I sintomi dell'IBS possono essere attenuati dalla nuova fibra dietetica
Mangiare Sano

I sintomi dell'IBS possono essere attenuati dalla nuova fibra dietetica "designer" con potenziale effetto prebiotico

I sintomi della sindrome dell'intestino irritabile (IBS) possono essere alleviati da una nuova fibra dietetica "designer" con un potenziale effetto prebiotico. Una collaborazione tra gruppi di ricerca ha portato allo sviluppo del nuovo prodotto, che deriva da una miscela di alghe e amidi. Con questo amido naturale, il rilascio di fibra all'interno del tratto gastrointestinale è ritardato, permettendo che si verifichi nel colon invece che nelle parti superiori dell'intestino.

Il ricercatore principale Dr. Ece Mutlu ha detto, "Questo nuovo Il prodotto previene il disagio e il gonfiore associati alle attuali terapie a base di fibre, mentre introduce la nostra nuova fibra nel colon e in particolare il colon distale in cui i prodotti a base di fibre tradizionali non raggiungono e dove si sviluppano molte malattie di tumori simili al colon. Questo può fornire un trattamento efficace per IBS, ridurre il rischio di cancro al colon e possibilmente malattie infiammatorie come la colite. "

Nella prima fase di studio, 60 partecipanti che soffrivano di stitichezza hanno trovato la nuova fibra ben tollerata con meno

Il professor Dr. Ali Keshavarzian ha aggiunto, "Volevamo creare una fibra con un tasso di fermentazione lento per evitare una rapida espansione dell'intestino e quindi ridurre la probabilità di effetti collaterali comuni di convenzionalmente fibre usate come il gonfiore. "

La nuova fibra è anche progettata per produrre un alto livello di acidi grassi a catena corta per promuovere la salute dell'intestino e fornire un effetto prebiotico, sostenendo nel complesso una buona salute.

Rimedi per alleviare irritabile Sintomi della sindrome dell'intestino

Una dieta sana ed equilibrata è ancora importante per i pazienti IBS, quindi quando si tratta di fare scelte alimentari buone ci sono alcune cose da tenere a mente.
Fibra : Scegli fibra solubile trovato solo in frutta e verdura. A differenza delle fibre insolubili, non porterà a gonfiore.

Grani : Molti pazienti con IBS hanno anche problemi a digerire il glutine, anche se l'intolleranza al glutine è una caratteristica che definisce la celiachia. Scegli i cereali che non contengono glutine, come quinoa, mais, riso, grano saraceno, miglio, avena e amaranto.
Altri alimenti che puoi gustare su una dieta IBS includono:

  • Mandorla, cocco, riso e latte di soia
  • banane
  • peperoni
  • mirtilli
  • carote
  • cetrioli
  • uva
  • avena
  • patate
  • quinoa
  • riso
  • spinaci, cavoli, e altre verdure a foglia verde
  • Tangerini
  • Pomodori

I sintomi della sindrome dell'intestino irritabile possono anche essere ridotti con l'esercizio fisico e l'attività fisica. I risultati provengono dallo studio dell'Università di Göteborg del 1998, che comprendeva 102 pazienti. La metà dei pazienti è stata selezionata casualmente per aumentare i livelli di attività fisica, mentre l'altra metà ha mantenuto il loro stile di vita abituale. Entrambi i gruppi hanno ricevuto telefonate di supporto da parte dei fisioterapisti.

Il gruppo attivo ha aumentato la propria attività fisica in modo indipendente, con il consiglio e il supporto di un fisioterapista.

L'autore e il fisioterapista registrato Elisabet Johannesson disse, "Fu consigliato di svolgere attività fisica da moderata a intensa per 20-30 minuti da tre a cinque volte alla settimana." A tutti i partecipanti è stato chiesto di valutare i sintomi dell'IBS all'inizio dello studio e dopo tre mesi.

Il medico senior responsabile dello studio Riadh Sadik ha spiegato, "Il gruppo con uno stile di vita invariato ha avuto una diminuzione media dei sintomi di cinque punti. Il gruppo attivo, d'altra parte, ha mostrato un miglioramento dei sintomi con una riduzione media di 51 punti. " Ridurre lo stress e l'ansia è anche importante per la gestione dei sintomi IBS. Questo può comportare rimedi naturali come lo yoga o la meditazione, l'esercizio o anche la ricerca di un terapeuta.

Infiammazione cronica nella malattia di Crohn associata a tumori addominali (mesotelioma peritoneale): Studio
Perché il cioccolato è meglio per te di quanto pensi

Lascia Il Tuo Commento