Mese nazionale del rene: artrite reumatoide e reni, sindrome nefrosica, danni ai reni e posizioni yoga
Salute

Mese nazionale del rene: artrite reumatoide e reni, sindrome nefrosica, danni ai reni e posizioni yoga

Marzo è il mese dei reni, come descritto dall'American Kidney Fund. In riconoscimento, ecco l'aggiornamento della salute dei reni di Bel Marra Health, contenente informazioni sull'artrite reumatoide, la sindrome nefrosica, il danno ai reni e lo yoga per migliorare la salute dei reni.

Artrite e reni reumatoidi: Protezione dei reni da RA

Pazienti con artrite reumatoide sono ad aumentato rischio di malattia renale cronica. I ricercatori della Mayo Clinic hanno scoperto che i pazienti con artrite reumatoide (AR) presentano un rischio più elevato di malattia renale cronica (CKD) e un aumento dell'infiammazione entro il primo anno di diagnosi, uso di corticosteroidi, ipertensione e obesità. I ricercatori raccomandano che i pazienti con artrite reumatoide vengano periodicamente testati per segni di problemi ai reni. I pazienti dovrebbero anche lavorare per gestire la pressione sanguigna evitando diete ricche di sale e ridimensionando i farmaci che possono danneggiare i reni.

Lo studio ha esaminato 813 pazienti Mayo Clinic con artrite reumatoide e 813 pazienti senza la condizione. Nel corso di 20 anni, i pazienti con artrite reumatoide hanno avuto una probabilità su quattro di sviluppare una malattia renale cronica, rispetto al pubblico in generale che ha avuto una possibilità su cinque.

Sindrome nefrotica (una malattia renale): cause, sintomi, trattamento e dieta

La sindrome nefrotica è una patologia renale che deriva dal rilascio di troppe proteine ​​nelle urine. Quando il danno è causato ai vasi sanguigni all'interno dei reni, che filtrano i rifiuti e l'acqua, può portare alla sindrome nefritica. La sindrome nefrotica porta al gonfiore dei piedi e delle caviglie, oltre che ad altre condizioni di salute.

Per trattare la sindrome nefritica, è importante trattare il problema di salute sottostante che lo causa. Poiché la sindrome nefrosica può portare ad altre complicazioni, è importante iniziare subito il trattamento.

L'ormone anti-età può portare a trattamenti per malattie renali e cardiache

Una carenza dell'antigene anti-età klotho è stata riscontrata in pazienti con diabete che soffrono anche di insufficienza renale allo stadio iniziale - una scoperta che può portare allo sviluppo di nuovi trattamenti. Questo ormone è stato precedentemente collegato alla protezione del sistema vascolare ed è stato trovato per aiutare a prevenire i sintomi anormali dell'invecchiamento, come l'aterosclerosi, l'ispessimento delle pareti delle arterie. L'aterosclerosi è caratteristica di molte condizioni mediche legate all'età come diabete, malattie cardiache e ipertensione, rendendo i livelli di klotho estremamente rilevanti per l'invecchiamento sano.

Questo nuovo studio è stato condotto dal King's College di Londra e testato campioni di sangue e urine raccolti da 78 partecipanti con diabete di tipo 1. Trentatré di questi partecipanti hanno anche mostrato segni di malattia renale diabetica in fase iniziale, anche nota come microalbuminuria. Questi 33 pazienti avevano livelli molto più bassi di klotho circolanti nei loro sistemi, mentre i rimanenti partecipanti avevano livelli simili a quelli osservati negli adulti sani.

Modo più rapido e semplice per rilevare il danno renale sviluppato

Un nuovo metodo per rilevare e localizzare i danni ai reni è stato sviluppato dai ricercatori dell'Università di Aarhus. Il metodo combina l'uso di esami del sangue e / o test delle urine per diagnosticare prima se il rene è stato ferito misurando i livelli di un enzima chiamato fumarasi. La fumarasi viene rilasciata dalle cellule del rene quando vengono danneggiate da un fattore esterno. I ricercatori hanno concluso che maggiore è il livello di fumarasi presente nei test del sangue o delle urine, maggiore è il danno subito al rene.

Una volta confermato il danno, i pazienti vengono inseriti in uno scanner che consente ai medici di determinare quale rene è danneggiato, così come la posizione specifica del tessuto danneggiato. Questo metodo è efficace già mezz'ora dopo la prima lesione, e per tutto il tempo che dura una settimana dopo. L'intero processo richiede circa 45 minuti, il che rende estremamente efficiente la diagnosi dei pazienti, in modo che il trattamento possa iniziare prima e qualsiasi ulteriore danno venga prevenuto.

Yoga per reni sani: Riduce il rischio di calcoli renali e migliora la funzionalità renale

Lo yoga può essere utile per promuovere la salute dei reni. Il ruolo principale dei reni è quello di aiutare a filtrare i rifiuti dal corpo, insieme a secernere gli ormoni necessari e stabilizzare la pressione sanguigna. I reni aiutano anche a mantenere l'omeostasi che dimostra quanto siano importanti i reni per il corretto funzionamento di tutto il corpo, non solo il sistema urinario.

Anche se la medicina moderna ha fatto passi da gigante nel miglioramento delle terapie per i sono rimedi naturali che possono offrire sollievo. Caso in questione, lo yoga può essere un approccio efficace al rischio di calcoli renali e migliorare la funzionalità renale.

Yoga promuove il benessere generale e uno stile di vita sano. È una modalità di trattamento sicura per i pazienti con malattie renali perché non è associata ad alcun effetto collaterale.

Lo yoga può stimolare e massaggiare vari organi, promuovendo così la salute. Se abbinato a una dieta a base di reni, può produrre risultati ancora migliori e miglioramenti più significativi.

Consigli facili per mangiare più frutta e verdura
La protezione HDL contro il rischio di malattie cardiache dipende dai livelli di trigliceridi e LDL: Studio

Lascia Il Tuo Commento