Molti genitori credono che la vaccinazione antinfluenzale non sia necessaria
Salute

Molti genitori credono che la vaccinazione antinfluenzale non sia necessaria

La vaccinazione antinfluenzale è raccomandata come misura preventiva efficace contro l'influenza, eppure molti genitori credono che non siano necessari i vaccini antinfluenzali per i loro figli. L'autore principale dello studio, il dott. Scott Field, ha dichiarato: "La prima e più comune motivazione potrebbe comprendere la convinzione che il rischio di contrarre l'influenza sia basso nella loro famiglia e che il vaccino offra poca protezione."

Durante il 2012 / 2013 stagione dell'influenza, 131 genitori sono stati interrogati sui loro figli di età compresa tra i nove mesi a 18 anni di età. I ricercatori hanno chiesto informazioni sulla storia dell'influenza dei bambini, sulla storia della vaccinazione antinfluenzale, sui motivi per saltare una vaccinazione antinfluenzale e sui piani di vaccinazione per i loro figli per la prossima stagione.
I tre motivi comuni per non vaccinare un bambino sono stati: la vaccinazione non era necessaria, la paura di possibili effetti collaterali e la dimenticanza o l'impossibilità di farcela.

L'influenza può portare a ricoveri e persino a decessi, ma è prevenibile e il modo più semplice per proteggersi dall'influenza è ottenere vaccinati. A partire da ora, il CDC raccomanda la vaccinazione contro l'influenza a chiunque di età superiore ai sei mesi.

Dr. Field ha concluso, "Una ragione raramente discussa nella letteratura medica relativa al motivo per cui molti genitori non pensano che i vaccini antinfluenzali siano necessari è la rarità con cui molti individui e famiglie subiscono l'influenza di prima mano."

Perché dovresti essere preoccupato per la pressione bassa
Fibromialgia associata a rischio di stress, ansia e depressione

Lascia Il Tuo Commento