Il rischio di ictus aumenta con lavori ad alto stress, rischio maggiore nelle donne
Salute

Il rischio di ictus aumenta con lavori ad alto stress, rischio maggiore nelle donne

Il rischio di ictus aumenta con l'alto stress del lavoro, secondo gli ultimi risultati. Inoltre, le donne sono risultate essere ad alto rischio di questi effetti. Per ottenere i risultati, i ricercatori hanno analizzato sei studi precedenti, che hanno esaminato circa 140.000 individui in diversi paesi. I partecipanti sono stati seguiti fino a 17 anni.

I ricercatori hanno scoperto che lo stress da lavoro elevato era associato ad un aumento del 22% del rischio di ictus rispetto ai lavori a basso stress. Inoltre, il rischio di ictus da parte delle donne a causa dell'elevato stress lavorativo era ancora più elevato (33%).

Dr. Yuli Huang, ricercatore capo della Southern Medical University di Guangzhou, ha dichiarato: "Molti meccanismi possono essere coinvolti nell'associazione tra lavori ad alto stress e rischio di ictus." I lavori ad alto stress possono contribuire anche a abitudini di stile di vita non salutari. Huang ha aggiunto: "È vitale per le persone con occupazioni ad alto stress affrontare questi problemi legati allo stile di vita".

I ricercatori hanno raggruppato i partecipanti allo studio in quattro categorie, in base a quanta controllo avevano nel loro lavoro e quanta domanda psicologica era necessario. Le categorie erano le seguenti: lavori passivi, lavori a basso stress, lavori ad alto stress e posti di lavoro attivi.

I fattori di lavoro comprendevano la pressione del tempo, le richieste mentali e gli oneri di coordinamento. Il lavoro fisico e le ore lavorate non sono stati inclusi nello studio.

I posti di lavoro ad alto stress erano lavori con una forte domanda ma un controllo molto basso. Tali occupazioni includevano cameriere, assistenti di cura e altri lavoratori del settore. Le persone con un lavoro ad alto stress avevano il 50% in più di probabilità di sperimentare un ictus a causa di un coagulo di sangue nel cervello rispetto a quelli con lavori a basso rischio. Gli individui con lavori passivi o attivi non avevano alcun rischio di ictus.

Una limitazione dello studio era che lo stress lavorativo veniva misurato solo una volta durante lo studio, quindi i cambiamenti nello stress da lavoro non venivano mai considerati. Inoltre, non sono stati inclusi altri fattori che possono contribuire a ictus, come la pressione sanguigna o il colesterolo.

La ricerca precedente ha fatto un collegamento tra lavori ad alto stress e malattie cardiache, ma questa è la prima a esaminare il rischio di ictus. Un aspetto da notare è che lo studio non delineano causa ed effetto ma semplicemente un'associazione.

I ricercatori suggeriscono che per ridurre il rischio di ictus una persona ha bisogno di più controllo sul proprio lavoro.

I risultati sono stati pubblicati in Neurologia

Fonte:.
//consumer.healthday.com/cardiovascular-health-information-20/heart-stroke-related-stroke-353/job-stress-tied-to-rise- in tempi di rischio

Borsite, causa comune di fianchi dolorosi, ginocchia e gomiti gestiti con trattamenti non chirurgici
Notizie sanitarie settimanali: rutti di zolfo, occhi gonfi, convulsioni notturne, distensione della vena giugulare, policondrite recidivante

Lascia Il Tuo Commento