Nodi muscolari: cause e trattamento
Salute

Nodi muscolari: cause e trattamento

I dolori muscolari dopo un intenso allenamento sono comuni. Le aree problematiche più comuni sono le spalle, il collo e la parte superiore della schiena. Il dolore in queste aree può rendere difficile spostare i muscoli, spesso mettendo fine al tuo allenamento. Questo dolore o dolore può durare per settimane o addirittura mesi. Questo potrebbe essere il risultato di nodi muscolari.

I nodi muscolari sono punti all'interno di un muscolo in cui le fibre contratte non sono in grado di rilasciare e rimangono invece serrate. Possono essere descritti come irritabili punti localizzati di tenerezza nel tessuto muscolare.

Il termine medico per i nodi muscolari è il punto trigger miofasciale (MTPS). I nodi muscolari possono avere le dimensioni di una capocchia di una grandezza pari a un pollice.

I nodi muscolari possono causare dolore in due modi. Il primo è attraverso i punti di innesco latenti, che sono nodi che fanno male solo quando viene esercitata pressione su di loro. Il secondo modo è attraverso i punti trigger attivi, che sono nodi che producono attivamente dolore lungo i percorsi neurali, inviando dolore ad altre parti del corpo.

Come si formano i nodi muscolari?

I nodi muscolari sono causati da lesioni (fisico stress), esposizione tossica (stress chimico), carenza nutrizionale o anche stressanti emotivi. Ognuna di queste cause può portare allo sviluppo di bande tese e contratti di tessuto muscolare. Occasionalmente, possono essere pensati attraverso la pelle e possono essere indolori, ma alla fine, inizieranno ad accorciare e alterare i tuoi schemi di movimento.

I muscoli del tuo corpo contengono centinaia di fibre muscolari. Funzionano accorciando i filamenti di actina e miosina al loro interno, causando essenzialmente una contrazione del muscolo. Quando stringi i muscoli, spandi efficacemente la maggior parte del sangue dall'area del muscolo. Mentre il tuo corpo cerca di compensare questo aumentando la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca, questa iniziale mancanza di sangue localizzato nelle fibre muscolari si traduce in una riduzione dell'ossigeno e dei nutrienti, che il sangue fornisce.

Le bande muscolari tese iniziano a correre a basso consumo di energia o ATP (trifosfato di adenosina). Quando c'è una carenza di ATP disponibile per le cellule muscolari da usare, questo può manifestarsi come affaticamento o dolore. Inoltre, quando i muscoli sono in uno stato costante di contrazione e il flusso sanguigno verso l'area si è fermato, producono un eccesso di rifiuti metabolici, inviando segnali di dolore al cervello.

Cosa causa nodi muscolari?

La causa più comune di muscolo i nodi sono lo stress fisico e mentale. Non sorprende che allenarsi per lunghi periodi di tempo può portare allo sviluppo di nodi muscolari ed è una forma di stress fisico. Tuttavia, gli stressors mentali possono anche lasciare i muscoli in uno stato di tensione costante, portando a nodi muscolari dolorosi. Lo stress mentale può essere difficile da rimediare rispetto alla sua controparte fisica, ma dormire bene la notte ed eseguire esercizi di respirazione profonda può aiutare ad alleviare lo stress e l'ansia.

Le cause più comuni di nodi muscolari sono:

  • Incidenti: Come cadute o sforzi sostenuti durante lo sport
  • Stress posturale: può verificarsi a causa di postura scorretta, seduta senza supporto o sollevamento di oggetti pesanti
  • Sovrastimolazione: Include esercizio fisico intenso come sport o sollevamento pesi

La disidratazione può anche essere una causa di sviluppo del nodo muscolare. Se non stai consumando la quantità giornaliera raccomandata di otto bicchieri d'acqua, può influire sulle tue prestazioni muscolari, portando a nodi muscolari.

Come sbarazzarsi dei muscoli?

I nodi muscolari possono essere difficili da alleviare e spesso sono necessari sforzi ripetuti e una varietà di tecniche per sbarazzarsene. I seguenti sono alcuni dei modi più comuni ed efficaci per gestire e alleviare il dolore muscolare che i nodi muscolari possono innescare.

Trattare i nodi muscolari

Visita un massaggiatore: Questo è forse il modo migliore e più semplice per alleviare i nodi muscolari come terapisti sono professionisti addestrati e conoscono le migliori tecniche per alleviare i muscoli annodati. Applicheranno il più delle volte compressione al muscolo e all'area circostante, trattando non solo il nodo ma anche il tessuto circostante.

Auto-massaggio: Questa è una scelta più economica, in quanto la massoterapia può essere piuttosto costosa. Concedersi un massaggio può essere un modo efficace per alleviare il dolore. Un metodo è quello di spremere il muscolo delicatamente e strofinare con un movimento circolare. È importante farlo su tutto il corpo e non solo sulle aree annodate. È inoltre possibile acquistare diversi strumenti manuali per facilitare questo sforzo, come una pallina da tennis, che può essere arrotolata attorno all'area e utilizzata per esercitare una leggera pressione.

Terapia a caldo ea freddo: Applicando una piastra elettrica o Impacco freddo, puoi rilassare l'area interessata.
Fare il bagno: il calore dell'acqua calda può aiutare i muscoli annodati a rilassarsi. È anche possibile aggiungere sali Epsom per aumentare l'efficacia del bagno. Fare una doccia con acqua tiepida può anche essere efficace.

Allungare i muscoli: Praticare un allungamento per mantenere i muscoli flessibili. Esercizi come il tai chi e lo yoga spesso combinano il rilassamento con lo stretching con grande successo.

Esercizio fisico regolare: Mantenendo attivi i muscoli, li aiuti a distenderli e mantenere la flessibilità. Gli esercizi consigliati includono aerobica e yoga caldo. È importante non esagerare poiché un'attività faticosa può portare a più nodi muscolari.

Adeguare il tuo stile di vita

Trovare una buona postura: la postura può contribuire allo sviluppo del nodo muscolare. Avere un adeguato sostegno per la schiena quando si è seduti a una scrivania per lunghe ore può aiutare a prevenire lo sviluppo di nodi muscolari.

Meditazione: Questo può aiutarti ad essere più consapevole della tua postura e ad aiutarti con il relax.

Assumi le tue vitamine: Le carenze nutrizionali possono portare ad un aumento del rischio di sviluppare nodi muscolari. Assumi integratori di magnesio, calcio e zinco e ottieni l'assunzione giornaliera raccomandata di frutta e verdura.

Prova la terapia cognitivo comportamentale: Non tutti i nodi muscolari o il dolore possono essere trattati con forme tradizionali di terapia, quindi la psicoterapia può essere un ottima alternativa.

Causa Cheerios per consumatori ingannevoli
Dolore muscoloscheletrico: cause, diagnosi e trattamento

Lascia Il Tuo Commento