Qual è l'aspettativa di vita di una persona con cardiomiopatia alcolica? Cause, sintomi, diagnosi e trattamento
Salute

Qual è l'aspettativa di vita di una persona con cardiomiopatia alcolica? Cause, sintomi, diagnosi e trattamento

La ricerca mostra che l'alcol è la sostanza tossica più frequentemente consumata, ma quando viene abusata può causare una serie di problemi di salute, compresa la cardiomiopatia alcolica.

Cos'è la cardiomiopatia alcolica? Bene, è una forma di malattia cardiaca che si verifica a causa di abuso di alcol a lungo termine. I medici sanno da tempo che abusare di alcol per un lungo periodo di tempo può indebolire e assottigliare i muscoli del cuore, il che può influire sulla capacità del cuore di pompare sangue. Questo inefficiente pompaggio di sangue può influire su tutte le funzioni vitali del corpo e portare a problemi cardiaci potenzialmente letali.

La cardiomiopatia alcolica è comune negli uomini di età compresa tra 35 e 50 anni; tuttavia, non fare errori, può interessare anche le donne. Le persone che soffrono di cardiomiopatia alcolica di solito hanno una storia a lungo termine di alcolismo. Quando si parla di consumo di alcol, a lungo termine è definito da cinque a 15 anni. Il consumo eccessivo di alcol è un consumo superiore ai limiti giornalieri raccomandati. Per gli uomini, questo significa più di quattro bicchieri al giorno o 14 bicchieri a settimana. Per le donne, significa più di tre bicchieri al giorno o più di sette bicchieri a settimana.

In che modo l'alcol influisce sui muscoli cardiaci?

Non sembrano esserci prove che suggeriscano che uno specifico tipo di alcol un altro può portare a sintomi di cardiomiopatia alcolica. Inoltre, non possiamo dire con certezza quale meccanismo causa danni cardiaci. Ci sono state molte teorie sviluppate. Molti anni fa, gli scienziati medici hanno esplorato l'idea che le carenze nutrizionali, le esposizioni secondarie come il tabacco e altri problemi di salute inclusa l'ipertensione fossero coinvolti, ma ora si pensa che questi fattori abbiano un ruolo solo in alcuni casi selezionati.

Oggi, le prove sembrano suggerire che l'effetto sia un risultato diretto dell'etanolo o dei suoi metaboliti, che si formano durante il metabolismo. Alcuni studi hanno anche indicato che alcune persone potrebbero essere geneticamente vulnerabili all'impatto miocardico del consumo di alcol. Alcuni individui con mutazioni del DNA o del gene possono essere più inclini agli effetti dannosi dell'alcol; tuttavia, non è noto esattamente come questi fattori genetici creano un rischio più elevato.

Leggi anche: Quanto dura l'alcol nel tuo sistema?

Quali sono le cause e i sintomi della cardiomiopatia alcolica?

Torniamo indietro alle basi di ciò che causa cardiomiopatia alcolica. L'alcol consumato una volta ogni tanto è in genere innocuo se si è in genere una persona sana. Tuttavia, la realtà è che è una tossina che può avere un impatto sugli organi, incluso il cuore. Quando l'alcol viene consumato in grandi quantità, col tempo, danneggia il muscolo cardiaco. Quando il cuore non riesce a pompare abbastanza sangue, inizia a espandersi per trattenere il sangue in eccesso. Il cuore diventa quindi magro e ingrandito. A un certo punto, il muscolo cardiaco ei vasi sanguigni potrebbero smettere di funzionare a causa di questo tipo di ceppo.

Mentre le cause di cardiomiopatia alcolica sono collegate all'abuso di alcol, la ricerca continua nel tentativo di determinare perché alcune persone sembrano essere più sensibili al Impatti negativi dell'abuso eccessivo.

Come diagnosticare la cardiomiopatia alcolica

La cardiomiopatia e il consumo di alcol non hanno nulla a che fare con il bere occasionale o moderato. Ci sono stati alcuni studi che indicano che l'alcol può essere buono per la nostra salute. Ancora una volta, è pesante o binge drinking associato alla cardiomiopatia alcolica.

Per determinare se una persona ha una cardiomiopatia alcolica, un medico normalmente inizierà un esame controllando il polso e la pressione sanguigna e discutendo la storia clinica del paziente. Un attento controllo visivo della pelle del paziente può essere importante. La telangiectasia è minuscola vasi sanguigni che assomigliano a linee filiformi sulla pelle che spesso si formano a grappoli. L'angioma ragno è macchie rosse che si irradiano verso l'esterno come un ragno. Si trovano spesso sulle guance o sotto gli occhi.

Il medico ascolterà anche il cuore e i polmoni per determinare se ci sono suoni insoliti. Suoni anormali e un semplice esame fisico possono aiutare a scoprire quanto segue:

  • Cuore ingrandito
  • Congestione nel cuore o nei polmoni
  • Gonfiore delle vene giugulari nel collo
  • Gonfiore alle gambe, alle caviglie o ai piedi
  • Soffio cardiaco da danno valvolare

Il medico può anche ordinare una radiografia, che può mostrare segni di congestione o un ecocardiogramma e può rivelare la dilatazione della camera del cuore. Le persone che soffrono di cardiomiopatia alcolica possono anche avere un ingrossamento del fegato, quindi potrebbero essere condotti anche esami del fegato.

Quando si è sottoposti a un esame, è importante essere aperti e onesti con il proprio team sanitario. Essere in anticipo su quanto bevi e quanto spesso la tua bevanda può essere cruciale per la diagnosi.

Leggi anche: Distensione della vena giugulare: cause, test e trattamento per le vene del collo sporgenti

Come trattare la cardiomiopatia alcolica

non è una cura veloce. Il trattamento con cardiomiopatia alcolica si concentra sul controllo dei sintomi e impedisce loro di peggiorare. Il primo passo ovvio in termini di trattamento è smettere di bere. Ora, questo può essere più facile a dirsi che a farsi, ma i medici possono aiutare i pazienti a evitare i sintomi di astinenza da alcol.

Ecco alcune delle opzioni di trattamento:

  • Farmaci per aiutare la pompa cardiaca
  • Farmaci per ridurre la ritenzione idrica
  • Farmaci per pressione sanguigna alta
  • Cardiochirurgia nei casi gravi
  • Dialisi renale
  • Limitazione dei liquidi
  • Evitare di fumare
  • Dieta povera di sale, ricca di fibre, povera di colesterolo, ricca di acidi grassi omega-3
  • Integratore alimentare con vitamine del gruppo B

Quando si tratta di dieta per cardiomiopatia alcolica, il potassio e il magnesio sono importanti. Gli alimenti ricchi di potassio e magnesio includono banane, albicocche, arance, germe di grano, soia, fiocchi d'avena, latticini a basso contenuto di grassi e frutti di mare.

I trattamenti devono essere monitorati e adeguati in base ai sintomi e alla progressione della malattia. In molti casi, si consiglia ai pazienti di monitorare quotidianamente la pressione sanguigna, la frequenza del polso e i livelli di zucchero nel sangue. Qualsiasi cambiamento drastico dovrebbe essere segnalato immediatamente al medico.

Il recupero della cardiomiopatia alcolica può essere difficile. Insieme al trattamento per la cardiomiopatia alcolica, è fondamentale che i pazienti affrontino in primo luogo la causa sottostante dell'eccesso di alcol. Ci sono molti fattori diversi, alcuni emotivi, che possono portare ad abuso di alcool.

Prognosi di cardiomiopatia alcolica

La prognosi alcolica della cardiomiopatia dipende da quanto alcol è stato consumato e da quanto tempo la persona ha abusato di alcol. Questi fattori di solito determinano quanto danneggiato il cuore diventa. Se c'è un grave danno al cuore, allora le possibilità di recupero completo sono basse. Quando la cardiomiopatia alcolica viene diagnosticata precocemente e il danno non è grave, può essere trattato. In alcune situazioni, può anche essere invertito.

La ricerca mostra che la prognosi per le persone con un consumo basso o moderato non dovrebbe essere diversa da quella di chi non beve alcolici. Ci sono alcuni diabete e ictus cure di prevenzione che indicano alcuni benefici per il consumo sociale. Tuttavia, l'abuso cronico di alcol può portare a grave insufficienza cardiaca e questo è il motivo per cui la prognosi in questi individui è scarsa.

Aspettativa di vita e recupero della cardiomiopatia alcolica

Le persone spesso chiedono dell'aspettativa di vita cardiomiopatia alcolica. La dura verità è che se qualcuno vuole fermare la progressione della malattia, deve smettere di bere. Quando la malattia viene diagnosticata troppo tardi (fasi successive), il danno è spesso grave e il danno cardiaco non può essere riparato. In questi casi, le prospettive non sono buone.

Purtroppo, un gran numero di casi viene diagnosticato quando la condizione è grave. Tieni presente che con i giusti farmaci e gli adattamenti dello stile di vita, che non includono l'alcol, i sintomi possono essere in qualche modo controllati. La maggior parte dei medici incoraggia un'educazione diffusa quando si parla di consumo di alcol. La convinzione è che educare il pubblico prima di soccombere all'abuso di alcool è la migliore misura preventiva.

Gli estrogeni possono aiutare a prevenire infezioni ricorrenti del tratto urinario nelle donne in post-menopausa: Studio
Modi Sorprendenti Effetti Caffeina Muscoli Anziani

Lascia Il Tuo Commento