L'obesità nelle donne può confondere la diagnosi di artrite reumatoide
Rimedi Naturali

L'obesità nelle donne può confondere la diagnosi di artrite reumatoide

Secondo un nuovo studio, gli esami del sangue usati per diagnosticare e monitorare l'artrite reumatoide può essere impreciso se la paziente si presenta come una donna obesa. Ciò rende più difficile rintracciare la progressione della malattia, poiché i segni dell'artrite reumatoide vengono oscurati dai cambiamenti corporei associati all'obesità.

"I medici possono presumere che alti livelli di infiammazione significano che un paziente ha l'artrite reumatoide o che il loro L'artrite reumatoide richiede più trattamento, mentre in realtà, un leggero aumento dei livelli di infiammazione potrebbe essere dovuto all'obesità, "ha spiegato l'autore dello studio, il dottor Michael George, che collabora con il sistema sanitario dell'Università della Pennsylvania a Philadelphia.

La diagnosi di l'artrite reumatoide include spesso test multipli, inclusi esami del sangue e di imaging. I tassi di sedimentazione della proteina C-reattiva (CRP) e di eritrocita (ESR) sono comuni marcatori di sangue che indicano l'infiammazione nel corpo, di cui l'artrite reumatoide contribuisce. Tuttavia, questi sono spesso considerati marker non specifici, poiché molti processi indipendenti possono farli aumentare. Pertanto, CRP ed ESR spesso supportano la diagnosi di artrite reumatoide, ma di solito sono necessari ulteriori test.

Osservando i marcatori infiammatori nel sangue-CRP e ESR-i ricercatori possono determinare la gravità del caso di RA. Tuttavia, studi precedenti mostrano che i pazienti obesi, in particolare le donne, potrebbero avere livelli più elevati di CRP ed ESR nei loro flussi sanguigni, complicando la diagnosi. Volevano dare un'occhiata più approfondita a questo problema perché potrebbe confondere i risultati.
Lo studio in questione conteneva informazioni da più di 2.100 persone affette da artrite reumatoide e le hanno confrontate con dati provenienti dalla popolazione generale. Hanno trovato che un più alto indice di massa corporea (BMI) era associato a maggiori livelli di CRP nelle donne con artrite reumatoide e nelle donne della popolazione generale che erano gravemente obese. I ricercatori hanno anche esaminato i livelli di ESR e trovato una modesta associazione con l'obesità.
Per non essere esclusi, gli uomini sono stati anche esaminati in questa indagine. I ricercatori hanno scoperto che gli uomini con artrite reumatoide e un BMI inferiore erano associati a maggiori livelli di CRP ed ESR.

La correlazione tra i livelli di CRP e ESR e l'artrite reumatoide è nota per essere correlata, ma questi nuovi risultati ci aiutano a capire il legame tra i marcatori per infiammazione e peso, oltre alle differenze di sesso. Quello che può essere concluso è che le donne obese possono vedere gli stessi aumenti nei marcatori infiammatori di quelli osservati nell'artrite reumatoide. Sperano che i medici terranno conto di questa associazione quando formuleranno una diagnosi della malattia nei futuri pazienti.

Aumentare i livelli di testosterone meglio della terapia sostitutiva per spermatozoi e fertilità
Sundowning in pazienti anziani affetti da demenza: cause, sintomi e rimedi

Lascia Il Tuo Commento