Vampate di calore dopo aver mangiato o bevuto: cause e consigli di trattamento
Salute

Vampate di calore dopo aver mangiato o bevuto: cause e consigli di trattamento

Se hai mai avuto vampate di calore dopo aver mangiato o bevuto, non sei solo. Questo è qualcosa che molte persone sperimentano ancora potrebbe non comprendere appieno, specialmente quando si tratta della causa. Qui diamo uno sguardo a cosa possono essere le vampate di calore dopo aver mangiato e come eliminarle.

Le vampate di calore sono solitamente causate da uno squilibrio ormonale e sono comuni quando una donna subisce una menopausa. In effetti, gli studi dimostrano che tre donne su menopausa su quattro sperimentano vampate di calore. Alcune persone hanno vampate di calore dopo la menopausa, mentre altre hanno vampate di calore legate a disturbi endocrini. La condizione più comune associata a questo è il diabete.

Il problema con le vampate di calore è che possono essere scomodi e in alcuni casi imbarazzanti. L'imbarazzo è di solito il risultato del sudore che una persona non riesce a controllare.

Che sensazione ha un flash caldo?

Per coloro che non hanno provato sudorazione dopo aver mangiato o vampate di calore durante la menopausa, può essere difficile da immaginare. Mentre i sintomi variano da persona a persona, in genere includono un'improvvisa sensazione di calore e vampate seguite dal sudore. Altri segni includono tremori, confusione e debolezza generale.

Cosa provoca vampate di calore dopo aver mangiato?

La sudorazione dopo aver mangiato un pasto è stata oggetto di molte ricerche, tuttavia la causa esatta è ancora un mistero. Sappiamo che le vampate di calore si verificano quando l'estrogeno diminuisce nel corpo femminile. Si potrebbe dire che questo sconvolge il termostato interno di una donna. Questo è un fenomeno associato alla menopausa.

Alcuni alimenti e bevande o anche un pasto abbondante possono anche provocare vampate di calore. Ad esempio, le vampate di calore dopo aver mangiato cibi piccanti non sono inusuali. La caffeina e l'alcool sono anche noti per causare vampate di calore. La sensazione di calore si verifica normalmente negli adulti sani solo se il loro livello di zucchero nel sangue scende al di sotto di 60 mg / dl. È importante sapere che sebbene ci siano inneschi comuni quando si tratta di mangiare, gli alimenti che causano vampate di calore possono variare drasticamente da una persona all'altra.

La ricerca indica che ogni volta che la temperatura corporea è elevata, è possibile che una persona viva una vampata di calore. I cibi caldi, ad esempio, possono dilatare i vasi sanguigni e stimolare le terminazioni nervose. Di conseguenza, il corpo si sente più caldo. I diabetici possono essere ipoglicemici dopo aver mangiato, il che può causare vampate di calore. Non possiamo incolpare tutto su un pasto però. In altre parole, le vampate di calore dopo aver mangiato e bevuto sono solo una parte dei possibili colpevoli. Alcune persone sperimentano vampate di calore quando sono stressate o hanno una reazione allergica. L'andropausa è un'altra possibile causa, ma negli uomini. Simile alla menopausa, andropausa è un cambiamento ormonale negli uomini che può innescare vampate di calore dopo aver mangiato.

Alimenti per evitare le vampate di calore

Un sacco di persone vogliono sapere come sbarazzarsi delle vampate di calore. Non c'è una risposta rapida, soprattutto perché non tutti hanno gli stessi trigger. Tuttavia, il seguente elenco può fungere da linea guida per coloro che desiderano evitare cibi che causano vampate di calore.

  • Alimenti piccanti
  • Bevande alcoliche
  • Bevande alcoliche
  • Costata di manzo
  • Alimenti zuccherini
  • Pane bianco
  • Pasta
  • Patate
  • Mais
  • Prodotti lattiero-caseari crudi o non omogeneizzati

Può essere ovvio perché cibi piccanti e alcol sono sulla lista, ma cibi ricchi di carboidrati come pane bianco e pasta sono particolarmente duri per le donne che stanno attraversando la menopausa. Può peggiorare i sintomi e, naturalmente, quei sintomi includono le vampate di calore e il malumore. Troppo zucchero può anche aggravare la menopausa.

Alimenti per ridurre le vampate di calore

Quindi se ci sono alimenti che possono causare o aggravare le vampate di calore, allora ci devono essere degli alimenti che possono aiutare a ridurre le vampate di calore. Se questo è il tuo pensiero, allora hai ragione. Ad esempio, alcuni studi hanno dimostrato che la dieta mediterranea, ricca di verdure e frutta fresca, può ridurre del 20 percento le vampate di calore e di sudare la notte.

Il seguente elenco include alimenti che aiutano a ridurre le vampate di calore, inclusi alcuni alimenti che si trovano nella dieta mediterranea.

  • Melone, ananas, mango e fragole
  • Dadi
  • Riso integrale
  • Patate dolci
  • Zucchero
  • Legumi
  • Petto di pollo magro
  • Latte scremato non grasso
  • Cereali integrali
  • Pesce d'acqua fredda
  • Semi di lino

Gli scienziati ritengono che frutta, verdura e cereali integrali forniscano un buona quantità di fibra, che è una sostanza nutritiva che è stata collegata alle fluttuazioni degli estrogeni. La teoria è che stabilizzando i livelli ematici degli ormoni insulina e cortisolo, non si otterrà variabilità negli estrogeni e quindi non si avranno sintomi come vampate di calore. La dieta mediterranea, che comprende frutta, verdura e cereali integrali, è considerata inferiore sull'indice glicemico. È così che può controllare i picchi di zucchero nel sangue e sintomi simili alla menopausa.

Come sbarazzarsi delle vampate di calore dopo aver mangiato

Il trattamento delle vampate di calore dipende in gran parte da ciò che li sta causando. In molti casi, si tratta di regolare i livelli di zucchero nel sangue. Sono incluse le normali modifiche dello stile di vita, che includono dieta, esercizio fisico, evitando tabacco e indumenti larghi di cotone.

Una delle cose migliori che puoi fare è assicurarti di avere una dieta equilibrata che includa nutrienti e vitamine essenziali. Evitare cibi elaborati e sostanze scatenanti come cibi piccanti e grassi contribuirà a ridurre i sintomi. Molte persone scoprono anche che bere molta acqua aiuta a mantenere il corpo fresco. Gli studi dimostrano che una routine di esercizio regolare è utile per affrontare i problemi di temperatura corporea.

Ci sono farmaci e integratori che possono aiutare a ridurre le vampate di calore. Ad esempio, la terapia ormonale sostitutiva è un'opzione, ma è controverso ed è qualcosa che richiede una discussione con un medico. Alcune donne hanno riportato sollievo dai sintomi dopo aver assunto gabapentin e pregabalin. Questi sono farmaci progettati per alleviare il dolore mediato dal nervo. Gli antidepressivi sono stati anche usati per alleviare le vampate di calore, ma ancora una volta, qualsiasi farmaco richiede un'attenta considerazione. Per coloro che vogliono evitare l'agopuntura di farmaci potrebbe essere un'opzione. La ricerca rivela che può essere utile per ridurre le vampate di calore, così come altri sintomi associati alla menopausa.

Le vampate di calore dopo aver mangiato, bevuto o semplicemente a causa della menopausa possono essere almeno fastidiose e al massimo terribilmente scomode. Alcune persone subiscono gravi vampate di calore che portano a mal di testa e vertigini. In questi casi, un medico dovrebbe essere consultato solo per escludere eventuali problemi medici sottostanti. Per la maggior parte, le persone hanno poco da preoccuparsi e si rendono conto che piccoli aggiustamenti dello stile di vita possono essere molto utili per alleviare le sensazioni di calore e sudorazione che sono caratteristiche delle vampate di calore.

La sana verità: come l'amore influenza la tua salute
L'imbroglio delle emissioni di Volkswagen ha causato morti premature negli Stati Uniti

Lascia Il Tuo Commento