Muco nelle feci: cause, sintomi e trattamento
Mangiare Sano

Muco nelle feci: cause, sintomi e trattamento

Ci sono molte cose che vanno a fare le nostre feci, come acqua, bile, cibo indigeribile e batteri. Ma il muco dovrebbe essere trovato anche nelle feci? Il muco è una gelatina che può essere trovata nel corpo e nell'intestino. Viene utilizzato nel corpo come lubrificazione e riduce i danni causati dall'acidità dello stomaco. Le nostre feci possono contenere piccole quantità di muco che viene raccolto attraverso l'intestino.

Di solito osserviamo il muco quando siamo malati. Lo tocchiamo o lo soffiamo via attraverso il naso quando abbiamo raffreddore o influenza. Il suo colore può indicare il tipo di virus o di batteri della malattia.

Quando il muco nelle feci è normale?

Il muco è una sostanza scivolosa e presente in natura che riempie molte cavità nel corpo. Spesso, il muco non è visibile ad occhio nudo, ma si trova in molte secrezioni del corpo. Il muco è prodotto dalle cellule che si trovano nelle mucose dell'apparato digerente. Si trova anche in altri organi che richiedono che il loro strato più cellulare (l'epitelio) sia mantenuto umido. Il muco serve anche come strato di difesa, aiutando a prevenire l'ingresso di germi nocivi nel corpo.

Può essere trovato nel naso, nella gola, nelle labbra, nelle orecchie, nelle palpebre, nell'apparato genitale, nell'ano e nell'intestino. Serve ad aiutare a intrappolare batteri, virus e funghi. Contiene anche enzimi antisettici che aiutano a uccidere gli invasori stranieri. Il muco serve anche da lubrificante per questi orifizi, evitando che si secchino e si spezzino, il che li renderebbe vulnerabili agli attacchi. Il muco nella pista digestiva aiuta le feci a passare attraverso l'intestino con facilità.

Avere il muco nel corpo è una necessità assoluta, ma la sovrapproduzione potrebbe segnalare che c'è un problema con il corpo. Troppo muco nelle feci può essere un segno di problemi digestivi derivanti dalla proliferazione batterica o problemi con gli enzimi digestivi. Sebbene questo segno di aumento del muco non sia di per sé dannoso, può essere usato come indizio per trovare una diagnosi più precisa.

Quali sono le cause del muco nelle feci?

L'eccesso di muco nelle feci può essere il risultato di molti condizioni. Quantità specifiche di muco nell'intestino esistono normalmente poiché aiutano a proteggere l'organismo da potenziali patogeni. Determinate condizioni che portano all'infiammazione possono abbattere questo strato di difesa, portando ad una maggiore quantità di muco nelle nostre feci. Le seguenti sono condizioni che possono portare a più muco nelle feci:

  • Morbo di Crohn: Una malattia infiammatoria intestinale che colpisce il tratto gastrointestinale. Questa condizione si presenta spesso con diarrea o affaticamento.
  • Fibrosi cistica: Una malattia genetica che provoca un muco denso e appiccicoso che può accumularsi nei polmoni, nel pancreas, nel fegato o nell'intestino.
  • Colite ulcerosa: Una malattia infiammatoria intestinale che provoca infiammazione a lungo termine nell'intestino crasso o nel retto.
  • Sindrome dell'intestino irritabile: Una condizione relativamente benigna che provoca sintomi quali dolore addominale, crampi e diarrea. Una caratteristica distintiva di questa condizione è la scomparsa dei sintomi dopo la defecazione.
  • Infezione intestinale: I batteri come la salmonella o la shigellosi, spesso contratta dal cibo contaminato, possono causare un'infezione intestinale e aumento del muco nelle feci. > Infezione parassitaria:
  • Un organismo che può causare una varietà di sintomi, compresa una maggiore produzione di muco. I parassiti sono la causa della malaria che viene diffusa dalle zanzare. Trichomonas è un'altra forma di parassita trasmessa sessualmente. Problemi di malassorbimento:
  • Ciò si verifica quando i problemi con l'intestino lo rendono incapace di assorbire correttamente determinati nutrienti. Le condizioni di malassorbimento includono intolleranza al lattosio e malattia celiaca. Restrizioni anali:
  • Ciò si verifica quando il rivestimento anale è soggetto a una piccola lacrima. Perché le persone defecano ogni giorno, può rendere molto difficile la guarigione delle ragadi anali. Pertanto, la maggior parte di questi effetti porta alla stitichezza. Le ragadi anali possono essere correlate a una malattia infiammatoria intestinale come Morbo di Crohn o colite ulcerosa. Fistole anali:
  • Una fistola è una connessione anormale tra due strutture separate. Ciò può verificarsi quando un ascesso o una cavità anale guarisce in modo improprio o non viene trattato. Tumore del colon o del retto:
  • Queste condizioni possono provocare sintomi come feci sanguinolente, sanguinamento rettale e peso non intenzionale perdita. Diagnosi e trattamento del muco nelle feci

L'aumento delle quantità di muco nelle feci è un sintomo molto aspro, poiché molte condizioni o anche una normale fisiologia possono portare ad esso. Spesso, quando si rilevano aumentati livelli di muco nelle feci, il medico cercherà di trovare il motivo sottostante per cui. Prendendo una storia completa dei sintomi che si presentano e una visione completa della situazione attuale può essere valutata, portando ad una diagnosi accurata.

Dopo aver eseguito un esame fisico, il medico potrebbe voler eseguire alcuni test. Ciò darà un aspetto più definitivo alla vostra salute fisica di base e una migliore comprensione di ciò che potrebbe accadere nel vostro sistema digestivo. Questi test possono includere:

Analisi del sangue

  • Coltura feci
  • Analisi urine
  • Colonscopia
  • Endoscopia
  • Radiografia, risonanza magnetica pelvica o TC
  • Test del cloruro di sudore
  • Spesso, gli indizi di questi test diagnostici porteranno a una diagnosi e un trattamento adeguato. Se il ragionamento per il tuo particolare caso di muco nelle feci è ancora incerto, è possibile ordinare ulteriori test.

Dieta anti-muco

Quando siamo malati, notiamo spesso un grande accumulo di muco. Il cibo può giocare un ruolo importante nella quantità di muco che abbiamo, quindi per ridurlo al minimo e ridurlo, dovresti goderti una dieta anti-muco. Una dieta anti-muco consiste di:

Evitare cibi che sei allergico a

  • Alimenti che contengono o producono istamine come pesce, melanzane, pomodori, ananas e cibi fermentati (per citarne alcuni)
  • Zucchero
  • Sale
  • Additivi alimentari
  • Cavolo
  • Carne
  • Se malato, evitare i cibi sopra garantirà di non produrre più muco. Di seguito sono riportati gli alimenti che riducono il muco nel corpo:

Dadi

  • Semi
  • Sedano
  • Crescione
  • Cipolle
  • Succo di limone
  • Olio d'oliva
  • Prezzemolo
  • Hummus
  • Verdure
  • Combinando insieme molti di questi alimenti anti-muco, è possibile ridurre la quantità di muco prodotto molto più rapidamente e andare in pista per sentirsi meglio.
Come sapere che il tuo apparato digerente non funziona correttamente
Come mettere fine al bruciore di stomaco bruciore

Lascia Il Tuo Commento