes zoster aumenta nei pazienti con sindrome di Sjögren primaria. La sindrome di Sjögren primaria è una condizione autoimmune che altera molte funzioni corporee ed è stata trovata per aumentare il rischio di fuoco di Sant'Antonio.

Per condurre il loro studio, i ricercatori hanno esaminato i dati dell'assicurazione sanitaria nazionale che coinvolgono 4.287 pazienti con sindrome di Sjögren primaria e 25.722 pazienti sani controlli

Per la sindrome di Sjögren primaria, la bocca e gli occhi asciutti dei pazienti sono stati trattati con immunosoppressori e farmaci farmacologici come gli steroidi. I pazienti sono stati divisi nei seguenti gruppi: nessun farmaco farmacologico, solo steroidi, solo immunosoppressori e terapie combinate.

Durante il follow-up, 463 pazienti hanno sviluppato l'herpes zoster con 1,345 individui dalla coorte di controllo. Casi di herpes zoster nei pazienti con sindrome di Sjögren erano più alti rispetto alla coorte abbinata

Anche l'incidenza del fuoco di Sant'Antonio aumentava con l'età, il che significa che più un paziente con la sindrome di Sjögren era, più alta era la probabilità che avrebbero sviluppato l'herpes zoster rispetto ai più giovani pazienti.

Inoltre, la presenza di farmaci e farmaci farmacologici ha anche aumentato il rischio di fuoco di Sant'Antonio
I ricercatori hanno concluso che i pazienti con sindrome di Sjögren sono a un rischio più elevato di herpes zoster rispetto a quelli senza la sindrome.

Malattie cardiovascolari, l'aterosclerosi prevalente nei pazienti con sindrome di Sjögren primaria

Malattie cardiovascolari e aterosclerosi - indurimento delle arterie - sono prevalenti nei pazienti con sindrome di Sjögren primaria (pSS). I pazienti con sindrome di Sjögren primitiva hanno più probabilità di essere diagnosticati con ipertensione e colesterolo alto e tuttavia, anche se i pazienti presentano fattori di rischio per le malattie cardiovascolari, la prevalenza delle malattie cardiovascolari (CV) nella sindrome di Sjögren primaria è sottostimata.

Ricercatori dell'Università di Perugia, Italia, ha condotto un ampio studio trasversale per scoprire la prevalenza dei fattori di rischio di malattia cardiovascolare nella sindrome di Sjögren primaria confrontando i pazienti con la sindrome di Sjögren primaria e controlli sani abbinati.

I ricercatori hanno scoperto che più i pazienti erano anziani e più a lungo avevano la malattia, più era probabile che avessero una sorta di evento cardiovascolare.

I pazienti con malattia di Sjögren primaria generalmente fumavano meno dei controlli e avevano una minore prevalenza di obesità e diabete, rispetto al gruppo di controllo e tuttavia avevano livelli più elevati di ipertensione e colesterolo alto.

Rispetto alla popolazione generale, I pazienti avevano tassi più alti di eventi cardiovascolari che coinvolgono i polmoni e il sistema nervoso centrale.

Gli autori hanno scritto: "Sebbene questi risultati sembrano supportare una stretta interazione tra alcuni fattori di rischio di malattia CV tradizionale e caratteristiche specifiche della malattia di pSS, abbiamo scoperto che i pazienti senza evidenza evidente di fattori di rischio tradizionali presentavano infatti anticorpi circolanti anti-SSA / SSB, leucopenia, ipergammaglobulinemia e ipocomplementemia più frequentemente rispetto ai soggetti con uno o più fattori di rischio di malattia cardiovascolare. Questi risultati, in linea con i risultati di studi precedenti, sembrano supportare ulteriormente il ruolo indipendente delle caratteristiche correlate alla malattia nel favorire l'ATS [aterosclerosi] nel pSS. Ciò è coerente con l'evidenza che la compromissione macrovascolare della funzione indipendente dall'endotelio e l'ispessimento dello strato intima-media nel pSS sono associati a leucopenia e anticorpi circolanti anti-SSA / SSB. "

Sindrome di Sjögren primitiva legata alla disfunzione sessuale nelle donne

La sindrome di Sjögren primaria è legata alla disfunzione sessuale nelle donne. I ricercatori dello studio avvertono fortemente che la disfunzione sessuale non deve essere ignorata nei pazienti con sindrome di Sjögren, poiché è stato scoperto che le donne che convivono con questa condizione hanno un aumento della disfunzione sessuale rispetto ai controlli.

La sindrome di Sjögren primaria (pSS) è una malattia autoimmune che provoca secchezza delle fauci e secchezza degli occhi, insieme ad altri sintomi. La secchezza vaginale è un altro problema comune nella sindrome di Sjögren primaria che può contribuire alla disfunzione sessuale.

Jolien F. van Nimwegen e colleghi del Medical Center dell'Università di Groningen hanno confrontato la funzione sessuale e il disagio sessuale nelle donne con la sindrome di Sjögren primaria e nei controlli sani. Le donne dovevano compilare questionari, rispondere a domande sulla loro funzione sessuale, disagio sessuale, livelli di affaticamento, ansia e depressione.

Le donne con sindrome di Sjögren avevano punteggi peggiori per i livelli di desiderio, eccitazione, orgasmo, lubrificazione e dolore durante il rapporto sessuale, rispetto ai controlli sani, rivelando un più alto livello di disfunzione sessuale. I pazienti con sindrome di Sjögren primaria avevano una maggiore compromissione sessuale, una ridotta funzione sessuale e un maggiore disagio nei confronti della funzione sessuale. La ridotta funzione sessuale è stata anche associata a maggiori sintomi riferiti dal paziente, motivazione ridotta e livelli più elevati di affaticamento mentale, sintomi depressivi e insoddisfazione nei rapporti.

Inoltre, lo studio ha rilevato che il 67% delle donne con sindrome di Sjögren primaria non ne ha mai discusso disfunzione sessuale con i loro medici, il motivo più comune è che il medico non lo ha mai portato.

Jolien van Nimwegen ha detto: "La salute sessuale dei pazienti con malattie reumatiche è spesso trascurata, poiché sia ​​i pazienti che i medici potrebbero trovare difficoltà a risolvere disturbi sessuali, in parte perché non sono ancora disponibili opzioni terapeutiche efficaci. Tuttavia, semplicemente riconoscendo e discutendo queste lamentele, i reumatologi possono aiutare i pazienti a far fronte ai loro problemi sessuali. Se necessario, i pazienti possono essere indirizzati a un ginecologo o un sessuologo. "
" La disfunzione sessuale non deve essere ignorata nei pazienti con pSS. Chiedere informazioni sui reclami sessuali è importante, soprattutto perché molti pazienti non porteranno l'argomento da soli ", ha concluso Jolien van Nimwegen.

Notizie settimanali sulla salute: timpano rotto, stomaco gonfio, feci color argilla, artrosi
Consigli per stare al sicuro durante le temperature più calde

Lascia Il Tuo Commento