Gli adolescenti in sovrappeso possono affrontare problemi cognitivi nella mezza età
Salute

Gli adolescenti in sovrappeso possono affrontare problemi cognitivi nella mezza età

Un nuovo studio ha scoperto che gli adolescenti con un indice di massa corporea elevato (BMI) hanno un rischio più elevato di soffrire di compromissione cognitiva nei loro anni di mezza età. Per indagare su questa associazione, i ricercatori hanno analizzato 507 persone che sono state monitorate in media per 33 anni, a partire dall'età di 17 anni. I partecipanti hanno completato le valutazioni cognitive computerizzate dai 48 ai 52 anni.

L'autore senior Prof. Jeremy Kark ha spiegato, "In questo studio basato sulla popolazione di una coorte di Gerusalemme, seguito longitudinalmente dall'adolescenza per oltre 33 anni, abbiamo scoperto che un IMC più elevato nella tarda adolescenza e il carico cumulativo a lungo termine del BMI predice una funzione cognitiva peggiore più avanti nella vita. È importante sottolineare che questo studio dimostra che l'impatto dell'obesità sulla funzione cognitiva nella mezza età può già iniziare nell'adolescenza, indipendentemente dalle variazioni dell'IMC nel corso della vita adulta. "

L'autore principale Irit Cohen-Manheim ha aggiunto," I nostri risultati mostra anche che la statura più alta era associata a una migliore funzione cognitiva globale, indipendente dall'infanzia e dalla posizione socioeconomica dell'adulto, e che l'aumento di altezza nella tarda adolescenza, riflettendo la crescita tardiva, conferiva un effetto protettivo, ma solo tra le donne. "
Prof. Kark ha aggiunto che sebbene la posizione socioeconomica possa influenzare la funzione cognitiva, raramente viene presa in considerazione. "Per quanto a nostra conoscenza, l'associazione tra BMI e cognizione come funzione della posizione socioeconomica dell'infanzia e dell'adulto non è stata riportata in precedenza. La posizione socioeconomica familiare dell'infanzia sembra modificare fortemente l'associazione tra BMI adolescenziale e cognizione più povera in mezza età, l'associazione inversa è limitata alla bassa posizione socioeconomica dell'infanzia ", ha detto.

" I nostri risultati sono coerenti con l'ipotesi che le condizioni di vita dell'infanzia, come riflesso anche dall'altezza, influenza la funzione cognitiva più avanti nella vita. Tuttavia, il nostro studio è unico nel mostrare che un'associazione sfavorevole di BMI superiore con funzione cognitiva sembra iniziare nell'adolescenza e che sembra essere limitata agli adulti con posizione socioeconomica infantile inferiore, " ha aggiunto il Prof. Kark.

Cohen-Manheim ha concluso, "L'evidenza per l'associazione tra funzione cognitiva compromessa in mezza età e successiva demenzasupporta la rilevanza clinica dei nostri risultati. I risultati della relazione dell'IMC nell'adolescenza con uno stato cognitivo della mezza età più povero, in particolare alla luce dell'epidemia in corso di obesità infantile, richiedono conferma. "

Proteggi le tue articolazioni facendo questo...
Effetti collaterali del bere troppa soda dietetica

Lascia Il Tuo Commento