Il servizio di guida Uber ti aiuta a ottenere la vaccinazione antinfluenzale
Salute

Il servizio di guida Uber ti aiuta a ottenere la vaccinazione antinfluenzale

Il servizio di guida Uber aiuta le persone a farsi vaccinare con la loro ultima avventura. L'obiettivo del servizio è fornire a tutti un facile accesso all'influenza per ridurre i tassi di influenza. Si stima che il 20 percento delle persone sarà influenzato dall'influenza, ma ottenere il vaccino antinfluenzale riduce il rischio.

L'azienda ha chiamato la propria impresa UberHEALTH, e giovedì 19 novembre th si può Uber il tuo strada per un vaccino antinfluenzale. In 35 città degli Stati Uniti, UberHEALTH avrà luogo tra le 11:00 e le tre del pomeriggio, dove consegnerà pacchetti benessere per 10 dollari. Il pacchetto benessere è composto da una bottiglia d'acqua, fazzoletti, disinfettante per le mani, un lecca-lecca e una tote bag UberHEALTH riciclabile. Con la richiesta di un pacchetto benessere hai anche la possibilità di ottenere un vaccino antinfluenzale gratuito da un'infermiera registrata - parte di Passport Health - per un massimo di 10 persone.

UberHEALTH è stato lanciato l'anno scorso come pilota e risultati - che sono stati pubblicati in Annals of Internal Medicine - ha rivelato che la praticità e la consegna sono aspetti importanti che aiutano una persona a decidere se ricevere o meno una vaccinazione antinfluenzale.

Uber ha collaborato con John Brownstein, Ph.D., Direttore del Computational Epidemiology Group al Boston Children's Hospital e professore nel Dipartimento di Biomedical Informatics presso la Harvard Medical School, come primo consulente in materia di salute. Sperano che la sua esperienza possa guidare ulteriormente UberHEALTH in altre direzioni per migliorare la salute della popolazione.

Se UberHEALTH avrà successo, probabilmente vedrai nuove iniziative per la salute dal servizio di guida in futuro.

Fonte:
//newsroom.uber.com/2015/11/UberHEALTH

Glaucoma ad angolo chiuso: cause, sintomi e trattamento
Studio trova un forte legame tra insulino-resistenza e demenza

Lascia Il Tuo Commento