Problemi postoperatori aumentano con apnea notturna
Salute

Problemi postoperatori aumentano con apnea notturna

L'apnea notturna aumenta il rischio di sviluppare due possibili problemi post-operatori Rilevare i tuoi problemi di sonno prima dell'intervento e trattarli può aiutare a migliorare il recupero.

Le due complicanze post-operatorie sono coaguli di sangue nelle vene e battito cardiaco irregolare. Questi problemi erano più comuni tra i pazienti non diagnosticati - e quindi, non trattato - apnea del sonno.

Oltre la metà dei pazienti sottoposti a intervento chirurgico non erano a conoscenza del fatto che avevano apnea notturna. I ricercatori suggeriscono che diagnosticare i disturbi del sonno nei pazienti prima dell'intervento e fornire loro il trattamento richiesto può ridurre il rischio di sviluppare queste due complicanze post-operatori.

L'apnea del sonno espone il cuore allo stress meccanico, portando ad un'infiammazione vascolare che aumenta il rischio di formazione di coaguli di sangue.
Oltre a un aumento del rischio di fibrillazione atriale, è stato anche riscontrato che i pazienti con apnea notturna non trattata presentano un rischio maggiore di ospedalizzazione prolungata e un rischio maggiore di morte.

Inoltre, questi soggetti a rischio avevano una maggiore probabilità di sviluppare un coagulo venoso, che è potenzialmente in pericolo di vita.

Alcuni dei ricercatori suggeriscono che i pazienti che vanno per un intervento chirurgico al cuore devono essere testati in anticipo per i disturbi del sonno, tra cui l'apnea notturna. gli studi saranno presentati alla riunione annuale dell'American College of Chest Physicians (CHEST).

Trombosi venosa profonda (TVP): cause, sintomi e prevenzione
L'impatto dello stress sulla degenerazione maculare senile

Lascia Il Tuo Commento