Perché sbadigliare è più importante di quanto pensi
Organi

Perché sbadigliare è più importante di quanto pensi

Sbadigli quando sei stanco. A volte uno sbadiglio potrebbe entrare di nascosto quando sei annoiato o perché hai appena visto qualcun altro farlo.

Ma forse la domanda di "perché" non ti è mai venuta in mente.

Tuttavia, se la tua mente indagatrice avesse mai voluto per sapere perché questo riflesso involontario sembra accadere nei momenti più difficili, o perché avvenga, una nuova ricerca ha contribuito a decifrare il mistero dandoci nuove informazioni sul cervello.

Lo sbadiglio ha uno scopo per la funzione cerebrale

I ricercatori dell'Università statale di New York (SUNY) e dell'Università di Vienna hanno messo alla prova la teoria secondo cui lo sbadiglio aumenta l'afflusso di sangue al cervello. È stato comunemente pensato che questo aumento di ossigeno è il motivo per cui sbadigliamo in primo luogo, ma la ricerca passata non è stata in grado di sostenere con successo questa idea. Questa nuova ricerca ha dimostrato che lo sbadiglio è un meccanismo destinato a raffreddare il cervello, il che significa che lo sbadiglio potrebbe essere legato al ciclo del sonno e al controllo dello stress.

Le fluttuazioni della temperatura del cervello sono associate a stress, cicli del sonno e eccitazione corticale livelli di attivazione presenti nel cervello. I ricercatori volevano vedere se potevano dimostrare che lo sbadiglio aiuta a mantenere il cervello in grado di funzionare in modo ottimale regolandone la temperatura. Se ciò accadesse, allora dovrebbe anche sostenere che cambiare la temperatura ambiente sarebbe un modo per controllare efficacemente la temperatura del cervello controllando se sbadiggiamo o meno.

LETTURA CORRELATA: Se soffri di mal di testa, stress da incolpare

Se sbadigliamo solo in un particolare intervallo di temperature, allora il controllo di quelle temperature dovrebbe o farci sbadigliare o prevenirlo, il che significherebbe che la temperatura del cervello potrebbe essere controllata da noi. Se non sbadigliamo o sbadigliando meno spesso, dovremmo considerare che sbadigliando sarebbe inefficace nel controllare la temperatura del nostro cervello, che diventa potenzialmente dannoso.

Sbadigliare: una reazione a catena

Si dice uno sbadiglio contagioso accadere come un trigger per qualcun altro che ha la stessa reazione. I ricercatori hanno misurato le frequenze di sbadiglio contagiose osservando i pedoni a Vienna che erano fuori, in entrambi i mesi caldi e freddi. Ai soggetti è stato chiesto di guardare una foto di una persona che sbadigliava e poi riferire su come hanno reagito. I risultati sono stati poi confrontati con uno studio fatto allo stesso modo, ma in Arizona, che ha un clima molto caldo e arido.

Le persone a Vienna hanno sbadigliato più spesso in estate che in inverno, hanno scoperto i ricercatori. Ma in Arizona, i soggetti avevano più probabilità di sbadigliare nei mesi invernali. La differenza era correlata a un intervallo termico ottimale - circa 68 gradi Fahrenheit, che si verificava in diversi periodi dell'anno in diversi luoghi.

Lo sbadiglio contagioso era giù nella calda estate in Arizona, dove le temperature arrivavano fino a circa 98 gradi Fahrenheit e il freddo inverni a Vienna, dove le temperature erano intorno al punto di congelamento. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Fisiologia e comportamento .

Uomini, donne e problemi di sonno diversi
The Healthy Truth: L'impatto negativo dello stress

Lascia Il Tuo Commento