I sopravvissuti al cancro della prostata corrono un rischio aumentato di sviluppare malattie cardiache
Salute

I sopravvissuti al cancro della prostata corrono un rischio aumentato di sviluppare malattie cardiache

I sopravvissuti al cancro della prostata corrono un rischio maggiore di sviluppare malattie cardiache. I tre milioni di sopravvissuti al cancro alla prostata negli Stati Uniti hanno più probabilità di morire di un'altra malattia. Ma la diagnosi precoce può prevenire la morte precoce e migliorare i risultati di mortalità. La principale preoccupazione per i sopravvissuti al cancro alla prostata è la cardiopatia. I ricercatori si sono concentrati sulla modulazione dei fattori di rischio per le malattie cardiovascolari negli uomini, specialmente quelli che ricevono la terapia di deprivazione androgenetica (ADT) per il trattamento del cancro alla prostata, poiché è stato associato a più alti tassi di malattie cardiache.

Eric Shinohara, professore associato di Medicina e direttore medico della Vanderbilt Radiation Oncology Clinic, ha dichiarato: "Mentre la terapia ADT è di grande beneficio per molti pazienti con cancro alla prostata, può anche aumentare il rischio di sviluppare diabete o avere un infarto o ictus. Collaborando con l'urologia, l'oncologia medica e il programma di cardio-oncologia, siamo in grado di determinare quali pazienti hanno maggiori probabilità di trarre beneficio dagli ormoni e, in coloro che ricevono ormoni, come proteggere meglio il loro sistema cardiovascolare. "

L'ADT riduce i livelli sierici di testosterone, che possono ridurre il cancro alla prostata o progredire molto più lentamente. La ricerca precedente ha trovato un collegamento tra ADT e malattie cardiache. Più specificamente, è stato trovato un collegamento tra ADT e lipoproteine ​​a bassa densità e livelli di trigliceridi, che aumentano la resistenza all'insulina e creano uno stato metabolico simile nella sindrome metabolica.

L'autore senior Javid Moslehi ha aggiunto: "Trattamento aggressivo di questi alterati problemi cardiovascolari i fattori di rischio possono essere un passo importante per ridurre il rischio di infarto e ictus nei pazienti trattati con ADT. In generale, il benessere cardiovascolare è un aspetto importante dell'assistenza per tutti i circa 230.000 uomini con una nuova diagnosi di cancro alla prostata ogni anno negli Stati Uniti "

Negli Stati Uniti, la malattia cardiovascolare rimane il killer numero 1 degli uomini, indipendentemente dal fatto hanno il cancro alla prostata o no.

Il collega autore David Penson ha aggiunto: "Francamente, tutti gli uomini devono essere consapevoli del rischio cardiovascolare. Dopo tutto, molti più uomini muoiono di malattie cardiache rispetto al cancro alla prostata ogni anno in questo paese. È particolarmente importante per gli uomini con ADT poiché qualsiasi cosa che influisce sull'equilibrio ormonale avrà un impatto sul rischio cardiovascolare. "

I ricercatori hanno contribuito a sviluppare il paradigma Vanderbilt ABCDE per la salute cardiovascolare nei pazienti con cancro alla prostata. Il paradigma ABCDE fa riferimento a Consapevolezza e Aspirina, Monitoraggio della pressione sanguigna, Gestione del colesterolo ed Evitamento delle sigarette, Dieta e diabete ed Esercizio.

L'autore Alicia Morgans ha concluso, "La collaborazione tra le specialità in medicina è fondamentale per il mantenimento della salute dei nostri pazienti. Nessuno è semplicemente una prostata o un cuore, e i trattamenti che usiamo per trattare una malattia o un'altra possono influenzare in modo significativo il benessere di altre parti di un paziente. Riunire un team completo che si rivolge a tutti gli aspetti della salute di un paziente ci consente di fornire le migliori cure mediche possibili. "

Malattie cardiache: un fattore di rischio per il cancro alla prostata, precedente studio

I ricercatori del Duke Cancer Institute hanno scoperto che la malattia cardiovascolare è un potenziale fattore di rischio per il cancro alla prostata. I risultati suggeriscono che le due condizioni possono condividere cause sottostanti simili. I ricercatori suggeriscono che ciò che è buono per il cuore è ugualmente benefico per la prostata. Quindi, seguendo i consigli di prevenzione per le malattie cardiache può anche comportare un minor rischio di cancro alla prostata.

I ricercatori hanno esaminato i dati di 6.390 uomini che sono stati arruolati in uno studio noto come REDUCE. I partecipanti hanno avuto una biopsia prostatica a due e quattro anni. I pazienti hanno anche fornito una dettagliata anamnesi clinica, che ha comportato il loro peso, l'incidenza di malattie cardiache, l'assunzione di alcol e altri fattori di rischio.

Degli uomini partecipanti, 547 hanno riportato la storia di pre-iscrizione della malattia coronarica (CAD). Questi uomini tendevano ad essere sovrappeso e meno sani, con un PSA basale più alto, insieme a percentuali maggiori di diabete, ipertensione e colesterolo alto. Questi uomini avevano anche maggiori probabilità di sviluppare il cancro alla prostata.

L'autore principale Jean-Alfred Thomas II disse: "Abbiamo controllato per un certo numero di fattori di rischio, tra cui l'ipertensione, l'assunzione di statine o l'aspirina. Non abbiamo una buona conoscenza di ciò che sta causando il collegamento, ma stiamo osservando questa associazione. "

Sindrome dell'intestino corto: prevalenza, cause, sintomi, trattamento e aspettativa di vita
4 Alimenti per accrescere la passione della camera da letto

Lascia Il Tuo Commento