Mese per sclerosi multipla: sviluppo della SM, rilevazione della sclerosi multipla, trattamento della SM ed esercizio
Organi

Mese per sclerosi multipla: sviluppo della SM, rilevazione della sclerosi multipla, trattamento della SM ed esercizio

Il mese nazionale della sclerosi multipla viene osservato ogni anno a marzo, con scopo di creare una migliore comprensione della malattia neurodegenerativa chiamata malattia della sclerosi multipla (SM) e incoraggiare coloro che ne soffrono a prendere decisioni sanitarie educate.

Questo mese, noi di Bel Marra speriamo di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla sclerosi multipla ( MS) attraverso articoli sul ruolo dei batteri intestinali sullo sviluppo della SM, una nuova scoperta che ha migliorato i rilevamenti della sclerosi multipla, le prospettive di trattamento della SM ei benefici dell'allenamento di resistenza e della dieta paleo per i pazienti affetti da SM.

Possibile spiegazione per più la sclerosi potrebbe portare a un trattamento migliore

La sclerosi multipla (SM) è una malattia di lunga durata che può colpire virtualmente qualsiasi parte del corpo umano. Tutto, dal controllo muscolare ai nervi ottici nell'occhio responsabile della nostra visione, può diventare compromesso, portando i malati di sclerosi multipla ad avere difficoltà in tutti gli aspetti della loro vita.

La condizione si pensa sia il risultato del proprio sistema immunitario attaccando le guaine mieliniche - una membrana specializzata arricchita di lipidi (grassi) che circondano le fibre nervose. Ora, un gruppo di ricercatori dell'Università Tecnica di Monaco (TUM) ha trovato una possibile spiegazione per questo fenomeno.

Un nuovo studio suggerisce che i batteri intestinali possono essere collegati allo sviluppo della sclerosi multipla

Il tuo apparato digerente è pieno con milioni di batteri che aiutano a scomporre e digerire il cibo per aumentarne l'assorbimento da parte dell'organismo. Alcuni microrganismi sono anche vitali per sintetizzare vitamina B e K, necessari per varie operazioni metaboliche ed omeostatiche.

Tuttavia, questa collezione di batteri è stata recentemente collegata a una condizione neurodegenerativa chiamata sclerosi multipla (SM), una condizione che colpisce circa 2,5 milioni di persone in tutto il mondo.

Un nuovo studio ha scoperto che i microbi intestinali svolgono un ruolo nel processo di neurodegenerazione che è caratteristico della sclerosi multipla.

La scoperta dei composti sanguigni fornisce una migliore rilevazione per la sclerosi multipla

Tecnologia in continua evoluzione in il felino della medicina promuove la scoperta di nuovi test diagnostici e trattamenti, tutto per una migliore cura del paziente. Ora, un nuovo modo per rilevare rapidamente la sclerosi multipla (SM) è stato sviluppato dai ricercatori dell'Università di Rhodesfield.

Questo nuovo metodo per la diagnosi utilizza tecniche avanzate di spettrometria di massa analizzando campioni di sangue. L'attuale metodo di diagnosi della SM è considerato molto doloroso in quanto comporta la raccolta di liquidi dal cervello e dalla colonna vertebrale.

L'allenamento di resistenza mostrato per migliorare i risultati dei pazienti con sclerosi multipla

La sclerosi multipla (SM) è una malattia invalidante del cervello e del midollo spinale. Non ci sono due casi uguali, poiché la malattia può presentarsi in un numero qualsiasi di modi diversi relativi alle aree colpite. Si pensa che la malattia sia il risultato del sistema immunitario della persona che attacca la guaina mielinica, lo strato protettivo che copre le fibre nervose. Questa distruzione causa problemi di comunicazione tra il cervello e il resto del corpo.

Per anni, i pazienti con sclerosi multipla sono stati avvisati di non esercitare per paura di peggiorare le loro condizioni. Tuttavia, nuove ricerche dimostrano che l'allenamento di resistenza può proteggere il sistema nervoso e rallentare la progressione della malattia.

Studi recenti hanno dimostrato che l'allenamento di resistenza ha una serie di effetti positivi sul cervello. Può andare al di là di ciò che si ottiene attraverso i farmaci comunemente usati per la condizione.

"Negli ultimi sei anni, abbiamo perseguito l'idea che l'allenamento fisico abbia effetti non solo sui sintomi, e questo studio fornisce le prime indicazioni quell'esercizio fisico può proteggere il sistema nervoso dalla malattia ", dice il professore associato Ulrik Dalgas del Dipartimento di sanità pubblica dell'Università di Aarhus.

Pazienti con sclerosi multipla in dieta paleo riscontrati con ridotta fatica e miglioramento della qualità della vita

Un nuovo studio pubblicato su Malattie degenerative neurologiche e neuromuscolari ha riscontrato un miglioramento della qualità della vita e una riduzione della fatica nei pazienti con sclerosi multipla che seguono una dieta paleo.

La dieta paleo si concentra su carni magre e pesce, oltre a prodotti stagionali e frutta e verdura locale. Elimina zuccheri raffinati, prodotti lattiero-caseari e cereali, e la maggior parte del cibo consumato è non trasformato. Per vedere come una dieta paleo ha colpito quelli con sclerosi multipla, lo studio ha raccolto 17 partecipanti che soffrono di sclerosi multipla recidivante-remittente-RRMS e ne ha assegnati a caso otto per seguire la dieta paleo, mentre i restanti nove hanno mangiato come al solito e hanno agito come il gruppo di controllo

Nel corso di tre mesi e mezzo, l'affaticamento quotidiano di ogni partecipante è stato misurato sulla scala di gravità della fatigue, una scala di nove punti comunemente usata nella comunità medica. I risultati hanno mostrato che i partecipanti che seguivano la dieta paleo vedevano diminuire la fatica giornaliera di 1,4 punti, mentre quelli che mangiavano normalmente nel gruppo di controllo riportavano un aumento della fatica di 0,2 punti.

Speriamo che le informazioni contenute in questi articoli forniscano sperare nel rilevamento di sclerosi multipla e nel trattamento della SM. Il trattamento potrebbe includere terapie che implicano semplici cambiamenti nello stile di vita come fare esercizi di resistenza e passare a una dieta paleo. Inoltre, lo studio dei batteri mostra che ulteriori terapie vengono sviluppate e il mantenimento di una buona salute dell'intestino potrebbe impedire lo sviluppo della SM.

Condividi queste informazioni

Semplici consigli per ridurre lo stress durante le festività
Perché il rischio di perdita dell'udito aumenta durante l'estate

Lascia Il Tuo Commento