Troppo imbarazzato per parlarne? Emorroidi...
Salute

Troppo imbarazzato per parlarne? Emorroidi...

All'età di 50 anni, circa la metà degli adulti ha sperimentato prurito, sanguinamento e disagio associati alle emorroidi; quindi perché siamo tutti così imbarazzati a parlare di questo disturbo comune? La realtà è che se soffri di emorroidi probabilmente hai un amico o un familiare che ha sofferto con loro a un certo punto della loro vita. Quindi, invece di essere imbarazzati da questa dolorosa condizione, ne parliamo. I tuoi amici e familiari potrebbero avere un asso nella manica che ti aiuterà ad alleviare il disagio che provi.

Allora, quali sono le emorroidi?

Le emorroidi sono vene gonfie e infiammate nel tuo ano e inferiori retto. Le emorroidi possono essere interne (all'interno) o esterne (all'esterno). Possono derivare da tensioni durante un movimento intestinale, sedersi sul water per lunghi periodi di tempo, avere diarrea cronica o stitichezza e / o impegnarsi in rapporti anali. Tutte queste attività influenzano il flusso di sangue da e verso l'area e causano il raggruppamento e l'allargamento dei vasi con conseguente emorroidi. Le emorroidi possono anche verificarsi durante la gravidanza quando c'è maggiore pressione sulle vene in quest'area. I sintomi delle emorroidi, secondo la Mayo Clinic includono: sanguinamento indolore durante un movimento intestinale, prurito intorno all'ano, dolore o disagio, gonfiore intorno all'ano, un nodulo o gobba vicino all'ano che è sensibile al tocco e / o perdita di feci

Il rimedio a casa che devi sapere per le emorroidi

La buona notizia è che provare terapie a casa per curare le emorroidi non ti causerà alcun imbarazzo e nella maggior parte dei casi aiuterà a risolvere i sintomi. Prova i seguenti suggerimenti per alleviare i sintomi di emorroidi:

  1. Mangia più fibra - la fibra aiuta ad ammorbidire le feci e le rende più facili da superare.
  2. Bere molta acqua - proprio come le fibre, un sacco di liquido aiuterà ad ammorbidire le feci esercitando una minore pressione sulle emorroidi.
  3. Immergere in un bagno caldo - immergere in una vasca calda per 10-15 minuti al giorno contribuirà ad alleviare il prurito, irritazione e spasmo intorno all'area anale che comunemente si verifica con le emorroidi.
  4. Usa creme topiche - applicando creme per emorroidi da banco e unguenti che contengono un anestetico locale, idrocortisone e / o l'amamelide contribuirà ad alleviare parte del dolore e dell'irritazione che potresti provare. Tuttavia, non utilizzare gli unguenti per uso topico per più di una settimana senza consultare il medico.
  5. Ice the area - il ghiaccio applicato nella regione anale può aiutare a facilitare il gonfiore.
  6. Evitare il sollevamento o lo sforzo eccessivo
  7. Prendi dolore assassini: se necessario, prendi gli antidolorifici da banco per alleviare il dolore associato alle emorroidi.

Se questi trattamenti domiciliari non alleviano i sintomi, potrebbe essere giunto il momento di andare dal medico per ottenere un trattamento più aggressivo.

Se non risolvono da soli - Il trattamento domiciliare per le emorroidi

Mentre la maggior parte delle emorroidi si risolvono da sole entro una settimana o due, ci possono essere alcune persone che hanno bisogno di cercare cure mediche aggiuntive per le emorroidi fastidiose che si attorcigliano causando disagio indesiderato. Se hai un emorroide esterno e un coagulo si è sviluppato, una semplice procedura per asportare il coagulo può fornire un sollievo immediato.

Se hai emorroidi interne che causano sanguinamento persistente o dolore il medico può raccomandare altre procedure minimamente invasive tra cui:

- Legatura elastica - consiste nel posizionare un elastico attorno alla base delle emorroidi. Questa banda fa sì che le emorroidi si restringano e cadano, di solito entro una settimana.

- Iniezione - comporta l'iniezione di una soluzione chimica nelle emorroidi allo scopo di ridurle.

- Coagulazione - questa tecnica usa il laser, luce infrarossa o calore e provoca piccole emorroidi interne sanguinanti per indurirsi e avvizzire.

Se queste tecniche minimamente invasive non rimuovono le emorroidi ci sono opzioni di trattamento chirurgico tra cui una emorroidectomia o una graffatura per emorroidi che sono più invasive ma possono essere necessarie in alcuni casi. Per determinare quale sia l'opzione terapeutica migliore per te, parla con il tuo medico.

Quando questa condizione è di emergenza?

Mentre le emorroidi possono essere solitamente gestite con l'assistenza domiciliare e i cambiamenti dello stile di vita, ci sono situazioni in cui il sanguinamento rettale potrebbe essere una situazione di emergenza Uno dei sintomi più comuni che accompagnano le emorroidi è il sanguinamento rettale. Tuttavia, il sanguinamento rettale può anche essere un sintomo di condizioni di emergenza come il cancro del colon-retto, il cancro anale o la colite. Per escludere queste condizioni di emergenza più gravi, visita il tuo medico per un esame fisico.

Molti bambini americani falliscono nella salute del cuore
Questi cibi popolari stuzzicano le tue energie?

Lascia Il Tuo Commento