Come un animale da fattoria può aiutare con i tuoi problemi di udito
Salute

Come un animale da fattoria può aiutare con i tuoi problemi di udito

Sei mai stato a una festa e hai notato che devi avvicinarti un po 'più vicino a una persona essere in grado di sentirli raccontare una storia?

Forse hai notato che sta accadendo sempre di più man mano che invecchi, a volte anche in stanze silenziose?

I problemi dell'udito interferiscono con la nostra vita quotidiana, togliendone un sacco di il nostro comfort e facilità. Quando apprendo nuove scienze che possono aiutare a combattere questo problema comune, è una notizia promettente che mi piace condividere.

Ci sono stati molti casi in cui la comunità medica ha esaminato gli animali e come funzionano nella speranza di saperne di più sull'interno funzionamento del corpo umano. Ma un animale di cui non abbiamo sentito molto parlare è il pollo.

A quanto pare, hanno molto da insegnarci sull'ascolto. Possono rigenerare loro stessi l'udito!

I polli, a proposito, hanno le orecchie, ma sono più simili ai buchi delle orecchie. Non hanno un orecchio esterno, o pinna, come la maggior parte dei mammiferi, ma hanno i lobi delle orecchie.

Non guarderai mai più un pollo allo stesso modo

Come parte del progetto di restauro dell'udito (HRP), i ricercatori della Hearing Health Foundation di New York hanno cercato di incorporare ciò che già sanno sui polli e la capacità dell'animale di rigenerare il loro udito e usarlo per approfondire la cura per la perdita dell'udito negli esseri umani.

Come molti sorprendenti scoperte scientifiche, la scoperta che i polli possono rigenerare il loro udito è accaduto per caso.

LETTURA CORRELATA: quando senti molto male...

Mentre indaga su come i farmaci che causano la perdita dell'udito possono influenzare le cellule sensoriali dell'orecchio, gli scienziati dovevano causare qualche danno alle cellule nelle orecchie dei polli. Per 10 giorni, hanno somministrato un antibiotico comune ai polli in laboratorio. Molte cellule dell'orecchio scomparvero.

Ma quando gli scienziati seguirono diverse settimane dopo, le cellule dell'orecchio dei polli si erano rigenerate.

Ora gli scienziati HRP possono approfondire la rigenerazione delle cellule uditive e lavorare per capire come succede e come possiamo replicare la guarigione nelle cellule dell'orecchio umano.

Mi chiedo anche se il nostro uso eccessivo di antibiotici è dannoso per il nostro udito? Forse sì.

Com'è il tuo udito? Uno su cinque colpito

Secondo la Mayo Clinic, una forma di perdita dell'udito colpisce circa una persona su cinque. Ci sono diversi segni che l'udito sta iniziando a scivolare.

Se stai iniziando a sentire suoni nelle orecchie, come squilli, ronzii, ruggiti, ticchettii e sibili, potresti voler consultare il tuo dottore. Questi rumori fantasma possono variare nell'intonazione da un ruggito basso a uno strillo alto, e potresti sentirlo in una o entrambe le orecchie.

A volte, i suoni che senti sono così assordanti, interferiscono con la tua capacità di concentrazione o raccogliere i suoni effettivi.

Ci sono due tipi di tinnito (che suonano nelle orecchie). Il primo è l'acufene soggettivo, che è il più comune. È causato da problemi all'orecchio nell'orecchio esterno, medio o interno. L'acufene oggettivo, d'altra parte, è raro. È causata da un problema ai vasi sanguigni, da una condizione ossea dell'orecchio interno o da contrazioni muscolari.

Per molti, l'acufene è provocato da perdita dell'udito legata all'età o semplicemente esposizione a rumori forti, come quelli di motoseghe, armi da fuoco e musica portatile dispositivi per lunghi periodi di tempo.

Anche il bloccaggio delle cerume lo farà. Così cambierà l'osso dell'orecchio, come l'irrigidimento delle ossa dell'orecchio medio. Si chiama otosclerosi, una condizione che tende ad essere ereditaria.

Cos'è la sindrome compartimentale? Tipi, cause, trattamento ed esercizi
L'allattamento al seno riduce il rischio di diabete mellito di tipo 2: Studio

Lascia Il Tuo Commento