L'artrite di Lyme associata a una risposta immunitaria iperattiva
Salute

L'artrite di Lyme associata a una risposta immunitaria iperattiva

L'artrite-artrite di Lyme che ha le sue radici nella malattia di Lyme - è associata a una risposta immunitaria iperattiva. Una risposta immunitaria iperattiva si verifica quando il sistema immunitario non funziona e i globuli bianchi non sono in grado di distinguere tra le cellule del corpo e le particelle estranee. Questi globuli bianchi finiscono per uccidere le cellule e i tessuti necessari all'interno del corpo, causando disturbi autoimmuni come l'artrite. Gli scienziati hanno scoperto recentemente un legame tra una risposta immunitaria iperattiva e condizioni artritiche associate alla malattia di Lyme.

In un recente studio pubblicato sul Journal of Immunology, i ricercatori dell'Università dello Utah hanno discusso il legame tra l'infiammazione causata dalla malattia di Lyme e il funzionamento delle cellule T. Le cellule T (chiamate anche linfociti del timo) sono un tipo di globuli bianchi che è una parte essenziale del sistema immunitario, poiché distruggono i batteri che causano infezioni.

La malattia di Lyme è un'infezione causata da un batterio chiamato Borrelia burgdorferi, che entra nel corpo umano attraverso i morsi di zecca. L'artrite è solo uno dei suoi sintomi. Per accertare il legame tra l'artrite di Lyme e una risposta immunitaria iperattiva, gli scienziati dell'Università dello Utah hanno riconosciuto i recettori delle cellule T che interagiscono con le molecole di superficie dei batteri. Hanno poi studiato come le cellule T producono molecole che raccolgono intorno alle articolazioni e causano infiammazione.

Sarah Whiteside, una studentessa laureata all'Università dello Utah, ha sviluppato un modello murino con la molecola anti-infiammatoria (IL-10) che ha mostrato i sintomi simile a quelli degli esseri umani con condizioni artritiche sostenute. Questi topi furono poi infettati con il batterio Borrelia burgdorferi e osservati per 18 settimane.

Giudizio dello studio

I ricercatori hanno osservato che il fluido articolare dei topi aveva più T-cellule e marcatori di infiammazione solo due settimane dopo l'infezione, sebbene la concentrazione di batteri Borrelia burgdorferi era troppo bassa per essere rilevata nel tessuto articolare.

Lo studio microscopico del tessuto articolare ha mostrato che le cellule che producevano molecole infiammatorie erano penetrate nel tessuto articolare, facendolo ispessire e coprire la guaina del tendine. Quando le molecole infiammatorie sono state neutralizzate, il gonfiore della caviglia e la gravità dell'artrite nei topi sono stati ridotti.

Inoltre, gli scienziati hanno scoperto che le cellule T "attivate" interagiscono con i batteri che si trovano vivi nel corpo dopo il segno di spunta mordere. Ciò provoca un'infiammazione che aggrava ciclicamente e potrebbe portare a una malattia autoimmune. La malattia autoimmune è quindi indotta dall'infezione.

Secondo Weis, professore di patologia all'Università dello Utah, un'intera gamma di cellule T può essere attivata "attraverso l'attivazione di astanti". Questo significa che la stimolazione delle cellule recettrici non è richiesto per la loro attivazione. Weis ha aggiunto che la loro attivazione non deve essere correlata alla "loro specificità per infettare i patogeni".

La strada da percorrere

Questa ricerca potrebbe essere la chiave per trattare le persone che soffrono di artrite di Lyme. Weis ritiene che se i medici sono in grado di sopprimere l'attivazione delle cellule T nel breve periodo, saranno in grado di controllare la malattia.

L'artrite di Lyme è un problema che colpisce molti americani, con ben 300.000 persone che contraggono la malattia di Lyme annualmente. Gli scienziati sono stati in grado di identificare una correlazione tra il batterio che causa questa malattia e l'infiammazione delle articolazioni causata dalle cellule T. Whiteside conclude che l'artrite di Lyme è il risultato di un sistema immunitario iperattivo. Tuttavia, afferma che l'esatto processo di attivazione delle cellule T non è ancora noto e sono necessarie ulteriori ricerche.

Condividi queste informazioni

Rischio di insufficienza cardiaca e irrigidimento del cuore legato allo stile di vita sedentario
L'agopuntura è efficace antidolorifico per i pazienti ER

Lascia Il Tuo Commento