Consumo moderato di alcol trovato per ridurre il cervello: Studio
Organi

Consumo moderato di alcol trovato per ridurre il cervello: Studio

Il consumo di alcol è stato oggetto di molti studi, molti di cui esprimere quanto è benefico con moderazione. È stato scoperto che bere il materiale riduce il rischio di morire di malattie cardiache, può ridurre il rischio di ictus ischemico e persino ridurre il rischio di diabete. Tuttavia, un nuovo studio non è altrettanto lusinghiero, poiché è stato riscontrato che il consumo moderato di abilità mentali possibilmente opache con l'età.

È risaputo che mentre invecchiamo, la nostra capacità mentale inizia a diminuire. Cominciamo a dimenticare di più, il nostro pensiero rallenta e in genere abbiamo bisogno di più tempo per svolgere attività mentali.

Limita il consumo

L'alcol per la salute è sempre stato un messaggio misto, ma è uno che la maggior parte userà come scusa per bere più di quanto dovrebbero Le linee guida attuali suggeriscono di bere non più di un drink al giorno per le donne di tutte le età e gli uomini di età superiore ai 65 anni. Gli uomini sotto i 65 anni, tuttavia, possono bere fino a due bicchieri al giorno, a causa delle loro dimensioni del corpo più grandi rispetto alle donne.

Esempi di una bevanda includono:

  • Birra: 12 once fluide (355 ml)
  • Vino: 2 once fluide (148 ml)
  • Distillati (80 prove) 1.5 once liquide (44 ml)

Secondo uno studio recente, tuttavia, queste linee guida sono troppo generose. I ricercatori vogliono che le persone mettano in discussione i presunti benefici per la salute dell'alcol.

Seguenti bevitori per decenni

Lo studio in questione ha coinvolto 550 adulti britannici di un'età media di 43 anni seguiti per 30 anni. Le abitudini di salute e stile di vita sono state segnalate a intervalli di circa cinque anni. È stata anche valutata una prova di memoria e altre abilità mentali. Verso la fine dello studio, è stata eseguita una risonanza magnetica cerebrale sui soggetti.

I ricercatori hanno scoperto che chi ha bevuto alcol regolarmente mostrava una maggiore contrazione del cervello rispetto ai non bevitori, portando ad una perdita di fluidità linguistica, una misura della memoria e del pensiero

Risultati simili sono stati osservati anche tra i bevitori moderati che avevano circa 4-7 bevande alla settimana.

L'atrofia cerebrale è stata trovata nella regione ippocampale del cervello, che è responsabile dell'elaborazione della memoria. I bevitori moderati avevano tre volte più probabilità di avere livelli anormali di atrofia in questa regione del cervello rispetto ai non bevitori, secondo i ricercatori.

I bevitori moderati e forti hanno dimostrato di avere un declino più rapido della fluidità della lingua nell'arco dei 30 anni -14 e 17% di riduzione in più, rispettivamente.
"Le persone dovrebbero essere scettiche sull'idea che sia in buona salute e trattare l'alcol con rispetto", ha dichiarato Tim Stockwell, direttore del Centro per la ricerca sulle dipendenze all'Università di Victoria, nella British Columbia, Canada. Si consiglia un consumo inferiore al moderato

Mr. Stockwell non è stato coinvolto in questo particolare studio, ma è stato coinvolto nel lavoro di ricerca dell'effetto positivo dell'alcol sul cuore. Pensa che molti studi di ricerca che promuovono il consumo di alcol portano difetti che inducono il pubblico a pensare che li stia rendendo più sani.

I ricercatori sottolineano che non possono dire che l'alcol è direttamente responsabile dei risultati osservati durante questo studio. Pensano che le attuali linee guida per livelli "sicuri" di consumo di alcolici siano troppo liberali e che la gente dovrebbe ridurre l'assunzione.

Alcuni pazienti IBS ottengono sollievo dal nuovo farmaco
Oli essenziali per dormire: 13 modi per ottenere il miglior sonno di sempre

Lascia Il Tuo Commento