Il trattamento della sclerosi multipla per potenziare la funzione cerebrale può essere di beneficio per i pazienti: Studio
Organi

Il trattamento della sclerosi multipla per potenziare la funzione cerebrale può essere di beneficio per i pazienti: Studio

La sclerosi multipla trattamento per potenziare la funzione cerebrale beneficio ai pazienti un giorno. I risultati dello studio suggeriscono che stimolare l'attività dei neuroni nel cervello può essere utile per coloro che soffrono della malattia demielinizzante. Questa funzione cerebrale attivata potrebbe stimolare la produzione di una sostanza che protegge le fibre nervose. I risultati potrebbero potenzialmente aprire la strada a un nuovo trattamento per la sclerosi multipla.

Il modo in cui l'attività cerebrale controlla la produzione di mielina da parte di cellule specializzate è stata a lungo sconosciuta. I ricercatori hanno esaminato come il cambiamento nell'attività dei neuroni influenza la quantità di mielina prodotta nel cervello di zebrafish. Hanno scoperto che la diminuzione della funzione cerebrale riduce anche la quantità di mielina prodotta, ma quando l'attività cerebrale è stata aumentata nel pesce, la produzione di mielina è stata aumentata del 40%.

Studio piombo Dr David Lyons ha detto, " Abbiamo ancora molta strada da fare prima di comprendere appieno come la nostra attività cerebrale regola la produzione di mielina, ma il fatto che questo sia anche qualcosa che il cervello può fare è una buona notizia. Siamo fiduciosi che un giorno in futuro potremmo essere in grado di tradurre questo tipo di scoperta per aiutare a curare le malattie e mantenere un sistema nervoso sano attraverso la vita. "

Dr. Emma Gray, responsabile di Ricerca biomedica presso la società per la sclerosi multipla, ha aggiunto: "Più apprendiamo come la produzione di mielina avviene nel cervello, più possibilità abbiamo di sviluppare terapie efficaci e mirate per riparare la mielina in persone con SM ".

In che modo la sclerosi multipla colpisce il sistema nervoso?

Anche se la causa esatta della sclerosi multipla è sconosciuta, il suo impatto negativo sul sistema nervoso è innegabile.La sclerosi multipla è considerata una malattia autoimmune, il che significa che il sistema immunitario si attacca per errore.Se nel caso della sclerosi multipla, inizia ad attaccare la mielina, il rivestimento protettivo attorno alle fibre nervose e al midollo spinale.

Quando la mielina si deteriora, i nervi sono esposti e aumenta il rischio di danni e, a causa del danno nervoso, i segnali che vanno al cervello si confondono o addirittura si bloccano, causando difficoltà neurologiche. Esempi di questi problemi sono la perdita della vista, il linguaggio distorto e persino la alisi.

I sintomi della sclerosi multipla possono apparire come una riacutizzazione o durare per un periodo di tempo più lungo, a seconda della gravità del danno alle fibre nervose. Anche se attualmente non esiste una cura per la sclerosi multipla, ci sono farmaci disponibili per gestire i sintomi e aiutare a ripristinare la funzionalità quotidiana.

Trauma cranico (TBI) legato all'accumulo di placche di Alzheimer
Malattia di Alzheimer, il rischio di demenza può essere ridotto negli anziani che frequentano corsi universitari: Studio

Lascia Il Tuo Commento