Le allergie alle arachidi possono migliorare con la patch della pelle
Organi

Le allergie alle arachidi possono migliorare con la patch della pelle

Le allergie alle arachidi possono essere trattate con una patch cutanea che fornisce piccole quantità di proteine ​​di arachidi. Finora il nuovo approccio terapeutico sembra promettente e sta mostrando il potenziale come mezzo efficace per combattere le allergie alle arachidi.

I ricercatori hanno lavorato con 74 bambini e giovani adulti con allergie alle arachidi. I partecipanti indossavano un cerotto ad alte dosi, un cerotto a basso dosaggio o un cerotto placebo.

I partecipanti applicavano una nuova patch ogni giorno, che veniva posta sul braccio o tra le scapole.

A quello -anno, i partecipanti sono stati valutati per la loro capacità di consumare 10 volte più proteine ​​di arachidi, rispetto all'inizio dello studio.

Il 46% dei partecipanti a basse dosi e il 48% del gruppo ad alte dosi erano in grado di consumare più proteine ​​di arachidi, rispetto a solo il 12% nel gruppo placebo. I bambini di età compresa tra i 4 e gli 11 anni hanno mostrato la maggiore risposta al cerotto e gli effetti minori sono stati osservati in persone di 12 anni e oltre.

Sebbene gli effetti del cerotto possano sembrare modesti, i ricercatori suggeriscono che l'efficacia potrebbe aumentare con l'usura e se il cerotto si presenta in età più giovane.

Sebbene la terapia orale di solito sia più efficace del cerotto, è anche associata a maggiori effetti collaterali, quindi la patch può essere un'alternativa più sicura.

Sono necessari ulteriori studi al fine di testare l'efficacia della patch su gruppi di popolazione più ampia prima che possa essere considerata un'opzione terapeutica valida per le allergie alle arachidi.
Fonti:
//consumer.healthday.com/respiratory-and-allergy-information- 2 / cibo-allergia-news-16 / skin-patch-mag-help-kids-con-arachidi-allergia-716294.html

Semplici modi per smettere di squillare nelle orecchie: trattamento per squillo momentaneo e cronico
Celiachia associata a malattia epatica

Lascia Il Tuo Commento