Adulti più grandi costretti a scegliere una struttura di cura con poche informazioni
Salute

Adulti più grandi costretti a scegliere una struttura di cura con poche informazioni

Un nuovo studio rileva che le informazioni fornite agli adulti quando scelgono una struttura di cura dopo una degenza ospedaliera sono gravemente carenti.

La scelta di una struttura infermieristica specializzata dopo una degenza ospedaliera è una decisione estremamente importante, quella che più di un quinto di tutti gli anziani ospedalizzati che utilizzano Medicare dovrà affrontare un giorno. Ma che tipo di informazioni vengono fornite a questi pazienti quando si seleziona una struttura post-acuta? Secondo una nuova ricerca, in molti casi vengono fornite informazioni minime o quasi inesistenti per consentire alle persone di prendere una decisione informata su quale struttura scegliere. Spesso i pazienti sono costretti a fare questa scelta troppo in fretta e sotto alti livelli di stress, entrambi possono avere un impatto sulle capacità decisionali.

Non appena si conosce questo processo, un team di ricercatori ha deciso di intervistare i pazienti che avevano precedentemente stato in questa posizione. Le aree su cui si sono concentrati sono le modalità con cui questi pazienti hanno preso le loro decisioni, quali informazioni sono state fornite loro dallo staff ospedaliero, che li ha aiutati a fare la loro scelta, quali fattori pesavano maggiormente i pazienti e l'atteggiamento generale dei pazienti sul processo.

Selezionare una struttura spesso un'esperienza negativa per i pazienti

Le interviste si sono svolte in cinque città in tutto il paese. In 90 interviste, il paziente era l'unica persona che parlava con i ricercatori. Altre otto interviste sono state fatte quando il paziente e un membro della famiglia del paziente erano entrambi presenti. La maggior parte dei pazienti, 78 degli intervistati, è stata ricoverata in ospedale per un'emergenza (affetti da caduta, cancro, infezioni gravi, ecc.). Diciannove pazienti sono stati auto-ricoverati in ospedale per interventi chirurgici, ma solo nove di loro avevano deciso in anticipo una struttura di cura per il loro follow-up. La maggior parte dei partecipanti ha dichiarato di aver scelto una struttura infermieristica il giorno prima o il giorno del loro rilascio dall'ospedale.
Per quanto riguarda chi ha scelto la struttura, 66 dei partecipanti hanno preso la decisione da soli, 19 hanno preso la decisione per loro da un amico o un parente, e 12 hanno preso la decisione per loro da un medico. Solo 35 partecipanti avevano precedentemente soggiornato nella loro struttura di cura selezionata.

La posizione e la vicinanza alla famiglia erano tra i fattori più importanti per i pazienti quando prendevano una decisione; il numero di dipendenti e i livelli di pulizia o di servizi offerti erano meno importanti. I ricercatori hanno anche scoperto che, nel complesso, i pazienti hanno avuto un'esperienza negativa nella scelta di una struttura post-terapia. Nella maggior parte dei casi, i pazienti dovevano scegliere una struttura estremamente rapidamente e ricevevano poca o nessuna assistenza da parte degli operatori sanitari. Molte volte, ai pazienti veniva semplicemente fornito un elenco di nomi e indirizzi di strutture, senza altre informazioni.

I ricercatori giunsero alla conclusione che ai pazienti veniva dato troppo poco tempo e informazioni quando sceglievano una struttura post-acuta. Sperano che i risultati di questo studio evidenzieranno la necessità di migliorare la comunicazione e le risorse per i pazienti.

Cosa può dire il tuo oculista sulla tua salute
Le persone con famiglie sono più infelici

Lascia Il Tuo Commento