Ipoacusia neurosensoriale - cause, sintomi e trattamento
Salute

Ipoacusia neurosensoriale - cause, sintomi e trattamento

La sordità neurosensoriale può essere suddivisa in due parti: sensoriale e neurale. La perdita dell'udito neurosensoriale è causata dall'orecchio interno o dalla disfunzione dei nervi audio. La componente sensoriale può derivare da danni all'organo di Corti o dall'incapacità delle cellule ciliate di stimolare i nervi dell'udito. La componente neurale deriva da un grave danno all'organo del Corti, che causa la degenerazione dei nervi dell'udito.

Ogni anno, negli Stati Uniti ci sono 4.000 casi di sordità neurosensoriale, che colpiscono di solito tra i 30 ei 60 anni.

In molti casi di ipoacusia neurosensoriale, i pazienti possono recuperare, ma in circa il 15% dei casi può effettivamente peggiorare progressivamente e come protesi potrebbero essere necessari apparecchi acustici o impianti cocleari.

Cause di sordità neurosensoriale

L'ipoacusia neurosensoriale di solito si verifica quando si verificano danni nell'orecchio interno, nella coclea o nelle vie nervose tra l'orecchio e il cervello. Ci sono oltre 100 diverse cause di sordità neurosensoriale, e tuttavia in alcuni casi, una causa potrebbe non essere mai scoperta.

Possibili cause per la perdita dell'udito neurosensoriale includono:

  • Malformazione dell'orecchio interno
  • Trauma cranico o trauma
  • Esposizione prolungata a forti rumori
  • Malattie neurologiche come la sclerosi multipla
  • Malattie autoimmuni
  • Malattia di Meniere
  • Malattia di Lyme
  • Farmaci ototossici
  • Veleno da morso di serpente
  • Problemi di circolazione sanguigna
  • Crescita anormale dei tessuti o tumori
  • Malattia dei vasi sanguigni
  • Invecchiamento

Segni e sintomi di sordità neurosensoriale

I sintomi di sordità neurosensoriale possono includere una riduzione dell'udito al risveglio o cambiamenti nell'udito quando si usano le cuffie o parlando al telefono. Alcuni potrebbero subire una perdita uditiva improvvisa seguita da un forte rumore.

Altri sintomi di ipoacusia neurosensoriale includono:

  • Difficoltà a seguito di conversazioni di gruppo
  • Suoni di conversazione soffocati
  • Impossibilità di sentire quando è presente rumore di fondo
  • Difficoltà nell'udire i suoni acuti
  • Vertigini
  • Problemi di equilibrio
  • Tinnito

Ipoacusia neurosensoriale vs. ipoacusia conduttiva

La perdita uditiva conduttiva, uno dei due tipi principali di ipoacusia, è su dal problema nell'orecchio medio - timpano o ossicini. L'altro tipo è la perdita dell'udito neurosensoriale, che è dovuta al danno nell'orecchio interno. In alcuni casi, una persona può sperimentare entrambi i tipi, che è considerata perdita di udito mista.

Ci sono diverse cause di perdita dell'udito conduttivo, inclusi i seguenti:

  • Accumulo di cerume
  • Infezioni dell'orecchio
  • Buco in il timpano
  • Orecchio colla - l'orecchio medio inizia a riempirsi di liquido, impedendo al timpano di muoversi correttamente
  • Ipoacusia ereditaria
  • Problema con le piccole ossa nell'orecchio
  • Trauma alla testa
  • Orecchio chirurgico

Segni e sintomi correlati alla perdita dell'udito conduttivo comprendono difficoltà nel sentire gli altri parlare, sintomi correlati a un'infezione all'orecchio come dolore, eccesso di cera, crescita tumorale e crescita anormale all'interno dell'orecchio che porta alla perdita dell'udito.

La principale differenza tra ipoacusia conduttiva e ipoacusia neurosensoriale è dove si verifica la perdita dell'udito. L'ipoacusia conduttiva colpisce l'orecchio medio, mentre l'ipoacusia neurosensoriale colpisce l'orecchio interno. In entrambi i casi, tuttavia, il danno è la causa principale della perdita dell'udito.

Diagnosi e opzioni di trattamento per la sordità neurosensoriale

Per diagnosticare la perdita dell'udito neurosensoriale, il medico eseguirà un esame fisico e rivedrà la sua storia medica. Durante l'esame fisico, eseguiranno test per determinare il tuo livello di udito. Possono anche indirizzarti a una scansione MRI per verificare eventuali crescite o anomalie che potrebbero contribuire alla perdita dell'udito.

Al fine di trattare la perdita dell'udito neurosensoriale, il medico deve scoprire la causa per l'obiettivo. Gli steroidi sono un trattamento comune in quanto possono ridurre l'infiammazione e il gonfiore. In alcuni casi, un impianto cocleare deve essere inserito chirurgicamente per aiutare ad amplificare i suoni. Anche gli apparecchi acustici possono aiutare a migliorare l'udito.

Molti pazienti possono sperimentare un recupero parziale dall'ipoacusia neurosensoriale e circa il 3,6% sperimenterà un recupero completo. È importante consultare il medico al primo segnale di eventuali cambiamenti nell'udito al fine di ricevere un trattamento più presto che dopo.

Malattia renale cronica di stadio 3: sintomi, dieta e trattamento
Studio: Candida albicans, un fungo di infezione del lievito, sfugge all'attacco del sistema immunitario

Lascia Il Tuo Commento