Nuovo metodo per uccidere le cellule tumorali, senza gli effetti collaterali
Malattie

Nuovo metodo per uccidere le cellule tumorali, senza gli effetti collaterali

I ricercatori del BC Cancer Agency Research Center potrebbero aver sviluppato un nuovo trattamento alternativo per il cancro che può essere usato trattare le cellule tumorali in rapida crescita senza distruggere le cellule sane circostanti. Questa nuova scoperta potrebbe rivoluzionare il modo in cui il cancro viene trattato in futuro offrendo un'alternativa radioterapica e chemioterapia.

Che cos'è la chemioterapia?

La chemioterapia è una terapia farmacologica che viene utilizzata per uccidere le cellule tumorali in rapida crescita nel corpo. Esistono numerosi farmaci chemioterapici che possono essere usati da soli o in combinazione per trattare varie forme di cancro. Mentre la chemioterapia è un modo un po 'efficace per curare il cancro, ha una serie di effetti collaterali, che vanno nella gravità. Secondo la Mayo Clinic, gli effetti ide che comunemente si verificano durante il trattamento di chemioterapia comprendono: nausea, vomito, diarrea o costipazione, perdita di capelli, affaticamento, febbre, ulcere alla bocca, dolore, diminuzione dell'appetito e lividi facili. La buona notizia è che la maggior parte di questi effetti collaterali diminuisce dopo l'interruzione del trattamento di chemioterapia. Tuttavia, ci sono seri effetti collaterali che possono durare a lungo e che possono svilupparsi molto tempo dopo la fine del trattamento. Questi effetti collaterali includono: tessuto polmonare danneggiato, problemi cardiaci, infertilità, danni ai reni, danni ai nervi e un aumento del rischio di altri tipi di cancro. A causa di tutte le reazioni associate alla chemioterapia, molte persone cercano alternative terapeutiche per il trattamento del cancro. I ricercatori stanno continuamente cercando di sviluppare nuovi trattamenti alternativi chemioterapici che possano essere offerti a pazienti affetti da cancro.

Nuova alternativa per la chemioterapia

Un professore dell'Università di South Hampton, Chris Proud, ha affermato che le cellule tumorali crescono e si dividono molto rapidamente rispetto alle cellule sane e quindi hanno una maggiore richiesta di ossigeno e sostanze nutritive. A causa di questa forte domanda, sono spesso affamati di ossigeno e sostanze nutritive. I ricercatori hanno scoperto un nuovo componente cellulare, noto come eEF2K, che svolge un ruolo fondamentale nel consentire alle cellule tumorali di sopravvivere alla carenza di nutrienti. Tuttavia, lo stesso non vale per le cellule sane; di solito non richiedono eEF2K. I ricercatori ipotizzano che bloccando l'eEF2K, le cellule tumorali sarebbero state uccise mentre le cellule sane non sarebbero state influenzate.

Trattamento tradizionale del cancro contro nuovo potenziale trattamento

Il problema con le tradizionali opzioni di trattamento del cancro, compresa la chemioterapia e la radioterapia, è che oltre a uccidere le cellule tumorali, distruggono anche le cellule sane. Quando il trattamento con radiazioni o chemioterapia è più mirato, di solito è efficace solo per alcuni tipi di cancro che ne limitano l'uso potenziale. D'altra parte, il blocco dell'eEF2K ucciderà efficacemente le cellule cancerose lasciando intatte le cellule sane. Sono necessarie ulteriori ricerche per sviluppare nuovi farmaci e / o tecnologie che blocchino la funzione di eEF2K che potrebbe portare a un trattamento alternativo per coloro che soffrono di varie forme di cancro.

La scoperta sul ruolo che l'eEF2K gioca nelle cellule tumorali è uno sviluppo entusiasmante nel campo della ricerca sul cancro. Sebbene sia ancora necessaria una ricerca approfondita per sviluppare nuovi farmaci, questa scoperta potrebbe aprire un nuovo mondo di future opzioni di trattamento del cancro e alternative alla chemioterapia.

Se hai problemi a perdere peso Questo potrebbe essere il motivo
Rischio di retinopatia diabetica influenzata dalla dieta

Lascia Il Tuo Commento