Ipotensione ortostatica: cause, sintomi e trattamento naturale
Rimedi Naturali

Ipotensione ortostatica: cause, sintomi e trattamento naturale

Le vertigini dopo l'inattività derivano da un calo della pressione sanguigna, ma potrebbe anche essere una condizione più grave nota come ritardata ipotensione ortostatica. Se ti sei alzato troppo velocemente da una posizione seduta o sdraiata, di tanto in tanto sembra che il movimento possa causare vertigini.

L'ipotensione ortostatica (OH) è una condizione caratterizzata da bassa pressione sanguigna quando ti alzi. Può essere accompagnato da sensazioni di vertigini o stordimento. L'OH è spesso minore, della durata di pochi secondi o minuti, ma l'OH duratura può essere un segno di un problema più grave.

Recenti scoperte suggeriscono che il capogiro dopo tre minuti di stazionamento può portare a ipotensione ortostatica ritardata, che è una condizione grave che richiede attenzione.

Le vertigini dopo il parto possono portare ad un aumento del rischio di morte: Studio

L'ipotensione ortostatica è abbastanza nuova. Il termine è stato introdotto solo 20 anni fa. OH è un calo della pressione sanguigna dopo essere rimasto in piedi per meno di tre minuti. I ricercatori della Harvard Medical School hanno esaminato le cartelle cliniche di 165 persone che hanno completato i test del sistema nervoso - l'età media era 59. Del gruppo, 48 hanno ricevuto una diagnosi di ipotensione ortostatica ritardata, 42 avevano ipotensione ortostatica e 75 non avevano nessuna delle due condizioni. Tutti i pazienti sono stati seguiti per 10 anni.

Dopo il follow-up a 10 anni, 54 percento a cui inizialmente era stata diagnosticata OH ritardata si sviluppò in ipotensione ortostatica e 31 percento sviluppato un disturbo cerebrale come morbo di Parkinson o demenza .

Il tasso di mortalità per quelli con ritardo OH era 29 percento e 64 percento in quelli con OH. Quelli senza entrambe le condizioni avevano un tasso di mortalità del nove per cento. La metà di quelli con OH ritardata che progrediva verso OH morì.

Gli autori dello studio scrissero: "Questi dati suggeriscono che un'ipotensione ortostatica ritardata è una forma più lieve e più lieve di ipotensione ortostatica che, con il tempo, progredirà fino all'ipotensione ortostatica in più di metà dei pazienti e ha una prognosi simile cattiva. "La diagnosi precoce è essenziale per prolungare le vite individuali.

Fattori che aumentano il rischio di ipotensione ortostatica

La causa primaria dell'ipotensione ortostatica è un calo della pressione sanguigna quando ci si trasferisce una posizione eretta. Quando siamo in piedi, la gravità provoca l'accumulo di sangue nelle nostre gambe, che allontana il sangue dal nostro cuore. Le cellule spinali di solito avvertono questo cambiamento, quindi inviano un segnale al cervello per aumentare la frequenza cardiaca e aumentare la circolazione.

Nel caso di OH, questo segnale viene interrotto, quindi il corpo non contrasta la bassa pressione sanguigna. Altre cause di ipotensione ortostatica sono:

  • Disidratazione
  • Problemi cardiaci
  • Problemi endocrini
  • Patologie del sistema nervoso
  • Post-pasto

Segni e sintomi di ipotensione ortostatica

Segni e sintomi di ortostatica ipotensione comprendono sensazione di stordimento o vertigini in posizione eretta, temporanea visione offuscata, debolezza, svenimento, confusione e nausea.

Autoaiuto per ipotensione ortostatica

I sintomi dell'ipotensione ortostatica comprendono vertigini , visione offuscata, vertigini, confusione mentale, nausea, tremori muscolari e svenimento . Questa può essere una condizione pericolosa perché può aumentare il rischio di lesioni di una persona. Questo può essere anche peggiore se un anziano vive da solo e le vertigini o la visione offuscata portano a lesioni.

Ecco alcuni suggerimenti di autoaiuto se si verificano sintomi di ipotensione ortostatica.

  • Puntare la testa con i cuscini mentre si è a letto.
  • Alzarsi lentamente quando si è seduti o sdraiati.
  • Indossare calze di supporto per ridurre al minimo il ristagno di sangue nelle gambe.
  • Mangia piccoli pasti frequenti per ridurre i picchi e le cadute della pressione sanguigna.
  • Bere molti liquidi.
  • Limitare il consumo di alcol
  • Bere piccole ma regolari dosi di caffeina.
  • Evitare esercizi energici, bagni caldi, saune e qualsiasi contatto con calore estremo.
  • Evitare di stare in piedi senza muoversi per lunghi periodi.
  • Evitare di salire rapidamente in alta quota.
  • Controllare regolarmente la pressione del sangue.

Seguendo questi suggerimenti, è possibile migliorare i sintomi associati all'ipotensione ortostatica. Le nuove scoperte suggeriscono che può progredire in una grave malattia neurologica, quindi non esitate a parlare con il vostro medico dei vostri sintomi.

Nei pazienti affetti da artrite, anche un'attività fisica moderata può migliorare la funzione artritica degli arti
Trattamento spondilite anchilosante: come dieta e consigli per lo sforzo

Lascia Il Tuo Commento