La qualità della vita nei pazienti ipovedenti può essere migliorata con la riabilitazione visiva domiciliare
Salute

La qualità della vita nei pazienti ipovedenti può essere migliorata con la riabilitazione visiva domiciliare

La qualità della vita nei pazienti con ipovisione può essere migliorata con la riabilitazione visiva domiciliare. I ricercatori hanno scoperto che le visite a domicilio da specialisti della riabilitazione possono migliorare significativamente la funzione visiva nelle persone la cui visione non può essere corretta con lenti a contatto o occhiali, rispetto a quelli che hanno ricevuto cure standard attraverso ospedali o servizi basati sulla comunità.

Il ricercatore Prof. Tom Margrain ha spiegato "Con una visione bassa che colpisce circa due milioni di persone nel Regno Unito, è importante identificare i servizi di riabilitazione visiva che possono migliorare l'indipendenza e la qualità della vita di chi ha la perdita della vista. Sappiamo già che la riabilitazione visiva è vantaggiosa per le persone con problemi di vista, ma ciò che non conosciamo è il miglior metodo di consegna. La nostra nuova ricerca rivela che un sistema di visite a domicilio è molto utile, fornendo cure e consigli che possono promuovere l'indipendenza e recuperare le capacità perse. "

Dan Pescod, Capo delle campagne del RNIB, ha aggiunto" Questo studio è un'aggiunta utile alle crescenti prove l'efficacia della riabilitazione visiva nell'aiutare le persone cieche e ipovedenti a vivere in modo indipendente. La ricerca rafforza anche l'importanza della campagna RNIB See, Plan e Provide, che richiede un migliore accesso a un supporto tempestivo e di alta qualità per la riabilitazione visiva. "

Per lo studio, 67 partecipanti sono stati divisi in due gruppi per un periodo di sei una metà riceveva regolarmente la riabilitazione nelle loro case, mentre l'altra metà riceveva cure standard di routine.

Durante le visite a domicilio, gli specialisti della riabilitazione valutavano i bisogni dei pazienti in aspetti quali visione funzionale, illuminazione, sicurezza, igiene personale, e la gestione dei farmaci, per citarne alcuni, la formazione e il supporto sono stati personalizzati in base alle esigenze individuali di un particolare paziente. Quasi il 70% delle visite a casa è stato giudicato "estremamente utile", con l'istruzione in cucina come l'aspetto più utile

Il Prof. Margrain ha concluso: "Fino ad ora c'è stata una netta mancanza di prove a supporto dell'efficacia dell'assistenza sociale erogata dalla riabilitazione domiciliare, minando questo servizio e la conseguente riduzione della disponibilità in diverse parti del Regno Unito. Il nostro studio dimostra che un addetto alla riabilitazione visiva può fare davvero la differenza nella vita delle persone ipovedenti, soddisfacendo le esigenze individuali nel loro ambiente quotidiano. "

L'inquinamento acustico fornisce gli stessi rischi dell'inquinamento atmosferico: Studio
Pazienti con fibrillazione atriale che fanno yoga migliorano la qualità della vita, abbassano la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna

Lascia Il Tuo Commento