I pazienti con BPCO in età avanzata aumentano i decessi correlati al cuore con l'uso di oppiacei: Studio
Salute

I pazienti con BPCO in età avanzata aumentano i decessi correlati al cuore con l'uso di oppiacei: Studio

C'è attualmente una crisi di overdose di droga in America. Non è dovuto agli spacciatori che vendono droghe ai tossicodipendenti: l'attuale dipendenza deriva dai farmaci da prescrizione. I farmaci oppioidi sono alcuni dei farmaci antidolorifici più comuni sul mercato, ma ogni giorno più di 90 americani muoiono per overdose.

Nel 2015, oltre 33.000 americani sono morti a causa di una overdose da oppioidi.

Un nuovo studio ora rileva che gli anziani con BPCO (malattia polmonare ostruttiva cronica) possono aumentare le probabilità di morte cardiaca se usano antidolorifici oppioidi.

Gli oppioidi sono farmaci altamente tossicodipendenti

Ciò che la gente non capisce è che i farmaci oppioidi sono essenzialmente eroina da prescrizione, ma invece di acquistarla per strada, è prescritta da un medico. Certo, un dottore non ti darà semplicemente oppioidi - ci deve essere una ragione. Questo è solitamente il dolore cronico.

Tuttavia, circa il 29 percento dei pazienti che hanno prescritto oppioidi per il dolore cronico li abusa, con circa il 12 percento
che sviluppa una dipendenza dal farmaco. Infatti, l'80% delle persone che usano l'oppioide per uso improprio di eroina viene utilizzato per la prima volta.

Ai pazienti con BPCO viene spesso prescritto un analgesico oppioide come la morfina o il fentanil, poiché sono ottimi per il trattamento del dolore muscolareinsonnia, tosse persistente e mancanza di respiro "Precedenti ricerche hanno dimostrato che circa il 70% degli anziani con BPCO utilizza oppioidi, un tasso incredibilmente alto di nuovo utilizzo in una popolazione potenzialmente più sensibile ai narcotici, "

ha detto lo studio autore principale Dr. Nicholas Vozoris. Osservando la relazione tra BPCO e uso di oppioidi

Lo studio in questione ha esaminato i dati di 144.000 pazienti con BPCO di età pari o superiore a 66 anni. I ricercatori hanno scoperto che il nuovo uso di oppiacei era associato ad un aumento del 215% della morte correlata alla malattia coronarica in pazienti sottoposti a cure a lungo termine. Nei pazienti che vivono a casa questa percentuale era di 83.

Si stima che circa i due terzi dei pazienti a lungo termine siano stati prescritti un nuovo oppioide tra aprile 2008 e marzo 2013. Di quelli che vivono a casa, questo numero è stimato essere circa il 60% dei pazienti.

Come uccidono i pazienti con BPCO

Gli oppioidi sono noti per abbassare i livelli di ossigeno nel sangue e aumentare i livelli di biossido di carbonio nel sangue, portando potenzialmente a danni ai tessuti. Gli oppioidi possono anche aumentare i fattori infiammatori, portando a blocchi che possono causare attacchi di cuore.

"Un altro motivo importante (oppioidi) potrebbe essere collegato al rischio futuro di attacchi di cuore perché offre sollievo dal dolore, che potrebbe ridurre o portare via il torace dolore che agisce come un avvertimento prima di un evento cardiaco, senza questo avviso, i medici potrebbero non essere in grado di intervenire in tempo ",

ha detto Vozoris .

Un nuovo studio rileva che il sovrappeso aumenta le dimensioni e il peso del cuore
Neurogenesi della vescica negli anziani: cause, sintomi e trattamento

Lascia Il Tuo Commento