Grave asma legata all'insonnia, alla durata del sonno e all'igiene del sonno negli adolescenti
Salute

Grave asma legata all'insonnia, alla durata del sonno e all'igiene del sonno negli adolescenti

L'asma grave è legata all'insonnia, alla durata del sonno e all'igiene del sonno negli adolescenti. I risultati sono stati pubblicati su Journal of Allergy and Clinical Immunology: In Practice . I ricercatori miravano a comprendere meglio i comportamenti sanitari modificabili che possono riguardare il controllo dell'asma. Hanno evidenziato il sonno come uno di questi comportamenti, ma hanno affermato che in genere non riceve molta attenzione riguardo al controllo dell'asma.

I ricercatori hanno esaminato la durata del sonno, l'insonnia e l'igiene del sonno negli adolescenti senza asma e asma per stabilire il effetti di questi fattori sul controllo dell'asma. Gli adolescenti hanno completato sondaggi online che i ricercatori hanno poi analizzato.

La durata del sonno non differiva tra il gruppo asmatico e il gruppo non asmatico, ma gli adolescenti asmatici hanno riportato un sonno insufficiente nei giorni feriali rispetto ai bambini senza asma (44% contro 31%, rispettivamente ). Anche i bambini asmatici hanno riferito un peggioramento dell'igiene del sonno, e quasi il doppio dei bambini asmatici ha riferito di insonnia, rispetto ai bambini senza asma.

I ricercatori hanno concluso che i bambini con asma grave soffrono di insonnia, minore durata del sonno e scarsa igiene del sonno, rispetto ai bambini senza asma.

Sintomi di asma, congestione nasale come fattori di rischio indipendenti per l'insonnia

Sia l'asma che la congestione nasale sono state collegate all'insonnia. Uno studio pubblicato su Asthma mirava ad analizzare l'associazione tra queste condizioni e l'insonnia per identificare i fattori di rischio tra i pazienti asmatici.

Un questionario postale è stato inviato a oltre 45.000 residenti svedesi con domande riguardanti l'insonnia, l'asma, rinite, peso, altezza, consumo di tabacco e attività fisica.

Lo studio ha incluso 25.610 partecipanti e 1.830 pazienti sono stati definiti asmatici. I sintomi di insonnia erano significativamente più alti tra gli asmatici, rispetto ai non asmatici. In coloro che hanno riferito di asma e congestione nasale, il 55,8% aveva sintomi di insonnia, rispetto al 35,3% dei partecipanti senza asma e congestione nasale. Anche il rischio di insonnia aumentava con il peggioramento dei sintomi di asma. La congestione nasale, l'obesità, l'uso di tabacco e il fumo aumentano anche il rischio di insonnia.

Gestendo meglio i sintomi dell'asma e la congestione nasale, una persona può ridurre il rischio di insonnia. I fattori dello stile di vita dovrebbero essere considerati fattori di rischio e dovrebbero essere modificati per ridurre l'insonnia.

Lettura correlata

Insonnia, depressione e affaticamento legati a incubi frequenti

Un recente studio ha rilevato che insonnia, depressione e affaticamento sono collegati a frequenti incubi. L'autore principale Nils Sandman ha dichiarato: "Il nostro studio mostra una chiara connessione tra benessere e incubi." Sebbene lo studio non provasse che la depressione causa incubi, ha rivelato una stretta associazione tra i due.

Asma legata al cervello inferiore rischio di cancro

L'asma e le allergie sono state collegate a un rischio inferiore di cancro al cervello, secondo le ultime scoperte. La ricerca suggerisce che i malati di asma, i pazienti con eczema e le persone con allergie hanno meno probabilità di sviluppare un tipo di cancro al cervello noto come cancro al cervello di glioma.

Fonti:
//onlinelibrary.wiley.com/doi /10.1111/all.12079/full
//www.sciencedirect.com/science/article/pii/S2213219814000701

L'impatto dello stress sulla degenerazione maculare senile
L'errore di salute che non sai che stai facendo

Lascia Il Tuo Commento