Il rischio di ictus può essere previsto con un esame del sangue
Salute

Il rischio di ictus può essere previsto con un esame del sangue

Un esame del sangue del futuro potrebbe essere in grado di prevedere la persona rischio di ictus. Ricercatori canadesi hanno misurato i livelli di segnali chimici trasmessi dal sangue (biomarcatori) nel sangue di oltre 3.200 persone.

I partecipanti sono stati monitorati per nove anni in media. Nel corso del periodo di studio, 98 di loro hanno avuto un ictus.

I ricercatori hanno scoperto che livelli elevati di quattro biomarker erano associati a un più alto rischio di ictus.
Livelli ematici elevati di omocisteina (uno dei biomarcatori) ha indicato un rischio maggiore di ictus del 32% rispetto alle persone con i livelli più bassi della sostanza chimica. Elevati livelli di fattore di crescita vascolare endoteliale, proteina C-reattiva e recettore del fattore di necrosi tumorale 2 (altri tre biomarcatori) hanno anche segnalato un rischio più elevato di ictus.

Autore principale Dr. Ashkan Shoamanesh ha detto, "Identificazione delle persone che sono a rischio di ictus può aiutarci a determinare chi trarrebbe maggior beneficio dalle terapie esistenti o nuove per prevenire l'ictus. "

Anche se la ricerca sembra promettente, è ancora troppo presto per trarre conclusioni definitive. Sono necessarie ulteriori ricerche prima che l'esame del sangue venga introdotto negli studi medici come mezzo per monitorare il rischio di ictus.

Cause di urina schiumosa: Proteinuria, infezione del tratto urinario e malattie renali
Gli uomini e le loro paure dell'invecchiamento

Lascia Il Tuo Commento