Emicrania con aura associata ad alto rischio di ictus
Salute

Emicrania con aura associata ad alto rischio di ictus

Sofferenti di emicrania che provano aure e le donne che soffrono di emicrania che assumono estrogeni sono a maggior rischio di ictus. I risultati dello studio hanno rilevato che chi soffre di emicrania con aure ha un rischio 2,4 volte maggiore di ictus da un coagulo di sangue rispetto a chi soffre di emicrania senza aure.

Inoltre, le donne che soffrono di emicrania che assumono estrogeni hanno un rischio maggiore del 30% per ictus a base di coaguli di sangue, rispetto alle donne che non assumevano estrogeni. Insieme, questi due fattori di rischio presentano una combinazione pericolosa per alcune donne per quanto riguarda il loro rischio di ictus.

Dr. Elizabeth Loder, capo della divisione mal di testa e dolore a Brigham and Women's Hospital, ha dichiarato: "Le donne che soffrono di emicrania con aura probabilmente vogliono riflettere più attentamente sul rischio potenziale di ictus associato all'uso di estrogeni. Non andrei tanto lontano da dire che non dovrebbero mai usarlo, ma dovrebbero pensarci con più attenzione. "

I due studi si sono concentrati su ictus basati sui coaguli, che rappresentano circa l'87% degli ictus negli Stati Uniti

Le emicranie con aura sono state precedentemente associate ad un rischio più elevato di ictus. Uno su cinque pazienti affetti da emicrania sperimenta le aure, che sono sintomi visivi prima del mal di testa.

Lo studio, durato 25 anni, ha esaminato 13.000 adulti americani tra cui 817 pazienti con ictus del sangue. I ricercatori hanno scoperto che non solo i malati di emicrania con aura hanno un rischio più elevato di ictus, ma hanno più probabilità di avere una forma di coaguli di sangue nel cuore, di sloggiare e di viaggiare nel cervello.

Autore dello studio Dr. Souvik Sen Disse: "L'aura è un effetto dell'emicrania sui vasi sanguigni del cervello. Quando hanno i sintomi della vista, potrebbe essere un effetto dell'emicrania sui vasi sanguigni del cervello. "
L'altro studio ha esaminato i farmaci che contenevano estrogeni. Loder ha aggiunto: "L'estrogeno, che è contenuto nella terapia ormonale sostitutiva e in alcuni tipi di pillole anticoncezionali combinate, aumenta la probabilità di coaguli di sangue."

I dati sono stati analizzati per oltre 82.000 donne con un certo grado di emicrania e 45 per cento di loro stava usando la terapia ormonale sostitutiva.

Dopo un follow-up di tre anni, alle donne è stato somministrato un questionario per determinare se la loro emicrania fosse migliorata o peggiorata. Le donne in terapia ormonale sostitutiva che hanno riportato un peggioramento delle emicranie avevano il 30% in più di probabilità di avere un ictus a base di coaguli, rispetto alle sofferenze emicraniche che bloccavano gli ormoni o non le hanno mai prese.

L'autore principale dello studio Dr. Haseeb Rahman ha aggiunto: "Dovresti non semplicemente ignorare un'emicrania sempre più cattiva. Deve anche informare il medico se sta per avere emicranie per la prima volta durante la terapia ormonale sostitutiva. "

Anche se l'emicrania con aure e farmaci a base di estrogeni si associa ad un aumentato rischio di ictus, è importante ricordare altri fattori di rischio - come il fumo e l'ipertensione - che possono essere gestiti per aiutare a ridurre il rischio di ictus. Le donne dovrebbero concentrarsi sulla riduzione dei fattori di rischio per l'ictus al fine di proteggersi meglio.

Fonti:
//consumer.healthday.com/women-s-health-information-34/estrogen-news-238 /stroke-risk-greater-for-certain-migraine-sufferers-study-708119.html

Come invertire la perdita dell'udito
La luce solare può potenziare le cellule T del sistema immunitario

Lascia Il Tuo Commento