Livelli elevati di colesterolo cattivo legati ai depositi di placca amiloide caratteristici della malattia di Alzheimer: Studio
Salute

Livelli elevati di colesterolo cattivo legati ai depositi di placca amiloide caratteristici della malattia di Alzheimer: Studio

Livelli di colesterolo LDL (cattivo) elevati sono legati all'amiloide depositi di placca, una caratteristica caratteristica della malattia di Alzheimer. D'altra parte, alti livelli di colesterolo HDL "buono" e bassi livelli di colesterolo LDL sono stati trovati correlare con depositi di placche di amiloide inferiori nel cervello.

L'autore dello studio principale Bruce Reed ha dichiarato: "Il nostro studio mostra che entrambi livelli di HDL - buoni - e bassi livelli di LDL - cattivo - colesterolo nel sangue sono associati a livelli più bassi di depositi di placche amiloidi nel cervello. Modelli malsani di colesterolo potrebbero causare direttamente i livelli più alti di amiloide noti per contribuire all'Alzheimer, nello stesso modo in cui tali schemi promuovono le malattie cardiache. "

La correlazione tra il rischio di Alzheimer e livelli elevati di colesterolo cattivo è stata conosciuta per un po 'di tempo, ma questo è il primo studio per collegare specificamente il colesterolo con l'accumulo di placca amiloide.

Charles DeCarli, autore dello studio, ha aggiunto: "Se hai un LDL superiore a 100 o un HDL inferiore a 40, anche se stai assumendo un farmaco a base di statine, vuoi assicurarti di ottenere quei numeri in allineamento. Devi far alzare HDL e LDL. "Ha notato che questi risultati sono un vero campanello d'allarme, rafforzando l'importanza di mantenere livelli di colesterolo sani oltre la sola salute del cuore.

Lo studio è stato condotto il 74 maschi e femmine di età superiore ai 70 anni. Ci sono stati partecipanti con lieve demenza, con normale funzione cognitiva e con lieve deterioramento cognitivo.

I ricercatori hanno osservato l'accumulo di placca amiloide attraverso scansioni PET Livelli di colesterolo HDL e colesterolo HDL più alti erano associati ad una maggiore formazione di placche amiloidi nel cervello. I meccanismi alla base di questa associazione sono ancora sconosciuti.

Reed ha aggiunto: "Questo studio fornisce un motivo per continuare sicuramente il trattamento del colesterolo nelle persone che stanno sviluppando la perdita di memoria, indipendentemente dalle preoccupazioni relative alla loro salute cardiovascolare. Suggerisce anche un metodo per abbassare i livelli di amiloide nelle persone di mezza età, quando tale accumulo è appena iniziato. Se modificando i livelli di colesterolo nel cervello nella prima parte della vita si scopre di ridurre i depositi di amiloide in tarda età, potremmo potenzialmente fare una differenza significativa nel ridurre la prevalenza dell'Alzheimer, un obiettivo di un'enorme quantità di ricerca e di sviluppo di farmaci. "

Il colesterolo e il morbo di Alzheimer, esiste una relazione?

Esistono numerosi studi che suggeriscono un'associazione tra il colesterolo e il morbo di Alzheimer. Comprendere questo legame è importante per sviluppare strategie migliori per ridurre il rischio di malattia di Alzheimer. I ricercatori hanno identificato un gene noto come APOE4 che aumenta il rischio di malattia di Alzheimer e incide sull'elaborazione del colesterolo nel corpo.

Gli scienziati sperano che ulteriori ricerche sulla natura dell'APOE4 possano fornire maggiori informazioni sul possibile ruolo del colesterolo

Studi precedenti hanno suggerito che le statine possono anche aumentare il rischio di compromissione cognitiva a breve termine, poiché alcuni pazienti riportano perdita di memoria e confusione. Tuttavia, un ampio studio di meta-analisi ha rilevato che i pazienti che assumevano statine in realtà avevano un rischio inferiore del 29 per cento di sviluppare demenza, ancora una volta riaffermando che bassi livelli di colesterolo LDL possono proteggere il cervello di una persona contro il morbo di Alzheimer.

Sono necessarie ulteriori ricerche per esplorare ulteriormente il associazione tra malattia di Alzheimer e colesterolo

La terapia del linguaggio (psicoterapia) favorisce la schizofrenia, la depressione e il SAD
Evita questi alimenti se soffri di dolori alle articolazioni

Lascia Il Tuo Commento