Mente sulla materia quando si tratta di dolore?
Salute

Mente sulla materia quando si tratta di dolore?

La teoria della mente sulla materia potrebbe avere più influenza di quanto si pensi, e soffermarsi sul dolore potrebbe essere tu più male che bene. Alcune nuove interessanti ricerche hanno dimostrato che le persone che pensano meno al loro dolore hanno meno probabilità di sentirlo affatto. Questo a seguito di uno studio condotto su partecipanti con dolore cronico alla faccia e alla mandibola.

Per lo studio, i ricercatori hanno reclutato 214 persone con disturbo temporo-mandibolare miofasciale, che è un dolore facciale e mascellare grave e molti operatori sanitari ritengono che il disturbo sia stressante relativo in natura. Il partecipante medio era una donna bianca, con un'età media di 34 anni, e ha subito un esame dentistico per confermare il disturbo, quindi ha compilato dei questionari valutando un certo numero di criteri. I criteri comprendevano la qualità del sonno, la depressione, i livelli di dolore e le risposte emotive al dolore.

Gli è stato poi chiesto di ammettere se hanno o meno l'abitudine di soffiare i loro livelli di dolore in modo sproporzionato. I ricercatori hanno trovato una correlazione diretta tra il pensiero negativo sul dolore e il sonno povero, nonché con un dolore peggiore nei pazienti con TMD.

Livelli di dolore e l'effetto sul sonno

Leader dello studio che è stato pubblicato sulla rivista Pain, Luis F. Buenaver, Ph.D., afferma: "Abbiamo scoperto che le persone che rimuginano sul loro dolore e hanno più pensieri negativi sul loro dolore non dormono bene, e il risultato è che sentono più dolore", "Se la terapia cognitivo comportamentale può aiutare le persone a cambiare il modo in cui pensano al loro dolore, potrebbero finire quel circolo vizioso e sentirsi meglio senza sonniferi o medicine contro il dolore. "

Perché il dolore e il sonno sono connessi

Lo studio ha concluso che uno i principali percorsi neurologici che collegano i pensieri sul dolore ai livelli aumentati di dolore attraverso la mancanza di sonno. Ciò che è anche interessante notare è che l'80% delle persone con dolore cronico o acuto sperimentano una scarsa qualità del sonno, e questo non è il primo studio nel suo genere. Ci sono state ricerche precedenti che dimostrano che le persone che non seguono uno schema di sonno regolare sono molto più sensibili al dolore. È anche noto, dice, che coloro che si concentrano frequentemente sul loro dolore e pensano più negativamente sul loro dolore riportano livelli di dolore più intensi.

Qualsiasi dolore può interferire con il sonno. Ma la ricerca mostra che alcuni dei tipi più comuni di dolore che possono influenzare il sonno povero sono:

Mal di testa ed emicranie
Mal di schiena
Artrite e fibromialgia
Neuropatia
Crampi premestruali

Lesioni acute, la chirurgia e le malattie più gravi possono anche causare dolore acuto e insonnia, quindi è importante consultare il medico se non si sta solo soffrendo di un dolore grave o acuto, ma si ha una mancanza di sonno a causa di una prolungata periodo di tempo

Il dispositivo smartphone può aiutare a rilevare battito cardiaco irregolare
Questo frutto aumenta la libido

Lascia Il Tuo Commento