Test Lactate dehydrogenase (LDH): preparazione, rischi e risultati
Salute

Test Lactate dehydrogenase (LDH): preparazione, rischi e risultati

Lattato deidrogenasi (LDH) è un enzima nel corpo che aiuta a trasformare lo zucchero che consumiamo in energia. Questo enzima è presente in una moltitudine di organi e tessuti in tutto il corpo, tra cui le cellule del sangue, i muscoli scheletrici e persino il cervello.

La presenza di livelli elevati di LDH può essere utilizzata come marker per il danno cellulare acuto o cronico, come durante la malattia o la lesione che danneggia i corpi cellulari, l'LDH viene rilasciato nel flusso sanguigno. Questi livelli possono essere misurati e utilizzati come un segno di possibili complicanze della malattia.

Tipi di isoenzimi LDH

Esistono cinque diverse forme di LDH, ognuna delle quali ha diverse strutture utilizzate per l'identificazione. Ogni forma dell'enzima LDH è chiamata isoenzima, con diversi isoenzimi della lattato deidrogenasi che si trovano in diversi tessuti corporei. La più alta concentrazione di ciascun tipo è la seguente:

  • LDH-1: cuore e globuli rossi
  • LDH-2: globuli bianchi
  • LDH-3: polmoni
  • LDH-4: reni, placenta e pancreas
  • LDH-5: fegato e muscolo scheletrico

Quali sono i livelli elevati di LDH nel sangue?

Quando si osservano livelli elevati di LDH durante i test di laboratorio, può indicare un numero di diverse patologie, come l'enzima può essere trovato originario in molte diverse parti del corpo. I risultati del test della lattico deidrogenasi che mostrano elevati isoenzimi LDH possono indicare:

  • Incidente cerebrovascolare
  • Attacco cardiaco
  • Mononucleosi infettiva
  • Bassa pressione sanguigna
  • Distrofia muscolare
  • Decesso del tessuto
  • Carenza di flusso sanguigno
  • Alcuni tumori
  • Anemia emolitica
  • Malattia epatica
  • Lesioni muscolari
  • Pancreatite
  • Uso di alcol o di alcuni farmaci

Che cos'è un test di lattato deidrogenasi?

La funzione della lattato deidrogenasi viene generalmente misurata Attraverso l'uso di un esame del sangue, ma a volte, i medici possono misurare i livelli di LDH usando l'urina o il liquido spinale cerebrale.

Un esame del sangue generalmente comporta il prelievo di sangue da una vena situata sul braccio interno. Un'infermiera o un flebotomo disinfetterà quindi l'area con antisettico e avvolgerà un elastico attorno alla parte superiore del braccio, facendo gonfiare la vena del braccio e diventando più visibile. Quindi inseriranno delicatamente un ago che raccoglierà il sangue in una provetta di vetro per essere espulso per il test.

Alcuni farmaci e farmaci possono influenzare l'accuratezza di un test LDH. La vitamina C, ad esempio, può abbassare i livelli di LDH osservati durante i test di laboratorio. Alcol, anestetici, aspirina, fluoruri, mitramicina e procainamide possono anche falsare i livelli di LDH nei test di laboratorio.

Come preparare il test della latticodeidrogenasi?

Per ottenere i risultati più accurati possibili per un test LDH, il medico potrebbe chiederti di interrompere l'assunzione di determinati farmaci. Tali farmaci comprendono aspirina, clofibrato, mitramicina, oppioidi, procainamide e fluoruri. È sempre una buona idea divulgare al medico tutti i farmaci attualmente in uso, compresi i farmaci a base di erbe da banco.

A cosa serve un test per la latticodeidrogenasi?

È importante tenere presente che LDH è considerato un reperto non specifico e non è collegato in modo indipendente a una specifica malattia o disturbo. Viene invece utilizzato per aiutare a valutare un numero di diverse malattie e condizioni. I livelli di LDH aumentano nel flusso sanguigno in risposta al danno cellulare, rendendolo una caratteristica di molte condizioni. Un esame del sangue LDH può essere utile nei seguenti scenari:

  • Un indicatore generale dell'esistenza e della gravità dei danni ai tessuti acuti o cronici
  • Per aiutare a rilevare e monitorare condizioni come anemia o infezioni gravi
  • Per aiutare la fase, determinare la prognosi e / o monitorare il trattamento dei tumori
  • Può essere usato per distinguere tra meningite virale e batterica valutando LDH nel fluido cerebrospinale
  • Può aiutare a distinguere tra essudato e trasudato per fluido peritoneale o pericardico, trattamento guida

I risultati del test della lattico deidrogenasi significano

Livelli elevati di LDH nei test di laboratorio possono indicare alcuni danni ai tessuti, con particolari aumenti di più di un sottotipo di isoenzima che può indicare più di una causa di danno tissutale. Questo può essere visto in un paziente che ha un'infezione da polmonite, ma successivamente riceve un infarto. Livelli elevati di tutti e cinque gli isoenzimi LDH menzionati possono indicare più fallimenti d'organo.

A causa di questa non specificità, l'uso di livelli elevati di LDH può portare all'indagine su altri disturbi. Ad esempio, se l'isoenzima LDH associata al fegato è elevata, il medico eseguirà ulteriori test, come un pannello epatico completo.

Normalmente, una persona avrà livelli più alti di LDH-2 rispetto a LDH-1. Dopo un attacco di cuore, tuttavia, questo è invertito, chiamato un modello capovolto. Inoltre, il livello totale di LDH aumenterà tra le 24 e le 72 ore dopo un attacco cardiaco e il picco in circa due o quattro giorni, con livelli che torneranno alla normalità in circa 10-14 giorni. Indizi come questi sono preziosi e spesso guidano la considerazione del trattamento.

Bassi livelli di LDH influenzano il modo in cui il corpo abbatte lo zucchero per produrre energia, in particolare nelle cellule muscolari. È raro che un individuo abbia bassi livelli di LDH o un deficit di lattato deidrogenasi. Tuttavia, bassi livelli di LDH sono stati documentati in alcune mutazioni genetiche in cui affaticamento e dolore muscolare possono presentare sintomi. Bassi livelli di LDH sono stati osservati anche in coloro che hanno consumato notevoli quantità di vitamina C.

Rischio di test con livelli di LDH elevati

I livelli di LDH sono comunemente ottenuti prima ottenendo un campione di sangue. Ciò può comportare alcuni rischi per coloro che sono contrari agli aghi o alla vista del sangue. I rischi associati al prelievo di sangue possono includere:

  • Eccessivo sanguinamento
  • Svenimento o sensazione di testa leggera
  • Ematoma
  • Infezione
Gioco di Tetris diminuisce l'appetito
Sindrome coronarica acuta: tipi, cause, sintomi e trattamento

Lascia Il Tuo Commento