Dovresti prendere un'aspirina al giorno?
Salute

Dovresti prendere un'aspirina al giorno?

Spesso si consiglia di prendere un'aspirina se si hanno problemi cardiaci come mezzo per riducendo il rischio di un attacco di cuore. Una nuova ricerca suggerisce che la stessa aspirina al giorno che prendi per il tuo cuore può fare molto per il tuo fegato.

Gli ultimi risultati suggeriscono che un'aspirina giornaliera era collegata a una significativa riduzione del rischio di epatite B nel cancro del fegato. L'epatite B è un'infezione virale che attacca il fegato. Può essere contratto attraverso il sangue di una persona infetta o fluidi corporei. Si stima che 240 milioni di persone in tutto il mondo abbiano un'epatite cronica B. Se l'epatite B progredisce, può portare alla morte a causa della cirrosi epatica.

Il ricercatore Teng-Yu Lee ha spiegato, "Il cancro al fegato è il seconda causa principale di morte per cancro in tutto il mondo, e l'HBV è il fattore di rischio più diffuso nella nostra regione. Il cancro al fegato correlato all'HBV è quindi un problema di salute pubblica con un grave impatto socioeconomico. "

Sono disponibili farmaci antivirali che riducono il rischio di cancro al fegato, ma i ricercatori suggeriscono che questi trattamenti non eliminano il rischio. Lee ha continuato: "L'aspirina è stata studiata per esplorare il suo effetto chemiopreventivo nei tumori correlati all'infiammazione cronica, in particolare nella prevenzione del cancro del colon-retto.Tuttavia, le prove cliniche a sostegno dell'effetto chemiopreventivo della terapia con aspirina sul cancro del fegato rimangono limitate. condotto uno studio di coorte su larga scala per valutare l'associazione della terapia con aspirina con cancro epatico correlato all'HBV. "

I ricercatori hanno esaminato le cartelle cliniche di un'ampia coorte contenente 204.507 pazienti con epatite B. Hanno escluso i pazienti con altre infezioni virali e sono stati lasciato con 1.553 pazienti che hanno assunto un'aspirina giornaliera, questi pazienti sono stati randomizzati con 6.212 pazienti non ricevere terapie anti-piastriniche.

I ricercatori hanno scoperto che l'incidenza cumulativa di cancro al fegato tra i pazienti che assumevano un'aspirina giornaliera erano significativamente più bassi rispetto a quelli che non erano trattati con l'aspirina. Ulteriori analisi hanno scoperto che un'aspirina giornaliera era associata in modo indipendente a un ridotto rischio di cancro al fegato.

Dr. Lee ha concluso: "Per prevenire efficacemente il cancro al fegato correlato all'HBV, i risultati di questo studio potrebbero aiutare gli epatologi a trattare i pazienti con infezione cronica da HBV in futuro, in particolare per coloro che non sono indicati per la terapia antivirale. Stiamo conducendo indagini prospettiche per confermare ulteriormente i risultati. "

La condizione grave Le vene antiestetiche rivelano
The Healthy Truth: sfida scala 30 giorni

Lascia Il Tuo Commento