La spasticità della sclerosi multipla causa spasmi muscolari involontari, rigidità muscolare
Organi

La spasticità della sclerosi multipla causa spasmi muscolari involontari, rigidità muscolare

La spasticità della sclerosi multipla causa spasmi muscolari involontari e rigidità muscolare. La spasticità può essere lieve o può essere piuttosto grave che va dalla sensazione di oppressione al dolore severo e agli spasmi incontrollabili.

Esistono due tipi principali di spasticità: flessori ed estensori. La spasticità flessionale coinvolge principalmente i muscoli posteriori della coscia e i flessori dell'anca e può rendere piuttosto difficile piegare le ginocchia oi fianchi o raddrizzarli. La spasticità dell'estensore di solito coinvolge i quadricipiti e gli adduttori, e le ginocchia e le anche possono rimanere vicine e diritte.

La spasticità è un sintomo molto comune nella sclerosi multipla, che colpisce quasi l'80% dei pazienti. Quando la spasticità si verifica nella sclerosi multipla, i muscoli opposti si contraggono e si rilassano allo stesso tempo come risultato del danno neuronale causato dalla sclerosi multipla. La contrazione costante dei muscoli nel tempo accorcia il tessuto connettivo intorno alle articolazioni, causando contratture, che è una condizione in cui le articolazioni si induriscono e si irrigidiscono.

La spasticità nella sclerosi multipla può avere un impatto negativo sullo stile di vita del paziente in quanto può limitare il movimento e portare a un forte dolore che impedisce ai pazienti di partecipare alle attività quotidiane. Inoltre, se la spasticità non viene curata, può portare a complicazioni di salute alternative.

Cause, segni e sintomi di spasticità della sclerosi multipla

La causa primaria della spasticità nella sclerosi multipla è la demielinizzazione, che è il danno causato alla mielina, lo strato protettivo che circonda le fibre nervose nel cervello e nel midollo spinale. Quando la mielina viene danneggiata, gli impulsi nervosi si interrompono, impedendo ai muscoli di rilassarsi più rapidamente di quanto dovrebbero, causandoli un serraggio involontario o rimanendo contratti per lunghi periodi.

I trigger della spasticità della sclerosi multipla sono infezioni, dolore, piaghe o irritazione della pelle, aumento della temperatura interna, vescica, impregnazione, sfregamento o irritazione degli indumenti, stitichezza, problemi di postura, stress, preoccupazione o ansia e temperature ambientali estreme.

Segni e sintomi di spasticità da sclerosi multipla includono:

  • Aumento dei riflessi tendinei profondi
  • Movimenti ripetitivi, battiti ritmici delle mani o dei piedi
  • Difficoltà che iniziano i movimenti
  • Difficoltà di rilassamento dei muscoli
  • Rigidità muscolare
  • Dolore
  • Modelli di sinergia di flessione o estensione
  • Diminuzione del range di movimento

Gestione della spasticità della sclerosi multipla

Le opzioni di gestione per la spasticità della sclerosi multipla includono opzioni sia farmacologiche che non farmacologiche, se ch combinati insieme, offrono il miglior sollievo. Esistono cinque strategie chiave nella gestione della spasticità della sclerosi multipla:

Trattare problemi che aumentano la spasticità: trattare infezioni, affaticamento, stress e dolore e apportare altre modifiche che possono ridurre la spasticità.

Sviluppare un programma specifico per rigidità: stretching passivo, che comporta movimenti lenti per allungare il muscolo spastico, può aiutare a migliorare la rigidità.

Utilizzare dispositivi meccanici specifici: questi dispositivi dovrebbero mirare a contrastare la spasticità e prevenire contratture. I dispositivi includono spalmapalle, o ortesi per il polso, il piede e la mano.

Utilizzare approcci farmacologici: il medico può prescrivere farmaci specifici per aiutare a prevenire e alleviare la spasticità.

Utilizzare gli interventi chirurgici: a volte, i pazienti con sclerosi multipla non rispondono bene ai farmaci orali, quindi si può ricorrere a interventi chirurgici per gestire la spasticità.

Terapia della spasticità e opzioni di trattamento

Trovare il miglior trattamento per la spasticità della sclerosi multipla coinvolge da vicino lavorare con il medico e valutare le opzioni. Esistono diverse terapie di trattamento disponibili, quindi potresti doverne provare alcune per trovare quella migliore per te. Ecco alcune opzioni di terapia e trattamento per la spasticità della sclerosi multipla:

  • Terapia fisica e occupazionale
  • Farmaci
  • Chirurgia: ci sono due tipi di interventi chirurgici: tagliare via una parte del nervo spinale per alleviare il dolore e rilasciare la tensione muscolare e rilasciare i tendini in cui i tendini vengono rilasciati dal muscolo.

Al fine di determinare quale trattamento scegliere, il medico valuterà la situazione, ad esempio, prendendo in considerazione la gravità, stimando il costo del trattamento, valutando i potenziali effetti collaterali, valutando quali trattamenti hai già utilizzato, controllando quali ha funzionato e quali no e ha valutato i benefici e i rischi.

Collaborando con il medico è possibile ottenere un controllo migliore sulla spasticità e tornare a godere di uno stile di vita regolare con interferenze minime.

Anemia falciforme meglio compresa con le nuove immagini del computer
Le persone affette da psoriasi affrontano un aumento del rischio di malattie gengivali (parodontite): Studio

Lascia Il Tuo Commento