Aggiornamento della colite ulcerosa 2016: Diverticolite, sangue nelle feci, morbo di Crohn e perdita di peso
Salute

Aggiornamento della colite ulcerosa 2016: Diverticolite, sangue nelle feci, morbo di Crohn e perdita di peso

La colite ulcerosa è una malattia infiammatoria cronica intestinale che colpisce circa 700.000 americani. I processi infiammatori e le ulcere associati a questa condizione causano molto disagio e frequenti svuotamenti del colon.

Nella malattia infiammatoria intestinale (IBS), il rivestimento più interno dell'intestino crasso e del retto è interessato. I sintomi dell'IBS si sviluppano gradualmente e possono cambiare la vita, rendendo difficile per alcuni malati mantenere le normali attività.

Colite ulcerosa vs. diverticolite: cause, sintomi, fattori di rischio e complicanze

Colite ulcerosa e diverticolite sono due condizioni che influenzano il colon e il sistema gastrointestinale. Nondimeno, le loro origini, i sintomi e i trattamenti sono molto diversi.

La colite ulcerosa fa parte del gruppo di condizioni conosciute come malattie infiammatorie intestinali (IBD). Prima del XX secolo, prima dell'innalzamento dell'igiene e dell'urbanizzazione, le malattie infiammatorie intestinali erano piuttosto rare. Attualmente, l'IBD si trova nei paesi sviluppati e si crede che sia causato da una mancanza di sviluppo di resistenza ai germi - sebbene la causa esatta sia ancora sconosciuta.

Il sistema immunitario nei pazienti con IBD commette errori alimentari e batteri nel tratto gastrointestinale per un allergene o sostanza estranea, quindi invia cellule per distruggere il nemico percepito. Il risultato di questi attacchi è l'infiammazione cronica.

Sangue nelle feci, possibile sintomo di colite ulcerosa e morbo di Crohn

Il sangue nelle feci è un possibile sintomo della colite ulcerosa e del morbo di Crohn. Sangue nelle feci che è il risultato di una malattia infiammatoria intestinale (IBD) apparirà rosso o rosso vivo, mentre se il sangue proviene dal tratto digestivo superiore, apparirà scuro o addirittura nero.

Il sanguinamento dal retto è più comune nella colite ulcerosa rispetto alla malattia di Crohn, perché la colite colpisce il retto. Danni al retto e all'intestino crasso nella colite ulcerosa spiegano la presenza di sangue nelle feci, mentre le ulcere che si formano lungo il rivestimento intestinale sanguinano.

Sintomi della colite ulcerosa: Perdita di peso dovuta alla perdita di appetito e altri fattori

Perdita di peso è abbastanza comune nella colite ulcerosa, sia a causa della perdita di appetito o altri fattori. Un tipo di malattia infiammatoria intestinale (IBD), colite ulcerosa è spesso accompagnata da riacutizzazioni dolorose, quindi scegliere i cibi giusti da mangiare è spesso abbastanza difficile.

Il cibo gioca un ruolo importante nella colite ulcerosa perché può scatenare un riacutizzarsi -su. Per paura di sentirsi male, alcuni pazienti possono evitare di mangiare, ridurre il proprio mangiare o addirittura perdere l'appetito del tutto. Tutti questi fattori possono causare una perdita di peso involontaria nei pazienti con colite ulcerosa.

Come molte IBD, la colite ulcerosa può colpire ogni persona in modo diverso, quindi ciò che può influenzare un paziente può passare inosservato nell'altro. Anche se i pazienti con colite ulcerosa possono sperimentare una serie di sintomi diversi, quelli comuni includono feci ematiche, urgenza da bagno, feci molli, dolore addominale, sintomi di peggioramento, infiammazione, periodi di remissione e perdita di peso

Rischio ulcerativo e rischio di recidiva di Crohn varia durante la gravidanza: Studio

Colite ulcerosa e morbo di Crohn - entrambe le malattie infiammatorie intestinali (IBD) - il rischio di recidiva varia durante la gravidanza, secondo la ricerca. Lo studio ha rivelato che le donne con IBD attiva vicino al momento del concepimento hanno un rischio più elevato di ricaduta durante la gravidanza. Inoltre, le donne con colite ulcerosa hanno un rischio più elevato di recidiva di IBD rispetto alle donne con malattia di Crohn.

I ricercatori del Centro medico universitario Erasmus MC di Rotterdam hanno scritto: "Gli effetti della malattia attiva sui risultati della nascita sono stati riportati in precedenza, anche se questi risultati non sembrano rappresentativi nell'era dei biologici. Inoltre, la natura retrospettiva di questi studi rende difficile determinare come questi pazienti in gravidanza sono stati trattati per il loro riacutizzarsi della malattia. "

I ricercatori hanno studiato gli effetti dell'IBD sulla ricaduta durante la gravidanza e gli esiti della nascita.

I ricercatori hanno seguito 298 gravidanze e 226 nati vivi, misurando l'attività della malattia e valutando i risultati della nascita. La maggior parte delle donne è stata consigliata di continuare il trattamento con IBD durante la gravidanza e il 93% ha aderito al piano di trattamento. I ricercatori hanno scritto: "L'attività di malattia periconcezionale è stata definita come malattia attiva... in qualsiasi momento da otto settimane prima del concepimento fino alle prime due settimane di gravidanza."

La colite ulcerosa provoca affaticamento e infiammazione nel rivestimento del colon e del retto

La colite ulcerosa provoca affaticamento e infiammazione nel rivestimento del colon e del retto. Quasi il 75 percento dei pazienti con malattia infiammatoria intestinale (IBD) - compresi quelli con colite ulcerosa - soffrono di affaticamento durante una riacutizzazione.

Uno studio del 2011 ha anche rivelato che quasi il 30 percento dei partecipanti aveva affaticamento anche quando non sperimentava una riacutizzazione

Anche se la stanchezza non è considerata un sintomo universale della colite ulcerosa, si dice che sia abbastanza comune. Una gestione più efficace della colite ulcerosa può aiutare anche a sperimentare maggiori miglioramenti nei livelli di energia.
La fatica è molto più di una semplice sensazione di stanchezza. Può diventare così grave da compromettere la capacità di svolgere le funzioni quotidiane. La parte peggiore della fatica è la sua imprevedibilità. La stanchezza può colpire come l'illuminazione, trasformare una persona dall'essere piena di vita ed energia a sentirsi completamente spazzata via.

Nella colite ulcerosa, la fatica può essere la risposta del tuo corpo all'infiammazione del colon. L'affaticamento potrebbe anche essere correlato all'anemia, al malassorbimento di sostanze nutritive, agli effetti collaterali dei farmaci, al sonno povero, al sovrappeso o al sottopeso e al dolore. Lo stress emotivo potrebbe innescare anche la fatica

I pazienti con ipertensione arteriosa (ipertensione) possono avere un impatto positivo con la terapia dell'apnea notturna: Studio
Il rischio di malattie cardiache e diabete può essere ridotto mangiando cioccolato ogni giorno: Studio

Lascia Il Tuo Commento