Perché stanchezza e debolezza non sono una parte normale dell'invecchiamento
Salute

Perché stanchezza e debolezza non sono una parte normale dell'invecchiamento

La falsa illusione è che mentre invecchiamo, dobbiamo sentirci stanco e indebolito, questo non è necessariamente vero. Certo, potremmo rallentare man mano che invecchiamo, ma sentirsi stanchi e deboli non deve far parte dell'invecchiamento. In realtà, questi sintomi possono in realtà significare qualcosa di più serio, soprattutto se vengono trascurati.
La dottoressa Jeanne Wei ha spiegato, "Le persone hanno una percezione, promulgata dalla nostra cultura, che l'invecchiamento equivale al declino. È sbagliato e siamo fortunati a vivere in un'epoca in cui sono disponibili molti rimedi. "

Invecchiando, rallentiamo, quella parte è inevitabile, ma se i sintomi come stanchezza, debolezza e persino depressione appaiono improvvisamente, allora questi sintomi sono precisi segnali di allarme per qualcos'altro.

Ecco quattro sintomi comuni che gli anziani lamentano che potrebbero indicare qualcosa di più serio:

Stanchezza: La stanchezza e la stanchezza che limitano l'indipendenza e la socievolezza di una persona sono problema serio: quasi un terzo degli adulti di età superiore ai 51 anni soffre di affaticamento, che può essere attribuito a farmaci, condizioni mediche, problemi di sonno, scarsa nutrizione e consumo di alcol. La buona notizia è che tutti questi problemi possono essere risolti se parli con il tuo medico per scoprire la causa della stanchezza e dell'affaticamento.

Un altro grande fattore sta vivendo una vita sedentaria, motivo per cui è così importante che gli anziani continuino a rimanere attivi per aumentare i livelli di energia.
Perdita di appetito: I Se hai perso peso e il tuo appetito è in declino, non puoi incolparlo per forza di età. Non mangiare abbastanza ti mette a rischio di carenze nutrizionali. I fattori che contribuiscono alla perdita di appetito sono la visione e il gusto in declino, che possono rendere il cibo meno attraente. Altri fattori includono la diminuzione della produzione di saliva, costipazione, depressione, isolamento sociale, problemi dentali, malattie e farmaci, che possono influire sui papille gustative.

Per migliorare questo problema, trattare i problemi dentali, rendere il cibo più saporito con spezie, cambiare farmaci e mangiare con altri è efficace.

Depressione: La depressione in età avanzata può derivare dal vivere molti anni con malattie croniche, disabilità o cambiamenti cognitivi. In precedenza si credeva che gli anziani si allontanassero naturalmente dal mondo, noto come la malinconia, come risultato del fatto che i loro giorni erano limitati. In realtà, gli ultimi risultati suggeriscono che queste persone sono in realtà molto più felici rispetto ad altri gruppi di età.

Pertanto, la depressione in tarda età è il risultato di qualcos'altro, solitamente correlato alla malattia. Ci sono trattamenti disponibili per gli anziani che soffrono di depressione, ma la sfida è che molti anziani si sentono stigmatizzati, quindi molti casi non vengono diagnosticati. Avere la depressione non curata può comportare molte più complicazioni sulla salute, quindi è importante parlare con qualcuno riguardo a improvvisi cambiamenti di umore.

Debolezza: La perdita muscolare, nota come sarcopenia, può ridurre la forza. Ci sono molte misure preventive che puoi prendere per mantenere i muscoli mentre invecchi. Questo include regolare esercizio fisico, mangiare pasti ricchi di proteine ​​e affrontare qualsiasi problema di salute che possa contribuire all'infiammazione. Anche se non recupererai la forza che avevi tra i 20 ei 30 anni, puoi comunque rimanere abbastanza forte da prevenire lesioni e vivere una vita indipendente.

Come puoi vedere, tutti questi sintomi possono essere attribuiti a una causa che può essere trattato È importante che comunichi al medico qualsiasi cambiamento improvviso della tua salute, in modo che sia possibile risolvere la causa esatta.

Condividi questa informazione

Epilessia legata a riduzione del volume e della depressione del cervello
L'ipoglicemia grave legato ad aritmia cardiaca, la mortalità nei pazienti con diabete di

Lascia Il Tuo Commento