Osteoporosi, perdita ossea e fratture dovute a radiazioni prevenibili consumando prugne secche (prugne)
Organi

Osteoporosi, perdita ossea e fratture dovute a radiazioni prevenibili consumando prugne secche (prugne)

Osteoporosi, perdita ossea e si è scoperto che le fratture dovute alle radiazioni sono prevenibili consumando prugne secche (prugne). Lo studio ha rivelato che consumare prugne secche può proteggere dalle radiazioni ionizzanti, che aumenta il danno ossidativo nei tessuti scheletrici e porta a uno squilibrio nel rimodellamento osseo.

Milioni di anziani in tutto il mondo sono a rischio per l'osteoporosi - specialmente donne - e mentre la popolazione continua per invecchiare più casi di osteoporosi iniziano a picco.

La ricercatrice capo della dott.ssa Nancy Turner ha detto: "La perdita di osso causata da radiazioni ionizzanti è un potenziale problema di salute per chi lavora o in situazioni che li espongono alle radiazioni. Ciò è rilevante non solo per gli astronauti nello spazio, ma anche per i pazienti oncologici, sottoposti a radioterapia, alle radiazioni e alle vittime di incidenti nucleari. "

" I cambiamenti nell'attività di rimodellamento causati dall'esposizione alle radiazioni possono portare a compromissione dell'integrità scheletrica e fragilità sia negli animali che nei pazienti con radioterapia umana ", ha aggiunto Turner.

Turner ha spiegato," Abbiamo valutato diversi interventi con proprietà antiossidanti o antinfiammatorie, tra cui un cocktail antiossidante, acido diidrolipoico, ibuprofene e prugna secca, per determinare la loro capacità prevenire la perdita ossea e attenuare l'espressione dei geni nelle cellule del midollo che portano alla rottura dell'osso dopo irradiazione con raggi gamma o radiazioni dello spazio simulato. La perdita ossea causata dalle radiazioni ionizzanti si verifica abbastanza rapidamente nei roditori. Gli interventi sono stati valutati per primi usando marcatori di espressione genica precoce e poi sono stati testati per la loro capacità di prevenire la perdita ossea indotta da radiazioni. "

Turner ha spiegato che molti interventi sono stati testati per prevenire la perdita di osso e che le prugne secche sono state trovate

"Le prugne secche contengono componenti biologicamente attivi che possono fornire interventi efficaci per la perdita dell'integrità strutturale causata dalla radioterapia o dall'esposizione inevitabile alle radiazioni spaziali sostenute durante il volo spaziale di lunga durata. Da questo studio, possiamo concludere che l'inclusione di prugne secche nella dieta può prevenire gli effetti scheletrici dell'esposizione alle radiazioni nello spazio o qui sulla Terra ", ha concluso Turner.

L'osteoporosi, le fratture possono essere prevenute mangiando prugne secche, precedente studio

I risultati precedenti hanno scoperto che consumare prugne secche può aiutare a migliorare la salute delle ossa e prevenire fratture nelle donne in post-menopausa e in quelle di tutte le età.

Il ricercatore capo Bahram H. Arjmand ha dichiarato: "Durante la mia carriera, ho testato numerosi frutti, tra cui fichi, datteri, fragole e uvetta, e nessuno di loro arriva da nessuna parte per avere l'effetto sulla densità ossea che hanno prugne secche o prugne secche. Tutta la frutta e la verdura hanno un effetto positivo sulla nutrizione, ma in termini di salute delle ossa, questo particolare alimento è eccezionale. "

I ricercatori hanno testato due gruppi di donne in postmenopausa, in cui il primo gruppo di 55 donne ricevette 100 grammi di prugne secche ogni giorno per un anno e il secondo gruppo ha consumato 100 grammi di mele essiccate. I partecipanti hanno anche ricevuto 500 milligrammi di calcio e 400 UI di vitamina D.

Il gruppo prugne essiccato è risultato avere una densità minerale ossea più alta, rispetto al gruppo di mele secche. I ricercatori suggeriscono che le prugne secche riducono il tasso di riassorbimento osseo - la rottura dell'osso - che è risultato essere più veloce negli anziani, portando a una maggiore perdita di tessuto osseo

I ricercatori affermano che le donne in postmenopausa sono a maggior rischio di perdita di tessuto osseo entro i primi cinque-sette anni dopo la menopausa, quindi l'intervento precoce per la prevenzione della perdita ossea è essenziale per evitare fratture e osteoporosi. Arjmand ha aggiunto: "Non aspettare fino a quando non hai una frattura o ti viene diagnosticata un'osteoporosi e devi avere prescritto farmaci. Fare qualcosa di significativo e pratico in anticipo. Le persone potrebbero iniziare a mangiare da due a tre prugne secche al giorno e aumentare gradualmente fino a 6-10 al giorno. Le prugne possono essere mangiate in tutte le forme e possono essere incluse in una varietà di ricette. "

Il nuovo farmaco può invertire la malattia epatica nelle persone obese
Il composto trovato nelle fragole può ridurre il declino cognitivo

Lascia Il Tuo Commento