I ceppi di influenza minori possono causare gravi problemi di salute: Studio
Salute

I ceppi di influenza minori possono causare gravi problemi di salute: Studio

Un gruppo di scienziati ha scoperto di recente varianti minori di ceppi influenzali, che sono normalmente ignorati dai produttori di vaccini, possono essere estremamente virulenti. Questa teoria è molto lontana da studi precedenti che consideravano questi ceppi minori relativamente innocui.

È noto che il virus dell'influenza A è caratterizzato da un alto livello di diversità genetica. Questa conoscenza deriva in gran parte dal ceppo dominante, che la maggior parte dei vaccini mira a combattere. Ma non si sa molto sulla diversità dei ceppi minori e sul loro passaggio tra individui.

Quindi gli scienziati hanno deciso di scoprire quante particelle virali sono trasmesse quando sono affette dall'influenza e anche di determinare quale dei ceppi si replica quando trasmettono

Come parte del loro studio, gli scienziati hanno eseguito un sequenziamento completo del genoma di campioni prelevati dalle cavità nasali superiori di casi di influenza confermati dall'epidemia di influenza di Hong Kong del 2009 e dai loro contatti domestici. metodi di sequenziamento, il team non solo poteva identificare varianti nei ceppi influenzali, ma anche quantificare ciò che veniva trasmesso tra individui infetti.
Secondo Benjamin Greenbaum, un co-autore dello studio e un assistente professore al Tisch Cancer Institute di la Scuola di Medicina Icahn sul Monte Sinai, la combinazione di dati unici, metodi matematici e approcci di sequenziamento ha contribuito a creare un quadro chiaro della trasmissione del div ersità durante l'epidemia.

Il team ha scoperto che la maggior parte dei campioni trasportava il virus dominante H1N1 o H3N2. Ma, in aggiunta, anche tutti i campioni hanno portato ceppi minori. Ciò che sorprendeva era la rapidità con cui queste varianti venivano trasmesse agli individui studiati.

Gli scienziati conclusero che oltre a essere trasmessi in tandem con i ceppi principali, anche alcuni dei ceppi minori replicavano e schivavano le vaccinazioni.
Secondo La dottoressa Elodie Ghedin, professore presso il Dipartimento di biologia della New York University e College of Global Public Health, la maggior parte delle infezioni da virus influenzali sono un mix di ceppi che vengono trasmessi come uno sciame e non un mix omogeneo di virus.
Crede che mentre i vaccini convenzionali prendono di mira i ceppi dominanti, poiché infettano il maggior numero di individui, i ceppi minori hanno la capacità di mettere a tacere questi vaccini e come tali svolgono un ruolo importante nella diffusione del virus.

I risultati dello studio conferma questa teoria. I dettagli completi dello studio che è co-autore di Leo Poon, professore associato presso l'Università di Hong Kong; Tim Song, uno studente laureato presso l'Università di Pittsburgh School of Medicine, e ricercatori presso il J. Craig Venter Institute, l'Università di Sydney, e la Icahn School of Medicine a mt. Sinai, può essere ricavato dalla rivista

Nature Genetics . Il grande take-out dello studio è stato capire come una miscela di ceppi maggiori e minori si trasmettesse sempre più in tutta la popolazione durante l'epidemia del 2009 che i ceppi minori divennero dominanti.

Durata della vita più lunga tra coloro che si prendono cura degli altri
Cheratocono (KC), una distorsione della vista: cause, sintomi, trattamento ed esercizi

Lascia Il Tuo Commento