Vaccino antinfluenzale ad alte dosi efficace per la prevenzione di decessi correlati all'influenza negli anziani
Malattie

Vaccino antinfluenzale ad alte dosi efficace per la prevenzione di decessi correlati all'influenza negli anziani

In un ampio studio pubblicato di recente su Journal of Infectious Diseases , il vaccino antinfluenzale ad alte dosi è risultato essere più efficace nel prevenire i decessi correlati all'influenza tra gli anziani rispetto al vaccino antinfluenzale a dose standard. Questi risultati sono risultati particolarmente rilevanti durante le severe stagioni influenzali e aggiunti a precedenti ricerche che hanno rivelato che un vaccino antinfluenzale ad alte dosi potrebbe essere più adatto a prevenire l'infezione influenzale e i risultati correlati negli anziani, come ricoveri e visite mediche, piuttosto che il vaccino a dose standard.

Gli anziani sono tra i più a rischio per esiti negativi e gravi complicanze legate al virus dell'influenza. Negli ultimi anni, circa il 71-85% dei decessi correlati all'influenza si è verificato tra individui di età pari o superiore a 65 anni.

L'autore dello studio Dr. David K. Shay dei Centers for Disease Control and Prevention ha spiegato, "Questo è la popolazione di cui tutti si preoccupano. Molti degli esiti più gravi delle infezioni influenzali si verificano nelle persone anziane. "Per questo motivo, il vaccino antinfluenzale ad alte dosi è stato introdotto e approvato per l'uso negli anziani nel 2009 e si è dimostrato efficace nel ridurre il tasso di mortalità influenzale in questa popolazione

Questo recente studio ha esaminato i dati dei beneficiari di Medicare di età pari o superiore a 65 anni che hanno ricevuto il vaccino ad alte dosi o il vaccino a dose standard nella stagione influenzale 2012-2013 e nella stagione influenzale 2013-2014. I dati hanno mostrato che coloro che avevano ricevuto un vaccino ad alte dosi durante la stagione 2012-2013 avevano il 36% di probabilità in meno di morire nei 30 giorni successivi all'ospedalizzazione o in una visita del pronto soccorso collegata a una diagnosi di influenza rispetto alle loro controparti a cui era stato dato lo standard- dose vaccinale
Durante la stagione 2013-2014, quando il virus H1N1 era prevalente, l'efficacia del vaccino a dosaggio standard era migliorata, sebbene il vaccino ad alte dosi non fosse significativamente correlato a una riduzione dei tassi di mortalità come aveva nella stagione precedente.

I risultati di questo studio rivelano che, nel caso di fili dell'influenza non complicati, un vaccino ad alte dosi può essere efficace nel proteggere gli adulti di età superiore ai 65 anni da possibili complicanze, inclusa la morte. Tuttavia, filamenti più complessi come il virus H1N1 non sono così significativamente influenzati dai vaccini ad alte dosi, il che significa che c'è bisogno di ulteriori ricerche per prevenire le complicazioni dovute a queste complicate variazioni del virus dell'influenza.

Asma in inverno: il freddo può scatenare attacchi d'asma, allergie stagionali
Glicemia alta aumenta il rischio di complicazioni cardiache

Lascia Il Tuo Commento