Le donne sono più capaci di leggere pensieri ed emozioni attraverso gli occhi
Salute

Le donne sono più capaci di leggere pensieri ed emozioni attraverso gli occhi

Si dice spesso che gli occhi sono la finestra per il tuo anima. Guardando negli occhi di qualcuno, puoi avere un'idea del loro stato emotivo. Gli occhi possono anche dare via ciò che una persona sta pensando.

Una nuova ricerca suggerisce che il nostro DNA è ciò che ci permette di leggere i pensieri e le emozioni di una persona attraverso i loro occhi, un concetto che il gruppo di ricerca definisce empatia cognitiva.

Leggere gli occhi

Lo stesso team ha effettuato uno studio per testare l'empatia cognitiva 20 anni fa. Hanno scoperto che le persone erano in grado di interpretare rapidamente ciò che un altro sentiva o pensava solo guardando i loro occhi. Si scoprì che alcune persone erano più brave degli altri e che le donne erano più brave degli uomini.

Per ampliare questo studio precedente, il team si arruolò nell'aiuto di una società di genetica insieme ad altri scienziati provenienti dalla Francia, dall'Australia, e nei Paesi Bassi.

Questo nuovo studio ha cercato di indagare se i nostri geni hanno avuto un ruolo nell'empatia cognitiva. Forse il più grande studio del suo tipo, il numero totale di partecipanti comprendeva 89.000 uomini e donne in tutto il mondo.

Ancora una volta, le donne hanno fatto meglio degli uomini.

Trovato nella genetica delle femmine

Ma, ulteriori dati è stato raccolto su quali geni specifici hanno influenzato questo risultato, essendo identificato il cromosoma 3 con varianti genetiche associate alla capacità di "leggere la mente negli occhi". Questo era prevalente solo nelle donne.

Il cromosoma 3 è noto per avere geni che sono molto attivi in ​​una parte del cervello chiamata striato. Si ritiene che questa regione abbia un ruolo nell'empatia cognitiva.

"Questo nuovo studio dimostra che l'empatia è in parte genetica, ma non dovremmo perdere di vista altri importanti fattori sociali come l'educazione e l'esperienza postnatale", ha detto Thomas Bourgeron dell'Università di Parigi Diderot e dell'Institut Pasteur.
Questa scoperta è stata coerente in uno studio indipendente separato di quasi 1.500 soggetti.

Un tratto sociale

L'empatia cognitiva può essere vista come un tratto sociale, e le donne sono generalmente più sociale degli uomini, dando qualche spiegazione per questi risultati. Analoghi studi sull'empatia cognitiva nei soggetti autistici hanno prodotto punteggi bassi, poiché la condizione è nota per influenzare l'abilità sociale.

È interessante notare che le varianti genetiche che contribuiscono a punteggi più alti sono anche associate a una maggiore incidenza di anoressia, hanno aggiunto i ricercatori.

"Siamo entusiasti di questa nuova scoperta e stiamo ora testando se i risultati si replicano ed esplorando con precisione cosa fanno queste varianti genetiche nel cervello, per dare origine a differenze individuali di empatia cognitiva.Questo nuovo studio ci porta un passo avanti nella comprensione di tali variazione della popolazione, " ha dichiarato Simon Baron-Cohen, direttore del Centro di ricerca sull'autismo dell'Università di Cambridge.

La costruzione di muscoli riduce la mortalità per malattie cardiache
Arterite a cellule giganti: cause, sintomi e trattamento

Lascia Il Tuo Commento