Mese nazionale di sensibilizzazione allo stress, mal di testa da tensione, effetto stress sull'epatite, asma e perdita di peso
Salute

Mese nazionale di sensibilizzazione allo stress, mal di testa da tensione, effetto stress sull'epatite, asma e perdita di peso

Aprile è il mese della sensibilizzazione allo stress nazionale, che fa luce sull'impatto negativo che lo stress può avere sulla tua vita e salute. Ci sono molti fattori che contribuiscono allo stress insieme a molti fattori che peggiorano con lo stress aggiunto, tra cui mal di testa da tensione, epatite, asma e perdita di peso. È importante ridurre lo stress il più possibile per migliorare la salute generale.

Ecco alcuni articoli di Bel Marra Health sullo stress e sui suoi effetti sul tuo corpo, oltre a tecniche per ridurre lo stress nella tua vita.

Mal di testa da tensione: alti livelli di stress possono aumentare la frequenza, lo studio mostra

Anche se un'associazione tra stress e mal di testa è un argomento comune di discussione nella comunità medica, nuove ricerche hanno collegato alti livelli di stress ad un aumento del numero di mal di testa di una persona.

Un gruppo di ricercatori dell'ospedale tedesco dell'Università di Duisburg-Essen ha esaminato il mal di testa e i livelli di stress di oltre 5.000 persone di età compresa tra 21 e 71 in un periodo di due anni. I partecipanti hanno riferito sul numero di mal di testa che hanno vissuto ogni mese e il livello di stress su una scala da 0 a 100 che hanno incontrato. Un enorme 31 percento dei malati di mal di testa ha avuto un mal di testa di tipo tensivo, il 14 percento ha riferito di emicranie e l'11 percento ha dichiarato di avere un mal di testa da tensione combinato con un'emicrania. Il diciassette percento aveva un mal di testa non classificato.

Coloro che hanno riportato un mal di testa da tensione hanno anche dichiarato che i loro livelli di stress erano in media di 52 su 100. Per ogni aumento di 10 punti sulla scala di stress, sembrava esserci un 6,3 aumento percentuale del numero di mal di testa in un mese.

I ricercatori hanno preso in considerazione altri fattori di mal di testa, tra cui mangiare, fumare e abitudini di consumo di alcolici, ed erano ancora in grado di concludere che più lo stress aveva una persona, più mal di testa hanno sperimentato ogni mese.

I livelli di depressione e stress aumentano il rischio di malattie del fegato, epatite

I livelli di depressione, ansia e stress hanno dimostrato di aumentare il rischio di morte per malattia epatica. I risultati provengono dall'Università di Edimburgo ed è il primo studio per identificare un possibile collegamento tra disagio psicologico e morte derivante da varie forme di malattia del fegato.

I ricercatori sono ancora incerti su quale sia il legame biologico tra disagio psicologico e malattia del fegato è. La ricerca precedente mostrava una forte associazione tra disagio mentale e malattie cardiovascolari.

Inoltre, i fattori di rischio per le malattie cardiovascolari, come l'obesità e l'ipertensione, sono anche fattori di rischio per le malattie del fegato.

I ricercatori hanno esaminato le risposte di oltre 165.000 persone chi ha risposto ai questionari catturando il disagio psicologico. Questi partecipanti sono stati seguiti nel corso di 10 anni con una forte attenzione alla causa di eventuali decessi.

Coloro che hanno ottenuto punteggi elevati con sintomi di stress psicologico hanno più probabilità di morire per malattie del fegato, rispetto a quelli con punteggi più bassi.
Il dott. Tom Russ ha affermato che "questo studio fornisce ulteriori prove degli importanti legami tra mente e corpo e degli effetti dannosi che il disagio psicologico può avere sul benessere fisico. Anche se non siamo in grado di confermare causa ed effetto diretti, questo studio fornisce prove che richiedono ulteriori considerazioni in studi futuri. "

Stress e ansia innescano i sintomi dell'asma

Negli adolescenti, lo stress e l'ansia sono stati trovati per scatenare l'asma sintomi, come il risveglio per tutta la notte con mancanza di respiro. Il piccolo studio consisteva in 38 adolescenti asmatici i cui punteggi di stress e ansia erano superiori alla popolazione generale.

L'autrice principale dello studio, Cathryn Luria, ha dichiarato: "Poiché questi pazienti possono essere particolarmente vulnerabili allo stress e all'ansia, queste informazioni possono essere utili ai medici che consigliano ai loro pazienti l'importanza di gestire l'asma. Mentre abbiamo trovato un collegamento tra i sintomi dell'asma e lo stress e l'ansia, non è chiaro quale sia venuto prima: i sintomi o lo stress e l'ansia. Sono necessari ulteriori studi per determinarlo. "

I disturbi emotivi sono comuni nelle persone che soffrono di asma, ma i ricercatori hanno cercato di scoprire l'associazione tra i due in una popolazione definita..

Ridurre lo stress può aiutare nella perdita di peso

Nelle prime fasi di un nuovo studio, i ricercatori possono avere un'idea di come ridurre lo stress può aiutare nella perdita di peso. Ricercatori dell'Università della Florida hanno studiato cellule e topi e hanno scoperto che lo stress cronico innesca la produzione di betatrophin, una proteina che inibisce un enzima coinvolto nella combustione dei grassi.

Il primo coautore Dr. Li-Jun Yang ha detto: "La betatrofina riduce il corpo capacità di abbattere il grasso, sottolineando un legame tra stress cronico e aumento di peso. "

Sebbene gli studi sugli animali non siano sempre repliche esatte in modelli umani e gli effetti esatti della betatrofina non siano completamente compresi, ciò che è noto è che lo stress cronico può essere nocivi per la salute in generale.

Yang concluse: "Lo stress ti fa accumulare più grasso, o almeno rallenta il metabolismo dei grassi. Questo è ancora un altro motivo per cui è meglio risolvere situazioni stressanti e perseguire una vita equilibrata. "
I risultati sono stati pubblicati su BBA Molecular and Cell Biology and Lipids.

Cambiare gli estrogeni nell'approssimarsi alla menopausa aumenta la sensibilità allo stress e alla depressione

Durante la transizione alla menopausa, i ricercatori hanno scoperto che i cambiamenti negli estrogeni contribuiscono alle donne che manifestano una maggiore sensibilità allo stress e alla depressione. Questo può contribuire a sentimenti negativi durante questo periodo. Una forma di estrogeno, noto come estradiolo, fluttua comunemente durante la menopausa, che può portare ad una maggiore sensibilità allo stress e alla depressione.

È noto che le donne sperimentano depressione a tassi più alti rispetto agli uomini. Alcune ricerche suggeriscono che le donne sono più inclini alla depressione a causa di eventi riproduttivi, come la depressione perinatale e il disturbo disforico premestruale, che causa cambiamenti significativi negli ormoni. Anche la menopausa può aumentare il rischio di depressione a causa di significativi cambiamenti ormonali. Si stima che il 26-33% delle donne in menopausa soffra di depressione.

I ricercatori hanno utilizzato uno studio randomizzato di 12 mesi controllato verso placebo per valutare l'umore e i benefici cardiovascolari dell'estradiolo nelle donne in perimenopausa. Nel gruppo placebo, le fluttuazioni di estradiolo erano collegate a un più alto sviluppo di sintomi depressivi, nonché rabbia, irritabilità e sentimenti di rigetto.

Troppa sostanza - Vitamina A
6 Modi per avere energia per tutto il giorno senza caffè

Lascia Il Tuo Commento