Retinopatia ipertensiva e ipertensione arteriosa: cause e rimedi casalinghi
Salute

Retinopatia ipertensiva e ipertensione arteriosa: cause e rimedi casalinghi

La perdita della vista può sembrare qualcosa che avviene naturalmente attraverso l'invecchiamento, ma non è sempre così. Ci sono molti altri fattori che possono danneggiare la nostra visione - e controllare questi problemi può proteggere la nostra visione anche nella nostra vecchiaia.

Probabilmente hai familiarità con la perdita della vista associata al diabete, ma c'è un'altra condizione di salute che può influenzare la nostra visione - è ipertensione. È vero, la nostra pressione arteriosa può influire notevolmente sulla nostra visione e può portare a retinopatia ipertensiva.

Per capire cos'è la retinopatia ipertensiva, è importante iniziare con la retinopatia. La retinopatia è una condizione dell'occhio che provoca danni alla retina - la parte dell'occhio che percepisce la luce - e può portare a una parziale o completa perdita della vista.

La retinopatia ipertensiva è quindi un tipo di retinopatia causata da ipertensione o ipertensione. L'ipertensione arteriosa nel tempo causa danni ai vasi sanguigni - questo può verificarsi in qualsiasi parte del corpo e può portare a problemi cardiaci. Sanguinamento, ostruzione e ispessimento delle arterie all'interno degli occhi possono infine influenzare la nostra visione.

Cause di retinopatia ipertensiva

Come accennato, la retinopatia ipertensiva è causata dagli effetti dell'ipertensione cronica, quindi le cause sono simile per le due condizioni. Alcune delle cause più comuni sono:

  • Mancanza di attività - sovrappeso
  • Fumo
  • Stress
  • Dieta scadente - consumo di cibi troppo elaborati e grassi, sale e zucchero.

Differenza tra retinopatia diabetica e retinopatia ipertensiva

Il diabete può anche portare alla retinopatia, ma ci sono alcune differenze da prendere in considerazione.

Nella retinopatia ipertensiva, i vasi sanguigni si danneggiano e possono sanguinare. Nella retinopatia diabetica, i vasi si deteriorano effettivamente. Il fluido può quindi accumularsi nella retina causando gonfiore, che influisce sulla nitidezza della vista.

Inoltre, nella retinopatia diabetica, i vasi sanguigni possono crescere sulla superficie della retina, causando sanguinamento. Questi vasi sono instabili, mentre nella retinopatia ipertensiva, sebbene i vasi possano danneggiarsi, non si muovono.

Infine, la retina nella retinopatia diabetica può separarsi e un gel può formarsi tra la lente e la retina, portando a sanguinamento e blocco visione. Per non dire che la retinopatia diabetica è più grave della retinopatia ipertensiva, ma come si può vedere, molti danni possono verificarsi nell'occhio nel suo insieme.

I sintomi e i gradi della retinopatia ipertensiva

I sintomi della retinopatia ipertensiva dipendono dalla valutazione, che si presenta in quattro livelli, da lieve a grave.

Simile all'ipertensione, i sintomi della retinopatia ipertensiva sono minimi. L'unico sintomo che le persone possono notare è la visione sfocata, ma sfortunatamente, a quel punto, il danno permanente potrebbe essersi instaurato. Se si notano cambiamenti alla vista, questo è il risultato di un'alta pressione sanguigna, quindi si consiglia di rivolgersi al medico.

Grading di retinopatia ipertensiva 1: In questo grado, le arteriole diventano più spesse.

Valutazione della retinopatia ipertensiva 2: Le vene iniziano a restringersi e si verifica uno spasmo arteriolare frontale. Sintomi minimi associati a questa classificazione possono essere visti come normali sintomi di ipertensione

Classificazione 3 della retinopatia ipertensiva: I depositi di grasso si verificano all'interno dell'occhio, così come l'emorragia e l'ischemia. Si può anche provare mal di testa, vertigini e nervosismo. La pressione sanguigna è alta in questa classificazione.

Valutazione 4 della retinopatia ipertensiva: Questo tipo è caratterizzato da papilledema, che è il gonfiore del disco ottico. Potresti perdere peso, avere pressione sanguigna elevata, mal di testa e problemi cardiaci.

Rimedi casalinghi per prevenire la retinopatia ipertensiva

Come potete vedere, la retinopatia ipertensiva può essere abbastanza seria e causare una completa perdita della vista, quindi prevenire la sua insorgenza è vitale per mantenere una visione sana. Il segreto quindi per prevenire la retinopatia ipertensiva è monitorare e gestire la pressione sanguigna.

Alcuni consigli efficaci per prevenire la retinopatia ipertensiva e mantenere una pressione sanguigna sana sono i seguenti:

  • Esercitare regolarmente - Conoscere le proprie capacità e creare un esercizio piano più adatto alle tue abilità. Anche 10 minuti possono iniziare ad abbassare la pressione sanguigna.
  • Mangia bene - Evita cibi e cibi trattati con alte quantità di sale e zucchero, minimizza i grassi trans e mangia cibi integrali a beneficio di tutto il corpo.
  • Mantenere un peso corporeo sano - Il sovrappeso può contribuire all'ipertensione. Esercitando e mangiando bene puoi mantenere un peso sano e assicurarti che la pressione del sangue rimanga in salute.
  • Monitora la tua salute - Tenere traccia della pressione sanguigna è facile e può essere fatto a casa finché il dispositivo è. Il monitoraggio della pressione arteriosa ti permetterà di rilevare i problemi in anticipo e apportare le modifiche appropriate.
  • Segui le indicazioni sui farmaci - Se il medico ti ha prescritto farmaci per la pressione sanguigna, assicurati di prenderli come indicato. L'abuso di farmaci diminuirà la loro efficacia e porterà a ulteriori problemi.

I nostri corpi sono così connessi che anche se un aspetto della nostra salute cambia in peggio, può portare a problemi maggiori altrove. È così che avviene la retinopatia ipertensiva, poiché la pressione sanguigna non gestita colpisce i nostri occhi. Mantenere una buona salute generale è vitale per mantenere il corretto funzionamento del corpo.

Trattamento del gomito del tennista (epicondilite laterale), chiave di stimolazione del tendine per riparare
Come prevenire la depressione durante le vacanze

Lascia Il Tuo Commento