Nitrati nelle urine: cause, sintomi e trattamento
Salute

Nitrati nelle urine: cause, sintomi e trattamento

La presenza di nitrati nelle urine è spesso considerata un predittore di un'infezione del tratto urinario (UTI). Lo sviluppo delle infezioni del tratto urinario sono più comunemente sperimentate dalle donne, a causa della loro minore lunghezza dell'uretra rispetto agli uomini. Ciò consente ai batteri di avere un tempo più facile per raggiungere e infettare il sistema delle vie urinarie. UTI può potenzialmente portare a infiammazione e irritazione nel rivestimento dell'uretra, reni, e ureteri, che porta a molto il disagio del paziente.

Cosa nitrati nelle urine significa?

Il ritrovamento di nitrati nelle urine sarà ottenuta dopo eseguire un'analisi delle urine, un'analisi del campione di urina. Questo di solito si fa dopo aver detto al medico che hai avuto sintomi come bruciore durante la minzione, urina scolorita o maleodorante, o qualsiasi problema correlato alle vie urinarie. Tuttavia, le donne in gravidanza sono di solito chiesto di fare questo test prima della comparsa tali sintomi, come infezioni del tratto urinario non possono presentare con sintomi nelle fasi iniziali.

Un esame delle urine in grado di fornire professioni mediche con molti valori diagnostici relativi alla salute del rene, ma il anche la salute generale dell'individuo può essere valutata. Varie condizioni come il diabete e le malattie renali forniranno indizi rinvenuti nell'urina del paziente che porteranno a ulteriori indagini su tali malattie.

La presenza di nitrati nelle urine è un indicatore diretto di un'infezione batterica. All'ispezione visiva delle urine, può sembrare più scuro del solito e probabilmente colorato con il tè, ma questo non è un buon indicatore di infezione. È importante notare che nessun test diagnostico è perfetto e che esiste una possibilità per i falsi negativi, il che significa che è stato rilevato un risultato negativo eppure esiste un'infezione. Ciò può accadere in caso di livelli elevati di urina di gravità specifica dell'urobilinogeno e nei casi in cui i batteri infettanti manchino l'enzima per ridurre i nitrati al nitrito. Mentre questo si verifica raramente, esistono altri test per valutare ulteriormente una possibile diagnosi di UTI se sospettata. I falsi positivi possono verificarsi anche e possibilmente essere il risultato di contaminazione vaginale di urina o anche l'uso di un farmaco analgesico chiamato fenazopiridina.

La causa più comune di UTI è E. coli, ma altri batteri possibili includono Klebsiella, Proteus, Pseudomonas, e molti altri. E. coli e altri batteri gram-negativi contengono un enzima chiamato ureasi. Questo enzima acidifica l'urina che porta alla creazione di nitrati. I batteri come E. Coli tipicamente preferiscono ambienti acidi.

I sintomi dei nitrati nelle urine

Le infezioni del tratto urinario spesso si manifestano con una sensazione di bruciore durante la minzione. Quando il paziente sta urinando, può notare che la sua urina è scolorita, insanguinata o che porta anche un odore particolare, suscitando la loro preoccupazione. Se il trattamento non viene ricercato precocemente in un'infezione UTI, ha la possibilità di diffondersi negli ureteri, nella vescica e persino nei reni, portando a gravi complicanze. Può presentarsi con sintomi quali dolore lombare, dolore addominale o dolore laterale. Possono anche essere presenti brividi e febbre.

Trattare i nitrati nelle urine

Quando viene diagnosticata una UTI, verrà prescritta una prescrizione per un ciclo di antibiotici per il trattamento dell'infezione. È importante completare il farmaco secondo le istruzioni per risolvere completamente l'UTI e prevenirne il ripetersi. Mentre l'uso di antibiotici è considerato il miglior modo di agire, ci sono diverse azioni che si può fare per diminuire le probabilità di sviluppare infezioni del tratto urinario in via di sviluppo, in primo luogo, sono i seguenti:

  • rimanere idratati: Da bere quantità adeguate di acqua ogni giorno, puoi scovare i batteri che si trovano nel sistema urinario. Alcune persone credono che aggiungere un cucchiaino di bicarbonato di sodio a otto once di acqua e berlo tre volte al giorno aiuterà.
  • Succo di mirtillo: Una bevanda comune per aiutare a trattare i sintomi UTI. È importante importare succo di mirtillo puro e non una miscela per trarne beneficio. I sintomi possono ridursi in due o cinque giorni con un consumo regolare.
  • Aceto di sidro di mele: Pensato per aiutare il corpo a combattere l'infezione, può aiutare anche con infezioni UTI. Mescolare tre cucchiaini con acqua e consumare la miscela per tre giorni aiuterà ad eliminare i germi nel sistema.
  • Farmaci da banco: Usare farmaci analgesici per alleviare il dolore può essere utile. Ma ottenere l'opinione di un medico e alcuni antibiotici sarà il metodo migliore per risolvere completamente i sintomi UTI.
Costantemente stanco? Prova questo...
6 Cause della stanchezza

Lascia Il Tuo Commento