La domanda più importante che devi rivolgere al tuo medico
Salute

La domanda più importante che devi rivolgere al tuo medico

Quando vai a vedere il tuo medico, c'è una serie di domande che comunemente fanno, insieme ai fattori di rischio di base che cercano. Il tuo medico ascolterà la tua respirazione, controllerà la pressione del sangue e persino guarderà le tue tonsille - naturalmente, tutto dipende dai sintomi che ti hanno portato nel loro ufficio in quel dato giorno. Il medico potrebbe anche chiedere informazioni sulla tua attività fisica, abitudine al fumo e dieta - ma ti è mai stato chiesto della tua vita sessuale? Probabilmente no...

Può sembrare troppo personale, ma molti pazienti hanno domande o preoccupazioni scottanti riguardo alla loro vita sessuale che sono semplicemente troppo timidi per allevare. Se il medico non tocca questo argomento, molto probabilmente rimarrà trascurato.

Ci crediate o no, ma chiedendo della vita sessuale di un paziente è una parte fondamentale nella compilazione di una cartella clinica completa. Eppure, molti pazienti passano attraverso il loro appuntamento senza mai discutere di questa parte della loro salute. Questa lacuna nelle informazioni sanitarie di un paziente può ostacolare l'assistenza ricevuta da una persona, poiché il sesso è stato considerato una parte importante nella vita delle persone. Quindi, molte persone passano le loro giornate senza sospettare che possa esserci qualcosa di sbagliato in loro o senza ricevere aiuto per risolvere i loro problemi legati al sesso.

I pazienti vogliono parlare di sesso

Un sondaggio del 2012 ha scoperto che meno di due -quelli di ostetrici, ginecologi e medici chiedono ai pazienti la loro vita sessuale e solo il 40 percento chiede informazioni sui problemi legati al sesso. Inoltre, solo il 29% dei pazienti effettivamente affronta le preoccupazioni sessuali con i propri medici. Come potete vedere, la conversazione è quasi in sordina.

Il sondaggio ha anche rivelato che il 99 percento dei pazienti sottoposti a un esame ginecologico ha almeno una preoccupazione legata al sesso che coinvolge o mancanza di orgasmo, mancanza di interesse sessuale, rapporti dolorosi, o bisogni sessuali insoddisfatti. E quando un medico chiede, solo il 16-43% delle donne e il 9% -29% degli uomini condivideranno le loro preoccupazioni sessuali.

Anche se ci sono pazienti che scelgono di mantenere privata questa parte della loro salute, ce ne sono ancora molti quelli che vogliono esprimere le loro preoccupazioni ma non lo fanno, perché l'argomento non viene mai sollevato. Anche uno studio internazionale che ha coinvolto più di 27.000 uomini e donne ha rilevato che solo il 19% di loro ha chiesto consulenza medica per i loro problemi sessuali, mentre solo il 9% è stato interrogato sulla propria vita sessuale.

La salute sessuale aiuta a migliorare la salute generale

Condividere le tue preoccupazioni sessuali con il tuo medico non è importante solo per migliorare le prestazioni della camera da letto o la tua salute riproduttiva. Infatti, essere consapevoli dei problemi sessuali di un paziente può spingere il medico a scavare più a fondo per una causa più seria alla base di quel problema. Ad esempio, in molti casi, la disfunzione erettile è un segno di malattia cardiovascolare. Il medico può esaminarti per questa condizione e prescriverti un trattamento appropriato - se, naturalmente, sono a conoscenza dell'altro problema che hai.

Quando chiedi al paziente la loro salute sessuale, un medico porrà domande riguardo all'interesse sessuale, eccitazione, soddisfazione, qualità della relazione, umore e dolore, insieme agli effetti di malattie, farmaci e interventi chirurgici per ottenere un'immagine a tutto tondo. Chiedere informazioni sui farmaci è particolarmente importante in quanto molti farmaci elencano una bassa libido come effetto collaterale. Se si verificano problemi di libido o di eccitazione, portarlo durante l'appuntamento può richiedere al medico di scegliere un altro farmaco o trovare una soluzione alternativa. Ciò è particolarmente vero perché almeno un americano su 10 è in terapia regolare e gli anziani spesso assumono più di un farmaco, il che può aumentare il rischio di bassa libido e disfunzione sessuale.

Questo ci porta a un altro punto. Parlare di sesso con un dottore può sembrare ovvio per le giovani generazioni, ma gli anziani devono anche avere una conversazione personale con il loro medico, poiché sono ad aumentato rischio di problemi legati al sesso - molti dei quali possono essere risolti molto facilmente.

Speriamo di averti istruito sull'importanza di parlare al tuo dottore del sesso e di mettere da parte la paura o l'imbarazzo che la conversazione potrebbe portare. La salute sessuale è una parte cruciale del tuo benessere generale. Quando tieni i tuoi problemi legati al sesso a te stesso e non li condividi con il medico, è come nascondere le letture della pressione sanguigna o i cambiamenti nei movimenti intestinali - può causare diagnosi errate o nessuna diagnosi, forse ritardare un trattamento importante o

Lettura correlata:

Semplice trucco per aumentare la libido

Ci sono molte ragioni per cui la nostra libido può essere rovinata: l'invecchiamento, le condizioni cardiache e altri problemi di salute sono solo alcuni quelli degni di nota. Può sembrare un tabù discutere di desiderio sessuale e vecchiaia, ma molti anziani godono ancora dei molti benefici che il sesso ha da offrire. Quindi, se non sei uno di loro, potresti voler esaminare veramente cosa ti trattiene.

4 correzioni per problemi di libido comuni

Coinvolgere in un tempo uno-a-uno con il tuo partner può sembrare un cosa del passato, ma non deve essere. Invecchiando, sempre più cose hanno la precedenza sul sesso - come allevare figli, aggiungere responsabilità e semplicemente invecchiare. Con così tanto rimorchio, tu e il tuo partner potreste essere gravemente carenti nel reparto camera da letto.

Fonte:
//medicalxpress.com/news/2016-04-doctors-dont-patients-sexual-health.html

Smetti di fare questo per una migliore quantità di colesterolo
Perdita di peso e dieta grassa sana migliorano il colesterolo

Lascia Il Tuo Commento