Rischio di sclerosi multipla più basso nei bevitori di caffè pesanti
Salute

Rischio di sclerosi multipla più basso nei bevitori di caffè pesanti

Il rischio di sclerosi multipla è stato visto ridotto in forti bevitori di caffè. Lo studio ha esaminato oltre 67.000 individui. Coloro che consumavano sei tazze al giorno avevano il rischio di sclerosi multipla ridotto di un terzo rispetto ai non bevitori.

I ricercatori sottolineano che lo studio rivela solo un'associazione tra consumo di caffè e rischio di sclerosi multipla - non causa ed effetto. Essi suggeriscono che questo è semplicemente un altro esempio di potenziali benefici per la salute del caffè.

Precedenti studi condotti su topi rivelarono che la caffeina li proteggeva da condizioni simili alla SM poiché bloccava i processi infiammatori che portano al danno cellulare.
Numerosi altri studi ha rivelato che il caffè potrebbe aiutare a scongiurare malattie legate alla degenerazione delle cellule cerebrali, come il morbo di Parkinson o il morbo di Alzheimer. Finora, le prove sul consumo di caffè e sulla sclerosi multipla sono miste.

I ricercatori hanno esaminato due gruppi di studio: un gruppo svedese di 1.620 con sclerosi multipla e 2.788 senza, e un gruppo statunitense di 1.159 pazienti con sclerosi multipla e 1.172 senza.

Nel complesso, coloro che consumavano in media 30 once al giorno - sei tazze - avevano una riduzione di un terzo del rischio di sclerosi multipla. I risultati sono stati simili a quando i ricercatori hanno esaminato il consumo di caffè da 5 a 10 anni prima.

Alcuni ricercatori suggeriscono che c'è un difetto quando si tratta di fare affidamento sul ricordo delle persone della loro dieta e che non ci sono ancora prove sufficienti per supportare tali individui dovrebbe aumentare il consumo di caffè in quanto potrebbe avere effetti negativi su alcuni individui.

Fonti:
//consumer.healthday.com/vitamins-and-nutrition-information-27/caffeine-health-news-89 /heavy-coffee-drinkers-show-lower-risk-of-multiple-sclerosis-708679.html

La cura dell'ictus è più importante della prevenzione?
Carenza ormonale nel cervello legata a eccesso di cibo nei topi

Lascia Il Tuo Commento