La dieta ad alta fibra migliora la funzione renale, riduce il rischio di malattia renale cronica (CKD)
Salute

La dieta ad alta fibra migliora la funzione renale, riduce il rischio di malattia renale cronica (CKD)

La malattia renale cronica (CKD) è una condizione medica abbastanza comune causata da insufficienza renale, altrimenti nota come insufficienza renale. È una condizione medica seria che può portare a morte prematura o riduzione della qualità della vita nei pazienti che ne soffrono. Per ragioni ancora sconosciute, la prevalenza di CKD è aumentata costantemente e ora colpisce tra il 10 e il 15% della popolazione mondiale.

Molti fattori di rischio sono già noti per aumentare le possibilità di sviluppare CKD. Questi includono l'invecchiamento, ipertensione, colesterolo alto, fumo e una dieta malsana. Ci sono anche diversi fattori preventivi che sono già stati provati. Questi includono il consumo di una dieta ricca di proteine ​​vegetali, vitamina C, magnesio, potassio e acidi grassi e povera di proteine ​​animali e sodio.

In un nuovo studio, i ricercatori hanno esaminato la relazione tra l'assunzione di fibre alimentari da frutta, verdura, legumi e cereali con funzionalità renale e il conseguente rischio di insufficienza renale cronica. malattia. L'esperimento era uno studio prospettico basato sulla popolazione, che ha seguito 1.630 persone nel corso di sei anni. All'inizio dell'esperimento nessuno dei partecipanti aveva una malattia renale.

Fibra vegetale e leguminosa preferita su fibre di frutta o cereali

I risultati dello studio hanno dimostrato che i partecipanti che seguivano una dieta ricca di fibre presentavano un rene più alto funzione e minor rischio di sviluppare malattia renale cronica. Le persone che hanno consumato oltre 26 g di fibre al giorno hanno avuto una riduzione del 50 per cento del rischio di malattia renale cronica rispetto a quelli che hanno consumato meno di 17,7 g di fibre al giorno. I risultati hanno anche mostrato un rischio inferiore dell'11 per cento di malattia renale cronica nei partecipanti che hanno aumentato l'assunzione totale di fibre di 5 g al giorno dalla linea di base all'inizio dello studio.

Questi risultati sono stati visti solo come un prodotto del consumo di fibra da verdure e legumi. La fibra di frutta o di cereali non ha prodotto lo stesso ridotto rischio di sviluppare insufficienza renale cronica.

I ricercatori dietro lo studio hanno ipotizzato che il ragionamento alla base di questa peculiarità della fonte di fibra fosse dovuto alla diminuzione dell'indice glicemico osservato dopo il consumo di legumi. Nei termini dei laici, consumare verdure o legumi diminuisce la quantità di zucchero nel sangue, mentre consumare frutta o cereali aumenta la quantità di zucchero nel sangue. È anche noto che il consumo di verdure e legumi è correlato alla diminuzione del rischio di diabete, ipertensione e lipidi del sangue alti, tutti fattori di rischio per lo sviluppo della CKD. Inoltre, verdure e legumi sono noti per essere una buona fonte di antiossidanti e un numero qualsiasi di vitamine e minerali fondamentali necessari per le funzioni degli organi. I ricercatori ritengono che tutti questi motivi possano spiegare la differenza rispetto al rischio di sviluppare CKD tra una dieta ricca di fibre vegetali e legumi rispetto a una dieta ricca di fibre di frutta o cereali.

Esitazione urinaria: cause, sintomi e trattamento
Distratto che cammina un problema serio: Studio

Lascia Il Tuo Commento