Malattia renale policistica causa insufficienza renale, ematuria e calcoli renali
Malattie

Malattia renale policistica causa insufficienza renale, ematuria e calcoli renali

La malattia del rene policistico può causare insufficienza renale, ematuria e calcoli renali. La malattia renale policistica è una malattia ereditaria in cui si sviluppano gruppi di cisti all'interno dei reni. Queste cisti non sono cancerose e sono piccole sacche di liquido. La loro dimensione può variare man mano che si accumulano più fluidi, il che consente loro di crescere abbastanza grandi.

La malattia renale policistica non colpisce solo i reni, ma può anche influire sul fegato e su altre parti del corpo. Sebbene non cancerosa, la malattia può ancora portare ad altre complicazioni, tra cui ematuria e calcoli renali.

Ematuria - o sangue nelle urine - è una complicanza comune della malattia del rene policistico - si verifica in da 30 a 35 percentuale di pazienti. L'ematuria è associata ad un aumento della dimensione dei reni e ad un più rapido tasso di crescita dei reni. Ematuria è comunemente causata da sanguinamento in una cisti che comunica con il tratto urinario e la vescica. Questo può accadere durante un'attività intensa e può provocare dolore. L'ematuria può essere temporanea, può durare fino a sette giorni e può essere risolta con il riposo a letto e rimanendo idratata. Se il sanguinamento non si ferma, può essere necessaria una procedura per fermarlo.

Calcoli renali, invece, si verificano entro 25 percento di pazienti con malattia renale policistica. I calcoli renali possono essere piuttosto dolorosi e bloccare il flusso di urina. Se il blocco non viene alleviato, la funzione renale può essere persa.

Cause del rene policistico

La malattia renale policistica è ereditaria (genetica), quindi la causa principale è un difetto genetico che spesso si verifica nelle famiglie. Esistono due diversi tipi di malattia del rene policistico basati su diversi difetti: malattia renale policistica autosomica dominante (ADPKD) e malattia renale policistica autosomica recessiva (ARPKD).

ADPKD si sviluppa comunemente in quelli in i loro anni '30 o '40 ma i bambini possono svilupparlo pure. Perché un bambino sviluppi ADPKD, solo un genitore deve avere il difetto genetico. L'ADKPD rappresenta 90 percento di cause di malattia renale policistica.

ARPKD è un tipo molto meno comune di malattia renale policistica e i sintomi sono comuni subito dopo la nascita. In questo tipo, entrambi i genitori devono avere il difetto genetico per trasmetterlo al loro figlio.

Sintomi della malattia renale policistica

I sintomi della malattia del rene policistico includono:

  • Ipertensione
  • Indietro o laterale dolore
  • cefalea
  • aumento delle dimensioni dell'addome
  • ematuria - sangue nelle urine
  • minzione frequente
  • calcoli renali
  • insufficienza renale
  • infezioni del tratto urinario o renali

trattamento del rene policistico

Il trattamento della malattia del rene policistico comporta la gestione e il trattamento dei sintomi ad esso associati. Controllando i sintomi è possibile rallentare la progressione ed evitare complicazioni associate alla malattia. Ecco alcuni metodi comuni di trattamento della malattia del rene policistico

  • Controllo della pressione sanguigna
  • Farmaci per controllare il dolore
  • Cisti drenanti
  • Uso di antibiotici per trattare infezioni della vescica o dei reni
  • Bere molti liquidi per drenare sangue nelle urine
  • Dialisi o trapianto di rene per migliorare la funzionalità renale
  • Trattamento delle cisti epatiche
  • Esaminare regolarmente gli aneurismi intracranici se il paziente ha una storia di aneurismi nella famiglia

Dieta polmonare renale

Sebbene non esiste una dieta specifica per la malattia del rene policistico, ci sono ancora alcuni aspetti importanti della dieta da tenere a mente per aiutare a mantenere la salute dei reni nel suo complesso. Una dieta policistica per malattie renali dovrebbe includere:

  • Basso contenuto di sale, zucchero e grassi
  • Alcool minimo
  • Un sacco di frutta e verdura
  • Quantità moderata di proteine ​​
  • Un sacco di acqua e liquidi (l'idratazione è molto importante)

Oltre a questi consigli dietetici, è anche importante non fumare, usare droghe illegali e sempre ricorda di esercitare per una buona salute generale.

Diabete di tipo 2 legato al rischio di cancro esofageo nei pazienti con esofago di Barrett
La dieta ad alto contenuto proteico aiuta il diabete di tipo 2 ad alto metabolismo della vitamina D

Lascia Il Tuo Commento